Interactive Brokers recensione

Interactive Brokers: Opinioni sul servizio di trading online

In questa recensione ci occupiamo di analizzare il servizio di trading online di Interactive Brokers. Si tratta di una società facente parte del gruppo Interactive Brokers Group fondata nel lontano 1977 e che quindi può vantare un’elevata esperienza nel settore finanziario.

Info generali su Interactive Brokers

Interactive Brokers

Voto Tradingmania
⭐⭐⭐⭐
8.0
Voto Trustpilot
Stella TrustpilotStella TrustpilotStella Trustpilot
3,7 Nella media
Voto Forbes
⭐⭐⭐⭐
4,0 Buono
  • Regolamentata: FCA 208159;
  • Conto Demo Gratuito: 1.000.000 € conto virtuale;
  • Sicurezza: Tutti i Protocolli internazionali;
  • Piattaforme: IBKR Desktop, IBKR Trader Workstation, IBKR GlobalTrader, IBKR Mobile;
  • Strumenti finanziari: Azioni, Combinazioni, CFD, ETF, Fondi comuni, Forex, Futures, Metalli fisici, Obbligazioni, Opzioni, Prodotti strutturati, Spread inter-commodity, Warrant;
  • Deposito minimo: 50€ di deposito minimo;
  • Spread: Variabile da 0,01% a 5%;
  • Deposito: Basse commissioni;
  • Piattaforme mobile: Sistema iOS e Android;
  • Commissioni: Fisse o Livelli;
  • Assistenza: Telefono, chatbot, chat live, e-mail;
  • Formazione: Scuola di trading (seminari, corsi e webinar educativi).

Interactive Brokers è un broker con accesso diretto al mercato ed è una realtà sicura (non è una truffa) in quanto sia come società per azioni quotata in borsa che come società di intermediazione di titoli e materie prime è soggetta alle norme e ai controlli di diversi enti nazionali e internazionali che ne monitorano le attività.

Oltre alla sicurezza l’aspetto probabilmente più interessante di una delle migliori piattaforme per investire, Interactive Brokers, che merita una particolare attenzione in questa recensione è sicuramente l’elevato numero di piattaforme web sulle quali investire. Ma andiamo con ordine.

Interactive brokers: homepage

Interactive brokers: homepage

I prodotti e gli strumenti finanziari su cui investire con Interactive Brokers

Iniziamo come al solito analizzando quali sono i prodotti e gli strumenti finanziari sui quali Interactive Brokers permette di investire per coloro che fanno trading online. Sono più di 150 i mercati su cui è possibile operare con un’ampia selezione di asset disponibili:

  • Azioni;
  • Combinazioni;
  • CFD;
  • ETF;
  • Fondi comuni;
  • Forex;
  • Futures;
  • Metalli fisici;
  • Obbligazioni (offerta limitata all’Euronext);
  • Opzioni (incluse opzioni su futures);
  • Prodotti strutturati (Certificati e Turbo);
  • Spread inter-commodity;
  • Warrant.

Insomma, l’offerta di Interactive Brokers è davvero ampia e in grado di soddisfare anche i trader più esigenti.

I costi del servizio

Un aspetto interessante di Interactive Brokers riguarda le commissioni. Interactive Brokers, infatti, adotta a livello globale un’unica struttura commissionale rendendo di fatto molto conveniente investire su alcuni mercati. Di contro, ovviamente, altri mercati risultano meno vantaggiosi. Inoltre sono previsti due tipologie di piani di commissione: uno fisso e uno a livelli digressivo. Il piano a commissione fissa prevede un’unica tariffa che include tutte le commissioni, mentre quello a livelli fornisce commissioni che diminuiscono con l’aumentare del volume (ma prevede anche commissioni di borsa, compensazione e regolamentazione). Qui un esempio di commissioni per le principali tipologie di asset:

  • Titoli/ETF: da 0.0005 USD a 0.0035 per azione (commissioni digressive) e 0.005 USD per azione (commissioni fisse);
  • Opzioni: da 0.15 a 0.65 USD per contratto (commissioni digressive) e 0.65 USD per contratto (commissioni fisse);
  • Future: 0.85 USD per contratto (commissioni fisse);
  • Obbligazioni: 10 punti basi moltiplicati per il valore nominale del trade per singolo ordine;
  • Fondi comuni: 3% del valore (fino a un massimo di 14.95 USD per transazione).

Per quel che riguarda i trasferimenti di denaro Interactive Brokers ne permette solamente uno gratuito al mese. Va anche considerato come per la liquidità non investita Interactive Brokers offra un tasso di interesse che può arrivare anche fino al 4.83%.

Sempre a proposito di costi e commissioni, Interactive Brokers applica delle commissioni fisse all’apertura di ogni singola transazione.

Interactive Brokers offre anche un’ampia tipologia di conti tra cui scegliere che possono essere distinti in conti personali e conti istituzionali. La differenza riguarda prevalentemente l’intestatario che nel primo caso è una persona fisica mentre nel secondo una società o un consulente finanziario autorizzato. Il processo di apertura del conto può risultare un po’ articolato anche per il numero di documenti richiesti.

  • Conti personali
    • Conto individuale;
    • Account congiunto;
    • Conto pensionistico;
    • Conto fiduciario;
    • Conto consulenti;
    • Account famiglia e amici.
  • Conti istituzionali
    • Gruppo Proprietary Trading;
    • Conti PMI;
    • Conto Broker;
    • Conti consulenti;
    • Conti Family Office.

Su Interactive Brokers esiste anche un conto demo (Paper Trading) nel quale una volta aperto viene accreditato fino a 1 milione di dollari di fondi virtuali grazie ai quali prendere dimestichezza con l’ambiente di trading online.

Sono poi previsti anche due piani di servizio: IBKR Lite e IBKR Pro. Con il piano Lite, disponibile solo per i conti privati, non ha costi di mantenimento, mentre il piano Pro prevede il pagamento di 20 dollari al mese in commissioni se le commissioni totali non superano questo importo. Inoltre il piano IBKR Pro dà accesso a tutte le piattaforme di trading online di Interactive Brokers, mentre il piano IBKR Lite non consente l’accesso alla piattaforma Trader Workstation.

È prevista anche il sistema della leva che varia in base al tipo di conto e al Paese di residenza.

Interactive Brokers: Premi

Interactive Brokers: Premi

Le piattaforme di Interactive Brokers

Più che con altri broker con Interactive Brokers è doveroso utilizzare il plurale quando si parla delle piattaforme di trading. E questo è uno dei punti forse più interessanti considerando la presenza di più soluzioni in quanto ogni piattaforma è pensata per una specifica tipologia di investitori, da quelli più esperti a quelli con meno competenze. Tra queste soluzioni, ovviamente, non manca l’applicazione mobile.

Le piattaforme web

Interactive Brokers: Piattaforma desktop

Interactive Brokers: Piattaforma desktop

Sono sostanzialmente due le piattaforme web disponibili: IBKR Desktop (per i principianti e gli utenti con un livello avanzato) e IBKR Trader Workstation (TWS) per gli utenti di livello intermedio e avanzato.

IBKR Desktop si caratterizza per le seguenti funzionalità: inserimento rapido degli ordini, ordini Stop Loss e Profit Taker, grafici avanzati con modalità di layout fino a 8 grafici, Strategy Builder con il quale creare combinazioni a più componenti, strumenti per i derivati, Fundamentals Explorer (per migliorare il livello delle ricerche), visualizzazioni personalizzate, notifiche push, tasti di scelta rapida e news su ricerche e novità di mercato.

IBKR Trader Workstation (TWS) è la piattaforma principale di Interactive Brokers. Tra le caratteristiche principali la funzione Mosaic che restituisce un utilizzo intuitivo e immediato con accesso rapido a tutti gli strumenti di trading, i grafici, i prezzi, il portafoglio e la gestione degli ordini. Questa versione offre molteplici liste dei prezzi, diversi tipi di ordine (ordini bracket, stop limit, profit taker, One Cancels Other, beta, fx e ordini pair hedging), grafici interattivi e personalizzabili, accesso in tempo reale a notizie filtrate per oggetto, sottoscrizione a notiziari online di livello premium per un’esperienza di trading di assoluto valore.

L’app mobile

Interactive Brokers: App mobile

Interactive Brokers: App mobile

Similmente a quanto visto per le piattaforme web Interactive Brokers prevede due App di trading distinte per il livello degli investitori: IBKR GlobalTrader (per principianti e trader di livello avanzato) e IBKR Mobile (per utenti di livello intermedio e avanzato). Entrambe sono disponibili sia per sistemi operativi iOS che Android.

IBKR GlobalTrader è l’app con la quale anche gli investitori principianti possono accedere alle principali funzionalità per operare sui diversi asset messi a disposizione da Interactive Brokers. IBKR Mobile mette in un’unica app tutte le funzionalità di Interactive Brokers per negoziare e gestire il proprio conto di trading. Tra le principali caratteristiche di quest’app mobile la presenza di un sistema di ricerca avanzato e la funzionalità Options Wizard che presenta alcune strategie da filtrare secondo diversi criteri (tra cui profitto, probabilità o aggressività).

Formazione e assistenza

Per quel che riguarda il servizio clienti Interactive Brokers è raggiungibile tramite telefono, chatbot, chat live e indirizzo email. Il numero verde telefonico è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18, mentre l’assistenza via chat dal lunedì al sabato 24 ore su 24 e la domenica fino alle 13. Non è previsto il supporto alla lingua italiana e molti lamentano una poca rapidità nella risposta alle segnalazioni.

Un aspetto invece più positivo è quello legato alla formazione in quanto Interactive Brokers offre ai propri clienti seminari, corsi e webinar educativi (IBKR Campus, Traders’ Accademy, Traders’ Insight, IBKR Quant Blog e Student Trading Lab) con i quali iniziare a fare pratica con il settore del trading online riuscendo a perfezionare il proprio know-how finanziario.

Pro e contro di Interactive Brokers

Come valutare, quindi, il servizio di Interactive Brokers? Tra i punti di forza ricordiamo le commissioni nel complesso competitive, l’ampia offerta di prodotti e la presenza di più piattaforme di trading, sia desktop che mobile, sia per i principianti che per gli utenti con competenze avanzate. Inoltre non ci sono costi di apertura e chiusura, è disponibile un conto demo e Interactive Brokers mette a disposizione un’ampia selezione di corsi di formazione ben strutturati.

Di contro va evidenziata l’assenza delle criptovalute, la gestione fiscale non assistita, un servizio clienti poco efficiente e non in italiano, la formazione solo in lingua inglese e le commissioni fisse all’apertura di ogni transazione.

Il giudizio complessivo resta comunque positivo anche considerando l’impegno costante che Interactive Brokers dedica al miglioramento della piattaforma di trading, nella formazione e nella volontà di offrire ai propri clienti un’esperienza superiore alla media.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer

Scrivi un commento