Gemini: Recensione e opinioni dell’Excahnge Crypto [2024]

Con 10 anni di attività sulle spalle Gemini è stato il primo exchange di criptovalute a consentire la compravendita di Zcash ed Ethereum. L’azienda è una trust company statunitense presente in oltre 60 Paesi, tra cui anche l’Italia, ed è un exchange che fa della semplicità e della sicurezza due dei pilastri del suo servizio. Conosciamolo meglio attraverso questa recensione.

Sicurezza e regolamentazione

Dal punto di vista della sicurezza Gemini prevede diversi elementi molto interessanti. Partiamo dalle regolamentazioni. Gemini ha sede negli Stati Uniti ed è sottoposta al controllo del Dipartimento dei Servizi Finanziari dello Stato di New York. In Europa Gemini opera tramite la Gemini Payments Europe Limited con sede in Irlanda ed è quindi disciplinata dalla Central Bank of Ireland.

Molto interessante e valido è poi il complesso sistema di chiavi private utilizzato da Gemini che, insieme alla conservazione online di una piccola parte delle criptovalute, consente di ridurre al minimo i rischi delle perdite associati agli attacchi hacker.

Gemini Exchange: Homepage

Gemini Exchange: Homepage

I prodotti disponibili

Uno dei primi elementi che colpisce positivamente dell’exchange di Gemini è legato al numero di prodotti disponibili. Tra i principali troviamo:

  • Derivati: Una piattaforma di derivati di criptovalute non statunitense;
  • Exchange;
  • Trader attivo: accesso ad ActiveeTrader per fare trading online;
  • Gemini Dollar: la stablecoin che unisce l’affidabilità creditizia del dollaro statunitense con l’efficienza tecnologica della blockchain;
  • Gemini Earn: con il quale guadagnare fino all’8.005% di interessi all’anno grazie allo staking, il sistema che permette di monetizzare con le ricompense;
  • Nifty Gateway: la sezione dedicata all’arte digitale per l’acquisto, la vendita e la conservazione degli oggetti da collezione.

Tra le principali criptovalute disponibili su Gemini ci sono Bitcoin, Bitcoin Cash, Litecoin, Ethereum e Zcash. È utile sottolineare come Gemini metta a disposizione un wallet che permette di conservare i propri capitali sa online che offline tramite cold storage istituzionali. Estremamente positiva la presenza di un conto demo che assegna un capitale virtuale con il quale sperimentare le funzionalità della piattaforma e acquisire esperienza sulle dinamiche del trading di criptovalute.

Costi e commissioni

L’apertura del conto Gemini è molto semplice e intuitiva. Per quel che riguarda il sistema di commissioni l’exchange di Gemini prevede uno spread fisso dello 0.5% per tutti gli ordini (sia da desktop che da mobile). Inoltre bisogna considerare una commissione variabile sull’importo dell’ordine. Per quelli superiori ai 200 dollari (o con valuta equivalente) viene applicata una commissione fissa dell’1.49%, mentre la commissione diventa del 3.49% se gli acquisti vengono effettuati tramite carta di debito.

Va invece previsto un piano di commissioni completamente differente per il trading tramite ActiveTrader che dipende sostanzialmente dal volume di transazioni generato ogni mese. Vi sono poi commissioni di taker (0.35%) e maker (0.25%) a seconda della liquidità presente al momento dell’ordine.

Gemini supporta diversi metodi per depositare fondi e scegliere di farlo in valuta crypto o flat. Per la valuta flat si hanno a disposizione sette valute differenti (EUR, USD, GBP, CAD, AUD, SGD e HKD) e la possibilità do usufruire della carta di credito o del bonifico bancario per l’accredito sul proprio conto. Per le valute crypto si possono depositare criptovalute sul proprio wallet scegliendo tra quelle messe a disposizione dalla piattaforma Gemini.

Non sono previste commissioni, invece, per il deposito, l’accesso al software per il trading, i prelievi, l’apertura e il mantenimento del conto.

Piattaforma desktop e app mobile

La piattaforma web (e la relativa app mobile disponibile sia per iOS che per Android) rende l’acquisto, lo scambio e la vendita di criptovalute estremamente semplice. A proposito di app mobile è presente anche un’integrazione con la blockchain di Samsung che consente di beneficiare di un keystore con e proprie chiavi private.

Dall’app mobile di Gemini è possibile creare un portafoglio di criptovalute, creare strategie di trading in qualsiasi momento e rimanere sempre aggiornato sulle ultime tendenze del mercato. Sempre dall’app è possibile anche impostare avvisi di prezzo o pianificare acquisti ricorrenti sul medio-lungo periodo.

Per acquistare criptovalute oltre all’app mobile è possibile usufruire sia del sito web ufficiale di Gemini che accedere ad ActivTrader che fornisce sia commissioni minori che la possibilità di usufruire di una serie di funzionalità e di grafici più avanzati.

Formazione e assistenza

Gemini prevede sul proprio sito ufficiale un’ampia e ricca sezione di supporto (Help) nella quale è possibile trovare le risposte ai problemi più comuni come la gestione del conto, il trading, le operazioni di deposito e prelievo, i prodotti e le credenziali d’accesso.

Il servizio clienti vero e proprio è accessibile tramite apertura di un ticket nella sezione Contact Us grazie alla quale descrivere il proprio problema e ricevere una risposta da parte di un operatore del team di Gemini. Le risposte sono estremamente rapide ma vi è l’obbligo di comunicare esclusivamente in lingua inglese.

Non è invece prevista una sezione dedicata alla formazione.

Pro e contro dell’exchange Gemini

Al termine di questa recensione sull’exchange di Gemini è doveroso trarre alcune conclusioni valutando la qualità del servizio. Tra gli aspetti positivi ricordiamo sicuramente la presenza della leva finanziaria, del conto demo, di una buona varietà di criptovalute disponibili, un’ampia tipologia di prodotti e, aspetto molto importante, un’elevata sicurezza. Colpisce la presenza di un’assicurazione contro il furto, la possibilità di guadagnare interessi dallo staking tramite Gemini Earn e la presenza di un’elevata liquidità che consente di effettuare transazioni veloci.

Non passa inosservato un sistema di commissioni non propriamente competitivo e l’assenza di un servizio clienti in lingua italiana. Anche quello in lingua inglese è poi raggiungibile solo tramite ticket via mail (non c’è il numero di telefono o la live chat). Così come pesa l’assenza di una sezione dedicata alla formazione, nonostante la presenza di un conto demo che permetta di fare pratica nel mondo dell’exchange di criptovalute.

Il giudizio è quindi indubbiamene positivo anche se forse ci si sarebbe aspettato qualcosa in più per ritenerci pienamente soddisfatti. C’è di buono che Gemini si rivela adatto sia ai trader principianti grazie a un’interfaccia estremamente semplice e intuitiva che ai trader più esperti, soprattutto tenendo conto anche della possibilità di accedere ad ActiveTrader e di usufruire di tutte le sue funzionalità di trading avanzato, per un’esperienza davvero completa.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer

Scrivi un commento