Comprare azioni Stellantis: Guida e Opinioni [2024]

Stellantis è una società finanziaria, nata il 16 Gennaio 2021, che ha stabilito la sua sede legale ad Amsterdam, nei Paesi Bassi. La sede operativa si trova a Hoofddorp, dove produce e controlla ben 14 modelli differenti di autoveicoli, che sono:
  • Abarth;
  • Alfa Romeo;
  • Chrysler;
  • Citroën;
  • Dodge;
  • DS Automobiles;
  • FIAT;
  • Jeep;
  • Lancia;
  • Maserati;
  • Opel;
  • Peugeot;
  • Ram Trucks;
  • Vauxhall.
Occupandosi di così tanti marchi diversi, l’azienda ha distribuito diverse fabbriche in circa 30 Paesi, divisi fra l’Europa, l’America, l’Africa e l’Asia. I professionisti che lavorano per Stellantis provengono da 160 nazioni diverse e i clienti sono distribuiti su più di 130 mercati. Questi dati mettono in risalto una mentalità molto aperta della società finanziaria, favorevole alle diversità culturali e all’espansione a livello globale. Caratteristiche del Trading azioni Stellantis:
Codice alfanumerico: STLA
Codice Isin: NL00150001Q9
Mercato: Borsa Italiana (STLAM), Euronext (STLAP), NYSE (STLA)
Lotto minimo: 1,00
Autorizzato da: 🇮🇹 CONSOB, 🇪🇺 CySEC, 🇪🇺 FCA, 
Regolato da: 🇪🇺 ESMA
Capitalizzazione: 64,80 Mrd EUR
Intervallo annuale: 13,85 € – 21,90 €
Volume Medio:  6,79 Mio
Migliori piattaforme: 🥇eToro, 🥈XTB, 🥉Fineco bank
Maggiori informazioni e Dati Completi.


Il 77% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Il 77% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 77% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
 

Stellantis è quotata sulla Borsa Italiana (STLAM), Euronext (STLAP), NYSE (STLA). Riesce a vendere dai cinque milioni e mezzo ai sei milioni e mezzo di auto annualmente. La società finanziaria si è posta un obiettivo importante da raggiungere entro il 2038: azzerare le emissioni di carbonio, offrendo tecnologie sostenibili basate sulle auto elettriche. Il CDA di Stellantis è composto nel seguente modo:
  • John Elkann: Presidente e Amministratore Esecutivo;
  • Carlos Tavares: Amministratore Delegato e Amministratore Esecutivo;
  • Robert Peugeot: Vice Presidente, Amministratore non esecutivo, Membro Comitato Remunerazioni;
  • Henri de Castries: Amministratore Senior Indipendente, Presidente Comitato ESG, Membro Comitato Audit, Membro Comitato Remunerazioni;
  • Fiona Clara Cicconi: Amministratore non esecutivo, Membro Comitato Remunerazioni, Membro Comitato ESG, Membro Comitato Audit;
  • Nicolas Dufourcq: Amministratore non esecutivo, Membro Comitato ESG;
  • Ann Frances Godbehere: Amministratore non esecutivo, Presidente Comitato Audit;
  • Wan Ling Martello: Amministratore non esecutivo, Presidente Comitato Remunerazioni, Membro Comitato Audit;
  • Benoît Ribadeau-Dumas: Amministratore non esecutivo, Membro Comitato ESG, Membro Comitato Remunerazioni;
  • Jacques de Saint-Exupéry: Amministratore non esecutivo;
  • Kevin Scott: Amministratore non esecutivo, Membro Comitato ESG.
Insomma, numeri alla mano questa holding multinazionale si sta espandendo esponenzialmente nel settore automobilistico, in un mercato dove è presente sempre più concorrenza.

Grafico Quotazione Titolo Stellantis in tempo reale

Andamento azioni Stellantis 2023 inizio del 2024

L’anno che si è concluso da poco è stato molto importante per Stellantis, che con un comunicato sul proprio sito ufficiale ha riassunto il primo semestre del 2023 (in attesa del secondo). I risultati pubblicati sono i seguenti:
  • Ricavi netti di €98,4 miliardi, che hanno portato un aumento del 12% in confronto al primo semestre 2022, specialmente grazie a un incremento delle vendite;
  • Risultato operativo rettificato (che mostra il reddito di un’azienda prima di gestioni straordinarie, finanziarie e tributarie) di €14,1 miliardi, aumentate dell’11% in confronto al primo semestre 2022, in presenza di un margine forte del 14.4%;
  • Utile netto di €10,9 miliardi, in rialzo del 37% se paragonato al primo semestre 2022;
  • Flusso di cassa industriale netto (ovvero la liquidità disponibile degli investitori) di €8,7 miliardi, con una crescita di €3,3 miliardi se confrontato al primo semestre 2022;
  • Questi dati stabiliscono il raggiungimento di un apice mai toccato in precedenza. Ciò permette a Stelllantis di poter continuare negli investimenti strategici, con lo scopo di seguire un percorso sostenibile di azzeramento delle emissioni nette di carbonio, trasformando l’industria;
  • Vendite in tutto il mondo di BEV (veicolo elettrico a batteria) del 24% a 169 mila unità e LEV (low emission vehicles, veicoli a bassa emissione) del 28% a 315 mila unità in netto rialzo, nel corso degli ultimi anni;
  • Stellantis risulta essersi classificata sul podio, al terzo posto, nel mercato EU30 per vendite totali di BEV e al secondo posto nel mercato statunitense per vendite di LEV;
  • Sono state comprate azioni della Stellantis, dalla stessa società finanziaria, per €0,7 miliardi nel primo semestre 2023. L’obiettivo è quello di rispettare il programma di acquisto di azioni proprie per €1,5 miliardi verso la conclusione del 2023.
Carlos Tavares, CEO di Stellantis, commenta questi dati in maniera molto entusiasta. Secondo lui è necessario impiegare degli sforzi e serve una mentalità aperta per arrivare a un mercato totalmente sostenibile. Ha fiducia in tutto ciò e ci tiene a ringraziare i dipendenti della società finanziaria. Per leggere il comunicato stampa completo vi riporto al link ufficiale del sito, che è il seguente (www.stellantis.com/it/news/comunicati-stampa/2023/july/risultati-del-primo-semestre-2023) All’inizio del 2024 il quadro finanziario di Stellantis presenta diversi numeri interessanti. Il valore di un’azione reale Stellantis, a fine Gennaio, è di circa €19,50 (le oscillazioni risultano essere molto stabili). Il lotto minimo (che è la quantità minima dello strumento finanziario con cui si può operare sul mercato) è di 1,00. La capitalizzazione di mercato (la cifra stimata delle azioni che una società quotata in borsa aggiunge nel mercato) è di €61,20 miliardi. Il controvalore (ovvero il valore di mercato che si crea in base a criteri come l’attrazione che il titolo esercita, le prestazioni meno datate e le previsioni future) è di 32.777.608. La data ex del primo dividendo del 2024 di Stellantis è il 24 Aprile 2024 (la data dove si annunciano gli azionisti che ricevono il dividendo dichiarato dalla società) con l’esborso di quest’ultimo che avverrà il 4 Maggio del 2024. Il dividendo è di €1,34 e offre un rendimento del 6.35% (calcolato prendendo in considerazione il valore annuale del dividendo societario rapportato al valore attuale delle quote azionarie). Al 29 Gennaio 2024 sono state scambiate 1.704.411 azioni e le azioni attualmente in circolazione sono 3.165.189.336. In base a questa serie di statistiche, sembrerebbe davvero convenire investire in Stellantis. La società finanziaria sembra in forte crescita, con un settore come quello delle automobili elettriche destinato a prendersi la scena nel prossimo decennio. Prima di giungere alle conclusioni finali però vediamo qualcosa di più specifico sulle azioni Stellantis.

Dove comprare le azioni Stellantis?

Le azioni Stellantis possono essere acquisite in 2 modi differenti, che sono:
  1. Attraverso un consulente finanziario;
  2. Operando con il trading online (comprando azioni reali oppure investendo tramite CFD, ETF, Obbligazioni e Futures sul titolo);
Affidarsi alle banche o ad un consulente finanziario a primo impatto può sembrare la soluzione migliore, poiché sono l’emblema del denaro. La realtà dei fatti tuttavia è ben diversa. Le commissioni per le operazioni da effettuare sono sempre troppo elevate, con i servizi che non reggono la concorrenza dei broker attualmente in circolazione. Tuttavia c’è una banca che si è portata avanti rispetto alle altre, ed è Fineco Bank.

Quali sono tutte le modalità d’investimento su Stellantis?

Si può operare sul titolo Stellantis utilizzando i CFD. I Contract for Difference (Contratti per Differenza) sono degli strumenti finanziari, i cui valori vengono attribuiti attraverso le cifre reali dei titoli (in questo caso di Stellantis). Con questa tipologia di operazione dunque si stipula una sorta di accordo fra l’investitore e il broker, il quale tiene d’occhio e riporta i prezzi del titolo Stellantis in tempo reale. Non si comprano azioni Stellantis reali, si va piuttosto a investire sul valore del titolo, non possedendo però quest’ultimo. Questa soluzione favorisce gli investimenti di breve durata. Un esempio può essere un’operazione al ribasso, dove si cerca di aumentare il capitale investito attraverso la leva finanziaria. Quest’ultimo è uno strumento delicato da utilizzare, che può portare a degli aumenti consistenti di capitale se viene utilizzato. Tuttavia può anche generare delle perdite, che non dipendono da noi. Per riassumerla in poche semplici parole, la leva finanziaria è un moltiplicatore dell’importo investito, disponibile solo per i CFD. Questo strumento permette di moltiplicare il valore dell’operazione sul titolo per un totale di 5 volte (Leva X5, con questo valore che può variare a seconda della piattaforma che si sta utilizzando), al rialzo o al ribasso. Alcuni investitori ritengono questa tipologia d’investimento un vantaggio, mentre per altri si tratta di una vera e propria trappola finanziaria. Un’altra possibilità riguarda l’acquisto diretto delle azioni reali. Questa viene chiamata soluzione DMA (Direct Market Access o Accesso Diretto al Mercato, che avviene quando si opera direttamente sui book degli ordini delle borse). Attraverso questa strategia il titolo viene acquisito e posizionato nel portafoglio, senza intermediari e senza l’esborso di nessuna commissione. È il tipo di operazione più classico quando si ha a che fare con il mondo degli investimenti. Il trading in DMA non ha i vantaggi e gli svantaggi dei CFD, con le cifre per l’acquisizione delle azioni reali che sono più alte. Un’altra maniera per investire in Stellantis è operare sulle obbligazioni. Questi sono dei titoli che offrono agli investitori che le acquisiscono il diritto a ricevere, dopo la conclusione della scadenza, il rimborso della cifra versata e una cedola (l’interesse che l’investitore può riscuotere o per sempre o sino al mantenimento del titolo nel portafoglio). Stellantis mette a disposizione dei propri investitori delle Obbligazioni Corporate, che scadono il 7 Luglio del 2028, con una cedola annuale di €4,50 che viene pagata annualmente. Il lotto minimo è di 100.000 e il valore delle obbligazioni oscilla fra i €100 e i €105. Potete trovare tutti i dati inerenti le obbligazioni Stellantis sul loro sito ufficiale, alla seguente pagina:(www.stellantis.com/it/investors/obbligazioni) Un’altra tipologia di investimento su Stellantis riguarda gli ETF. Un ETF (Exchange Traded Fund) è un fondo di investimento che si negozia in borsa e viene creato per imitare nel dettaglio l’andamento di un indice azionario, obbligazione e materia prima. In tutto sono 253 gli ETF dove è presente il titolo Stellantis e in questo articolo vi riporto i primi 10, in ordine di peso (il titolo Stellantis presente nel fondo in percentuale).
  • iShares STOXX Europe 600 Automobiles & Parts UCITS ETF (DE) EUR (Acc), con un peso del 17.20%;
  • iShares STOXX Europe 600 Automobiles & Parts UCITS ETF (DE) EUR (Dist), con un peso del 17.20%;
  • Amundi Italy MIB ESG UCITS ETF, con un peso del 10.18%;
  • Xtrackers FTSE MIB UCITS ETF 1D, con un peso del 9.52%;
  • iShares FTSE MIB UCITS ETF (Acc), con un peso del 9.50%;
  • iShares FTSE MIB UCITS ETF EUR (Dist), con un peso del 9.49%;
  • Amundi FTSE MIB UCITS ETF Dist, con un peso del 9.15%;
  • Amundi FTSE MIB UCITS ETF Acc, con un peso del 9.15%;
  • WisdomTree Europe Equity UCITS ETF GBP Hedged, con un peso del 7.88%;
  • WisdomTree Europe Equity UCITS ETF EUR Acc, con un peso del 7.88%.
La lista completa la potete trovare al seguente link: (www.justetf.com/it/stock-profiles/NL00150001Q9#etfs) L’ultimo metodo per investire su Stellantis è attraverso i Futures. Questi sono dei contratti a termine simmetrico, dove viene stabilito obbligo ambo le parti: una parte si occupa della vendita e l’altra si occupa dell’acquisto, con un prezzo prestabilito, di un quantitativo di sottostante. L’andamento dei Futures di Stellantis può essere monitorato attraverso questo link (www.teleborsa.it/Quotazioni/Derivati/Futures/Stellantis-NL00150001Q9)

Quali sono i migliori broker per investire su Stellantis?

Per operare su Stellantis i migliori broker in circolazione sono eToro e XTB, utilizzati da milioni di investitori. Il broker eToro fa al caso di ogni genere d’investitore: sia chi è alle prime armi che chi è già più esperto. Convenienza, praticità e aggiornamenti costanti sono le soluzioni vincenti di questo broker. La popolarità di eToro nasce dai servizi che sono a disposizione sulla piattaforma. Il social trading è uno di questi: si possono effettuare delle operazioni attraverso la community, che condivide le notizie e gli investimenti effettuati. Attraverso questa funzionalità si può svolgere quello che viene chiamato copy trading: le operazioni pubblicate dagli esperti del settore possono essere replicate fedelmente, così da permettere anche agli investitori alle prime armi di poter imparare e avere dei ricavi allo stesso tempo. Il broker XTB offre soluzioni efficaci, come l’xStation 5 e l’xStation Academy. L’xStation 5 è la piattaforma per fare trading online, che vedremo meglio fra poco. Una soluzione particolare che offre questa piattaforma è l’utilizzo degli expert advisor: questi sono dei programmi che permettono di investire attraverso un software trading automatico, basato sulle preferenze dell’investitore. L’xStation Academy è un corso, dove si possono trovare lezioni di difficoltà e durata differenti, per insegnare nozioni sul trading sia agli investitori alle prime armi che a quelli più esperti. Si possono svolgere degli esami pratici per auto valutarsi. Il linguaggio utilizzato per spiegare i concetti è semplice, chiaro e conciso.

Guida per comprare azioni Stellantis su eToro

Innanzitutto serve aprire un conto demo sulla piattaforma. Ci si può registrare o accedere direttamente attraverso Google, Apple o Facebook. Dopo questo step bisogna decidere se verificare o meno l’account. Questa è la schermata principale una volta entrati nella piattaforma. Bisogna cliccare in “Passa a Virtuale”, sotto “Deposita Fondi”, per passare al conto demo: Azioni Stellantis eToro Successivamente bisogna cercare le azioni Stellantis, utilizzando la barra di ricerca. Effettuata la ricerca comparirà questa schermata, con l’importo da investire. Investiremo su STLAM.MI (presente nel mercato italiano) e non su STLA.US (presente nel mercato americano).
Azioni Stellantis eToro: ricerca

Azioni Stellantis eToro: ricerca

In questa guida investiremo partendo da $10.000. Poiché si sta operando su azioni reali non c’è nessuna leva finanziaria applicata. Quello che vediamo è il prezzo reale delle azioni Stellantis.
Azioni Stellantis eToro: importo

Azioni Stellantis eToro: importo

Questa è la schermata principale che appare quando l’operazione è aperta, a cui si può accedere cliccando su “portafoglio” in alto a sinistra.
Azioni Stellantis eToro: portafoglio

Azioni Stellantis eToro: portafoglio

Per impostare i valori di stop loss (la posizione si chiude in automatico una volta raggiunta una certa perdita di denaro) e take profit (la posizione si chiude in automatico una volta raggiunto un certo ricavo di denaro) bisogna cliccare sul titolo. A questo punto è possibile impostare i valori, con uno stop loss di -$7,423.37 e un take profit di $93,012.42. Per chiudere la posizione basta cliccare sull’icona dei tre puntini verticali, sulla destra del titolo.
Azioni Stellantis eToro: Chiusura

Azioni Stellantis eToro: Chiusura

Ora passiamo alla guida su come investire sul titolo Stellantis attraverso i CFD, senza possederlo realmente.

Guida per investire su CFD Stellantis su XTB

Il primo passo è registrarsi su XTB. Una volta fatto ciò e avute le nostre credenziali, potremo accedere ogni volta che vogliamo su xStation 5, la piattaforma per investire in azioni reali e CFD. La schermata principale che appare è la seguente. Azioni Stellantis CFD XTB Per cercare Stellantis, basta digitare nella barra di ricerca in alto a sinistra. A questo punto compariranno due tipologie di titolo: uno che riguarda le azioni reali e un altro che riguarda i CFD.
Azioni Stellantis CFD XTB: ricerca

Azioni Stellantis CFD XTB: ricerca

In questa breve guida opteremo per i CFD. Una volta cliccata quest’opzione possiamo impostare il valore dei CFD, lo stop loss (la chiusura automatica della posizione quando viene raggiunto il valore prestabilito della perdita) e il take profit (la chiusura automatica della posizione quando viene raggiunto il valore prestabilito di ricavo). Operiamo su 1000 CFD, con una leva finanziaria automatica applicata (su XTB la leva viene attivata automaticamente con un massimo di 1:100 e un minino di 1:2, a seconda della somma investita e dal mercato) per un valore di €3,881.40, uno stop loss di -100 e un take profit di 500.
Azioni Stellantis CFD XTB: SL-TP

Azioni Stellantis CFD XTB: SL-TP

Una volta avviata l’operazione, compare la posizione aperta in basso.
Azioni Stellantis CFD XT: ordine

Azioni Stellantis CFD XT: ordine

Per chiudere la posizione basta cliccare sulla “x”, che si trova sulla destra. Una volta fatto ciò apparirà la seguente schermata, dove dovremo confermare per concludere l’operazione.
Azioni Stellantis CFD XTB: chiusura

Azioni Stellantis CFD XTB: chiusura

Ricordatevi che i CFD sono strumenti complessi, influenzati dalla leva finanziaria (il loro strumento esclusivo). I conti demo possono permetterci di sbagliare quante volte vogliamo, perché i soldi che si vanno a perdere sono virtuali. Tuttavia, se decidete di investire con soldi reali informatevi bene prima sui titoli e su tutti i procedimenti che ci sono dietro al trading online, perché non è un gioco.

In che modo si può investire in azioni Stellantis senza rischi?

Partiamo da un presupposto: qualsiasi tipologia d’investimento (anche quelle non inerenti il mondo del trading online) comporta dei rischi. Questi possono essere più o meno alti a seconda di fattori come:
  • Il tipo di titolo;
  • Le informazioni che acquisiamo;
  • Come decidiamo di operare;
  • Un pizzico di fortuna, che non guasta mai!
I contenuti trattati sino ad adesso, in questo articolo, possono avervi fatto avere una prima idea sul livello di rischio se si decide di investire su Stellantis. Se dati, conti demo e quant’altro non vi hanno ancora chiarito le idee, vediamo che dicono gli esperti del settore!

Previsioni degli esperti sul 2024 di Stellantis

Diversi esperti si sono esposti sul 2024 di Stellantis. La prima opinione è di Zacks, la principale società di ricerca finanziaria che si occupa di analisi e consigli su azioni. Questa testata utilizza una serie di criteri per classificare il titolo Stellantis, considerandolo sottovalutato e in salute. Zacks ritiene che Stellantis possa essere un titolo su cui investire in questo momento, perché presenta prospettive di crescita interessanti. Per leggere la previsione completa, il link è il seguente (www.zacks.com/stock/research/STLA/stock-style-scores#:~:text=The%20financial%20health%20and%20growth,a%20Momentum%20Score%20of%20A.) Un’altra previsione altrettanto interessante è data da CNN Business, un sito di notizie finanziarie gestito dalla CNN, emittente televisiva. Questa testata è riuscita a raccogliere il consenso di ben 26 analisti, portando alla conclusione che conviene comprare azioni Stellantis al giorno d’oggi. Questo è il link per accedere alla pagina in questione, dove ci sono anche una serie di diagrammi che approfondiscono la questione: (www.money.cnn.com/quote/forecast/forecast.html?symb=STLA#:~:text=The%2024%20analysts%20offering%2012,the%20last%20price%20of%2021.15.) L’ultima previsione è data da Teleborsa, agenzia stampa indipendente di economia e finanza. Secondo la testata il trend è decisamente stabile, poiché presenta una volatilità decisamente bassa. In conclusione, con questo titolo si possono ottenere ricavi medi a fronte di un rischio decisamente basso. Il sito è in continuo aggiornamento, ogni giorno, e per accederci il link è il seguente: (www.teleborsa.it/azioni/stellantis-stlam-nl00150001q9-TkwwMDE1MDAwMVE5/analisi?tab=2)

Analisi bilancio Stellantis

2022 2021 2020 2019 2018
Ricavi (€ mln) 179,6 miliardi di euro 152 miliardi di euro 86,6 miliardi di euro 165,15 miliardi di euro 166,91 miliardi di euro
EPS $5,60 $5,34 $0,02 $4,72 $2,72
Indice di indebitamento N.D. N.D. N.D. N.D. N.D.
Price/book ratio 0,81% 0,88% 0,99% 0,72% 0,74%
Margine operativo 14,92% 14,05% 9,66% 9,86% 10,18%
Ritorno sull’equity (ROE) 23,33% 25,4% 5,91% 21,24% 15,06%
Ritorno sugli asset (ROA) 10,75% 8,81% 3,17% 5,47% 6,43%
P/E ratio 2,64% 3,55% 9,53% 6,23% 5,28%

Concorrenza Stellantis

Il discorso sulla concorrenza di Stellantis è molto simile a quello fatto con Tesla, con la differenza che quest’ultima ha dalla sua parte il vantaggio della produzione di auto elettriche. Stellantis dunque deve vedersela con la società di Elon Musk, coi nuovi brand cinesi ma anche di colossi come la Ford e la Volkswagen. Con questi ultimi due Stellantis si posiziona al secondo posto, avendo venduto più di 5 milioni di auto nell’ultimo anno. Ford ne ha venduto un milione in meno, mentre Volkswagen ha toccato la soglia di più di 9milioni di auto vendute. Dunque, numeri alla mano, la concorrenza è presente e Stellantis ci deve avere a che fare ogni anno.

Quanto investire in azioni Stellantis

I titoli inerenti le auto lasciano tutti una nube di mistero. Molto dipenderà dai risultati raggiunti da ciascuna casa automobilistica entro il 2035. L’obiettivo è quello di rivoluzionare completamente l’impatto dell’inquinamento da parte di tutte le automobili, con le emissioni di CO2 da ridurre al 100%. Chi riuscirà il prima possibile a portarsi avanti sotto quest’aspetto sicuramente vedrà un’impennata delle proprie azioni. Come nel caso di Tesla, non c’è una percentuale esatta di azioni Stellantis da avere nel proprio portafoglio. Tuttavia quest’ultima presenta un prezzo per azione di circa 23 euro, molto inferiori se paragonati alla società di Elon Musk. Noi di Tradingmania.it sentiamo di sbilanciarci, dando come consiglio un riempimento del 20-25% del portafoglio, diversificandolo con titoli un po’ più onerosi.

Opinioni finali

Arrivati a questo punto, vi starete chiedendo cosa potrà offrire Stellantis nel 2024, ma anche negli anni successivi. Con quest’articolo ho cercato di fare un’analisi a trecentosessanta gradi, prendendo in considerazioni diversi fattori. Proverò a dare una conclusione personale, a nome di Tradingmania.it, che vi offre con piacere letture come questa e tante altre sul mondo del trading online. Non esiste una sfera di cristallo con cui poter prevedere il futuro, ma dati alla mano si può dire con certezza che al momento il rischio è decisamente basso e conviene investire sul titolo Stellantis. Questa società finanziaria fa parte del settore automobilistico, che da sempre presenta una folta concorrenza, la quale si sta agguerrendo sempre di più anche in vista della produzione delle auto elettriche. Ciò che è certo è che nei prossimi 10/15 anni le aziende di veicoli faranno parlare sempre di più di loro. L’obiettivo di riduzione totale delle emissioni di carbonio, a fronte di un aumento importante della sostenibilità, rappresenta una missione importante sia per il mercato delle macchine che per la salute del nostro pianeta. Una società finanziaria come Stellantis, che ha riportato numeri importanti nell’ultimo anno, è destinata sicuramente a crescere. Al giorno d’oggi ci sono a disposizione anche i conti demo, visti negli scorsi paragrafi, che ci permettono di poter sbagliare senza paure. Spero che la lettura di questo articolo sia stata di vostro aiuto, a presto!

FAQ: Domande frequenti

Conviene investire nelle azioni Stellantis?

Sì, al momento il rischio è decisamente basso e conviene investire sul titolo Stellantis.

Come comprare azioni Stellantis?

Le azioni Stellantis possono essere comprate attraverso un istituto bancario, attraverso un broker finanziario o attraverso il trading online (comprando azioni reali oppure investendo tramite CFD, ETF, Obbligazioni e Futures sul titolo).

Qual è l’investimento minimo in azioni Stellantis?

Il lotto minimo per investire nelle azioni Stellantis è di 1,00;

Esistono i dividendi di Stellantis?

Sì, esistono i dividendi di Stellantis. La data ex del primo dividendo del 2024 di Stellantis è il 24 Aprile 2024 (la data dove si annunciano gli azionisti che ricevono il dividendo dichiarato dalla società) con l’esborso di quest’ultimo che avverrà il 4 Maggio del 2024. Il dividendo è di €1,34.

La leva finanziaria influenza le azioni reali?

No, la leva finanziaria influenza esclusivamente i CFD. Questa può variare a seconda della piattaforma, il mercato e lo strumento finanziario su cui si investe.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer