Investire in Azioni Intesa Sanpaolo: Guida principianti [2024]

Fare trading su azioni Intesa Sanpaolo può essere un ottimo investimento considerando i tempi che corrono. Per farlo, non occorre più recarsi presso al banca come avveniva tempo fa, ma sarà necessario soltanto disporre di un computer, un tablet o uno smartphone con una connessione internet.

Anche se a primo impatto può sembrarvi strano, è così! Perché sul web ci sono piattaforme per investire online che permettono di effettuare investimenti su azioni reali come eToro, XTB o Plus500.

Caratteristiche del Trading azioni Intesa Sanpaolo:

Codice alfanumerico: ISP
Codice Isin: IT0000072618
Mercato: 🇮🇹 MTA (Azioni italiane)
Lotto minimo: 1,00
Autorizzato da: 🇮🇹 CONSOB, 🇪🇺 CySEC, 🇪🇺 FCA, 
Regolato da: 🇪🇺 ESMA
Capitalizzazione: 51,59 Mrd EUR
Intervallo annuale: 2,08 € – 2,96 €
Volume Medio:  88,22 Mio
Migliori piattaforme: 🥇eToro 🥈XTB 🥉Fineco bank

Maggiori informazioni e Dati Completi.

Per cui, giocare in Borsa è diventato veramente accessibile ad ogni tipo di persona. Chiunque può aprire un conto demo online ed iniziare a monitorare l’andamento dei mercati finanziari.

Nello specifico, è il trading CFD ad occuparsi del trading azionario che riguarda sia gli indici di borsa che i titoli azionari come Banca Intesa. L’importante però, è che, prima di iniziare ad investire vi accertate che state utilizzando delle piattaforme di trading regolamentate ed Autorizzate rispettivamente da CySEC e CONSOB. Fare trading in azioni Intesa con il la piattaforma di trading eToro è molto vantaggioso, uno perché offre ai suoi utenti la possibilità di Aprire un Conto Demo Gratuitamente senza obblighi di deposito.


Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Breve descrizione di Intesa

Intesa San Paolo SpA è una grande società italiana che fornisce servizi bancari ed ha sede a Torino, in Italia.
Opera attraverso molteplici settori, ma offre soprattutto prodotti di:

  • Prestito e di deposito;
  • Corporate;
  • Investment banking;
  • Servizi di finanza pubblica;
  • Credito industriale;
  • Factoring e servizi di leasing;
  • Soluzioni di gestione patrimoniale;
  • Prodotti assicurativi vita e non vita;
  • Fondo pensione;
  • Servizi fiduciari.

La società si occupa di Pmi (piccole e medie imprese), enti senza scopo di lucro, istituzioni finanziarie, clienti privati ​​e persone con elevato patrimonio netto,

Opera attraverso una rete vastissima, equivalente a circa 4.700 filiali in tutta Italia e 1.100 filiali in Europa e nelle aree del Medio Oriente e Nord Africa.

CDA Intesa San Paolo

Il Consiglio di Amministrazione di Intesa San Paolo è strutturato nella seguente maniera:

  • Gian Maria Gros-Pietro: Presidente;
  • Paolo Andrea Colombo: Vice Presidente;
  • Carlo Messina: Consigliere Delegato e CEO;
  • Franco Ceruti: Consigliere;
  • Paolo Tagliavini: Consigliere;
  • Liana Logiurato: Consigliere;
  • Luciano Nebbia: Consigliere;
  • Bruno Picca: Consigliere;
  • Livia Pomodoro: Consigliere;
  • Maria Alessandra Stefanelli: Consigliere;
  • Bruno Maria Parigi: Consigliere;
  • Daniele Zamboni: Consigliere;
  • Maria Mazzarella: Consigliere;
  • Anna Gatti: Consigliere;
  • Fabrizio Mosca: Consigliere;
  • Milena Teresa Motta: Consigliere;
  • Maria Cristina Zoppo: Consigliere;
  • Roberto Franchini: Consigliere;
  • Alberto Maria Pisani: Presidente del CCG.

Per poter vedere tutti i CV del CDA, oltre a qualche informazione in più, il link è il seguente: (group.intesasanpaolo.com/it/governance/cda)

Ultimi risultati finanziari ottenuti da Intesa San Paolo

Intesa San Paolo ha pubblicato, nella prima settimana di Febbraio, i risultati finanziari ottenuti nell’intero 2023. I traguardi raggiunti sono stati definiti eccellenti, con l’anno appena passato che è stato etichettato addirittura come il migliore di sempre. I punti più importanti elencati dall’istituzione bancaria sono i seguenti:

  • €7,7 miliardi come Risultato netto del 2023 (con un aumento del 76% rispetto al precedente anno), con la società che ha stabilito il miglior anno di sempre;
  • €1,6 miliardi come Risultato netto nel quarto trimestre (con un aumento del 49% rispetto al precedente anno), con la società che ha stabilito il suo miglior quarto trimestre di sempre;
  • €5,4 miliardi di dividendi cash nell’arco del 2023, con un cash payout ratio del 70% e un 12% di dividend yield;
  • Buyback uguale a ~55pb del CET1 ratio, con un lancio previsto per Giugno del 2024;
  • Proventi operativi netti in aumento del 17% rispetto al precedente anno, con la società che anche in quest’ambito ha avuto i risultati migliori di sempre (specialmente nel quarto trimestre). Risultato della gestione operativa in aumento del 31% rispetto al 2022 e Risultato corrente lordo in aumento del 65%, sempre se confrontato con l’anno precedente;
  • Ulteriore crescita degli Interessi netti dei Proventi operativi netti, con un aumento del 4,8% rispetto al terzo trimestre del 2023;
  • Cost/Income ratio ai minimi storici da quando è nata la società, con un 45,1%;
  • Incremento di €102 miliardi delle Attività finanziarie della clientela nell’ultimo anno, con un raggiungimento totale di €1.300 miliardi;
  • Flusso di Crediti deteriorati che ha toccato il punto più basso della storia della società, attraverso un incremento del NPL coverage ratio;
  • Stock di Crediti deteriorati e NPL ratio netto (0,9%) ridotti ai minimi storici, con una riduzione di €0,6 miliardi dei Crediti deteriorati lordi nel quarto trimestre;
  • Fully phased-in Common Equity ratio incrementato del 13,2%, se si include l’impatto del buyback di ~55pb;
  • Incrementata notevolmente la posizione ai vertici mondiali per impatto sociale, attraverso ~€1,5 miliardi di contributo (€0,3 miliardi già sostenuti) e ~1.000 Persone dedicate.

Il documento completo, con un’analisi approfondita offerta da Intesa San Paolo, può essere letto al seguente collegamento: (group.intesasanpaolo.com/it/investor-relations/risultati).

Azioni Intesa San Palo: Dati sull’inizio del 2024

Intesa San Paolo, analizzato come titolo nel mercato azionario, presenta i seguenti numeri. Un’azione reale Intesa San Paolo, al 13 Febbraio 2024, costa €2,81.

Le azioni, nell’arco dell’anno, hanno presentato un intervallo di €2,08-€2,96, con la volatilità del titolo che dunque è decisamente bassa. Il lotto minimo è di 1000. La capitalizzazione di mercato è di €51,37 miliardi. Intesa San Paolo ha distribuito un dividendo, dal rendimento di 8,11%, il 31 Gennaio del 2024. Il prossimo pagamento dei dividendi sarà il 20 Maggio del 2024, con un dividendo per azione di 0,145 e un rendimento stimato del 6,10%. Il rapporto P/E è di 7,14.

Come operare su azioni reali Intesa San Paolo con eToro

eToro è uno dei broker più famosi in circolazione. Se ti stai affacciando per la prima volta nel mondo del trading online e vuoi imparare come investire dalle basi, questa è la piattaforma che fa al caso tuo. In questa breve guida ti farò vedere quanto è semplice investire in azioni reali Intesa San Paolo in pochi e semplici passi. Potete trovare altre guide, sempre su eToro come su altri broker, dettagliate. Questa guida è pensata per chi vuole andare dritto al sodo, senza soffermarsi sui particolari.

  1. Registrazione sulla piattaforma. È possibile collegare direttamente un account Google, Facebook o Apple per velocizzare i tempi;


    Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
    Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
    Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.


  2. Passare dal conto reale al conto virtuale, cliccando su “Passa a virtuale” in basso a sinistra;

    Comprare Azioni Intesa San Paolo eToro

  3. Una volta aperta la schermata principale, bisogna cercare Intesa San Paolo nella barra di ricerca;

    Comprare Azioni Intesa San Paolo eToro ricerca

  4. Cliccare prima sul titolo e successivamente sul tasto “Investi”, in alto a destra. Una volta eseguito ciò apparirà la seguente schermata dove sarà possibile inserire il numero di azioni. Io su questa guida investo in 3307.71 azioni, dal valore di $10,000;

    Comprare Azioni Intesa San Paolo eToro importo

  5. Una volta aperta l’operazione, cliccare prima nella sezione “Portafoglio” e poi sul nome del titolo. Nella schermata che si aprirà ci saranno due diciture, ovvero S/L e T/P. Questi margini sono importantissimi, perché permettono di stabilire dei valori che se raggiunti fanno chiudere l’operazione in automatico. Così non dovrete stare a presso ogni minuto a possibili oscillazioni drastiche del titolo; Imposto uno Stop loss con una perdita stabilita di -$2,747.90.

    Comprare Azioni Intesa San Paolo eToro limiti

  6. Lo stesso identico passaggio lo eseguo con il Take profit, impostando un valore di ricavo di $5,161.06.
  7. Per concludere l’operazione, basta cliccare sul tasto “Chiudi”, cerchiato in rosso. Chiudere un’operazione è molto importante, perché non si sa mai in che modo possa evolversi l’andamento di un titolo. Soprattutto nel caso delle azioni reali, l’unico modo per ottenere dei ricavi è concludere l’operazione, perché con le azioni reali non si può vendere ma solo comprare. La vendita, ovvero l’investimento a ribasso, è possibile solo coi CFD. Potete trovare guide a riguardo in altri articoli presenti sul nostro sito.

Investire in Azioni Intesa con il trading CFD

Per investire nelle azioni Intesa, avrete bisogno di nozioni base sul trading CFD che vi forniremo nel corso dell’articolo.

Quando si parla di Contract For Difference (contratto per differenza) o CFD si tratta semplicemente di un contratto tra due parti, il broker e investitore. Tutto ciò per scambiare delle differenze di valore di uno strumento finanziario (attività sottostanti) tra il momento in cui viene aperta la posizione e la sua chiusura.

Più semplicemente si sceglie su quale bene si desidera investire, materie prime, indici, ETF, criptovalute, coppie di valute e molti altri, ma invece di fare l’acquisto fisico (o vendita) completo si apre un CFD con il broker.

Il CFD (contratto) imita il profitto o l’eventuale perdita dell’acquisto o della vendita che si è previsto.

I CFD sono un prodotto finanziario con leva finanziaria, questo da la possibilità di poter negoziare con un piccolo investimento.

I CFD sono un’allettante alternativa agli investimenti tradizionali e sono uno strumento interessante per un gamma di investitori. Con una giusta formazione e strategia gli investitori possono sfruttare al massimo tutti i vantaggi offerti dai CFD.

La leva finanziaria è uno strumento che consente ad un investitore di aumentare la propria esposizione di mercato a un livello che supera il proprio investimento effettivo.

Per esempio, un investitore compra 10000 unità delle azioni Intesa, con 1000 euro. La negoziazione Intesa equivale a un investimento di 10.000 euro.

Da qui in poi, se le azioni Intesa salgono, ci sarà un aumento dei profitti che supererà i 10.000 euro.
Se le azioni scendono, ci sarà una perdita che farà diminuire i vostri 10.000 euro iniziali.

La leva finanziaria da modo ad un investitore di aprire una posizione di negoziazione più grande del suo budget. Gli investitori usano questo strumento come modo di elevare i loro guadagni.
E’ importante ricordare che anche le perdite vengono ingrandite quando si usa la leva finanziaria.

La leva finanziaria in una negoziazione, va sempre controllata.

Analisi e Grafico Quotazione Titolo Intesa in tempo reale

Il 79% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. 

Investire in azioni Intesa San Paolo con gli ETF

Si può investire in Intesa San Paolo anche attraverso gli ETF. Un Exchange Traded Fund è un fondo d’investimento, che imita in maniera precisa l’andamento di un indice azionario, un’obbligazione o una materia prima. Si può investire in ETF attraverso la borsa valori e ci sono molti intermediari che si occupano degli ETF. Potete trovare su Tradingmania.it un articolo sugli ETF di un’altra famosa banca, ovvero Fineco Bank. In totale ci sono 286 ETF che contengono Intesa San Paolo. In questo articolo riporto i primi dieci in ordine di presenza del titolo sul fondo (peso), coi successivi che possono essere visionati al seguente link: (www.justetf.com/en/stock-profiles/IT0000072618#etfs)

  • Amundi Italy MIB ESG UCITS ETF, con un peso del 10.05%;
  • Amundi FTSE MIB UCITS ETF Dist, con un peso del 9.10%;
  • Amundi FTSE MIB UCITS ETF Acc, con un peso del 9.10%;
  • Xtrackers FTSE MIB UCITS ETF 1D, con un peso del 9.08%;
  • iShares FTSE MIB UCITS ETF (Acc), con un peso del 9.06%;
  • iShares FTSE MIB UCITS ETF EUR (Dist), con un peso del 9.06%;
  • Amundi Euro Stoxx Banks UCITS ETF Acc, con un peso dell’8.20%;
  • iShares EURO STOXX Banks 30-15 UCITS ETF (DE), con un peso dell’8.09%;
  • iShares EURO STOXX Banks 30-15 UCITS ETF (DE) EUR (Acc), con un peso dell’8.09%;
  • Amundi FTSE Italia All Cap PIR 2020 UCITS ETF Acc, con un peso del 7.72%.

Analisi dei bilanci Intesa San Paolo

 

2022

2021

2020

2019

2018

Ricavi (€ mln)

21,47 miliardi di euro

17,285 miliardi di euro

14,314 miliardi di euro 

15,827 miliardi di euro

15,440 miliardi di euro

EPS

$0,24

$0,26

$0,22

$0,27

$0,28

Indice di indebitamento

N.D.

N.D.

N.D.

N.D.

N.D.

Price/book ratio

0,61%

0,69%

0,57%

0,67%

0,84%

Margine operativo

49,07%

47,6%

47,58%

48,63%

47,02%

Ritorno sull’equity (ROE)

6,94%

6,46%

5,38%

7,6%

7,35%

Ritorno sugli asset (ROA)

0,43%

0,4%

0,36%

0,52%

0,51%

P/E ratio

9,03%

10,3%

10,6%

9,79%

8,08%

Concorrenza Intesa San Paolo

Intesa San Paolo nell’ultimo anno ha riportato numeri da capogiri. Come analizzato nel paragrafo sui risultati finanziari, l’istituzione bancaria nel 2023 ha raggiunto il proprio apice. A livello di profitti ottenuti nell’ultimo anno se la gioca con Unicredit (7,7 miliardi di euro di Intesa San Paolo contro 8,6 miliardi di Euro di Unicredit). Le altre banche italiane sono nettamente indietro: Mps 2 miliardi di euro, Bper 1,5 miliardi di euro e Banco Bpm 1,2 miliardi di euro. Tutte queste banche hanno avuto dei miglioramenti notevoli, ma è chiaro che se si considera il quadro generale Intesa San Paolo abbia avuto una spinta in più rispetto alle altre. La società è in salute e prevede un 2024 sulla stessa scia dell’anno che si è concluso da poco.

In conclusione, per quanto riguarda la concorrenza, Intesa San Paolo deve stare attenta a Unicredit ma senza particolari timori.

Quanto investire in azioni Intesa San Paolo

Il prezzo per azione è veramente basso, alla portata praticamente di tutti. È quel classico titolo che ti permette di diversificare il più possibile il portafoglio, che non ti porta ricavi ambiziosi ma che ti lascia una tranquillità importante a livello di stabilità. Un titolo del genere può rappresentare un buon 10-15% del peso del vostro portafoglio.

FAQ: Domande frequenti

Tutti possono comprare le Azioni di Intesa Sanpaolo?

Si, tutti possono comprare le azioni di Intesa Sanpaolo, basta aprire una conto trading reale su una delle migliori piattaforme per investire nel trading online, con un importo minimo di 50€.

Quali sono i concorrenti di Intesa Sanpaolo?

I concorrenti di Intesa Sanpaolo sono le principali banche come Unicredit Group, Banca MPS, BNL e UBI Banca. Prima di investire in Intesa Sanpaolo verificate le mosse commerciali degli altri istituti bancari.

L’andamento delle azioni Intesa Sanpaolo da cosa è condizionato?

L’andamento delle azioni di Intesa Sanpaolo è fortemente condizionato dagli eventi che coinvolgono il settore delle banche e l’economia in generale.

Come posso fare trading CFD su Azioni Intesa Sanpaolo?

Per fare trading CFD su Intesa Sanpaolo è necessario iscriversi ad un broker di trading. Ti consigliamo di fare pratica con il conto demo e studiare l’analisi tecnica e fondamentale nella sezione formazione, una delle migliori attualmente è quella fornita dalla piattaforma di trading XTB.

Dove sono quotate le azioni di Intesa Sanpaolo?

Le azioni di Intesa Sanpaolo sono attualmente quotate sul mercato della Borsa italiana MTA e fanno parte dell’indice FTSE MIB.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer