Home Titoli Azionari Guida per fare Trading Azioni Bayer in pochi minuti

Guida per fare Trading Azioni Bayer in pochi minuti

307
0

Ci avete chiesto se Bayer è sulle tracce del Coronavirus, oggi vogliamo sfatare questo mito, siccome molti ne stanno parlando, spesso in maniera inopportuna.

Sicuramente Bayer è una grande azienda che è sempre stata nel settore farmaceutico e ha prodotto farmaci che hanno rivoluzionato il mondo medico.

Bayer è l’azienda che ha creato l’aspirina, nel caso in cui qualcuno di voi non lo sapesse ancora.

Oggi andiamo ad analizzare il suo profilo, cercando di capire se è in corsa per il vaccino del Covid-19, il nuovo coronavirus, oppure sono semplicemente voci di corridoio che girano.

Grafico Tempo Reale Bayer

Ecco chi è l’azienda Bayer

Bayer è una grande multinazionale farmaceutica tedesca ed è considerata una delle migliori al mondo.

Werner Baumann è il suo CEO dal 2016 e l’azienda è nata a Barmen nel 1863.

Inizialmente si occupa di produrre coloranti, successivamente passò ai medicinali, diventando famosa per l’invenzione dell’aspirina.

Nel 1925 Bayer fu una delle società chimiche che fece parte dell’IG Farben, l’azienda chimica e farmaceutica più grande al mondo.

Dopodiché, post seconda guerra mondiale venne chiusa perché venne coinvolta nell’acquisto di esseri umani che venivano usati per testare farmaci.

Per cui iniziava a non essere ben vista.

Tradingnmania.it consiglia

Guida per fare Trading Azioni

Moltissimi investitori che siano esperti di finanza o semplicemente curiosi sono affascinati dal trading azionario, questo perché individuare un titolo azionario che possa produrre profitti non è facile ma la sfida è davvero coinvolgente e affascinante...

Ma nel dopoguerra si riscattò e tornò ad essere una delle società più promettenti del mondo nel campo farmaceutico.

Negli ultimi anni ha acquisito:

  • Nel 2006 compra Schering;
  • Nel 2014 compra Merck & Co.;
  • Nel 2018 compra Monsanto.

Quest’ultima è un’azienda grandissima che si occupa di produrre colture geneticamente modificate, è costata a Bayer ben 63 miliardi di dollari.

Da questo acquisto è nata Bayer CropScience, società che è in grado di sviluppare colture e pesticidi geneticamente modificati.

Oggi la sua sede è a Leverkusen, in Germania.

Ad oggi le aree di attività di Bayer sono molte e produce sia prodotti per uso umano che prodotti farmaceutici veterinari.

Inoltre si occupa anche della produzione di prodotti sanitari di consumo, prodotti chimici per l’agricoltura, semi e anche prodotti nel ramo della biotecnologia.

Da anni l’azienda fa parte dell’indice di mercato azionario Euro Stoxx 50.

Cosa c’entra la società Bayer con il Coronavirus?

Sono uscite molte notizie in quest’ultimo periodo che parlano di questa società e di possibili sviluppi dell’azienda Bayer sul vaccino per il COVID-19.

Vi informiamo che Bayer in questo momento sta donando milioni di medicinali e tantissimi aiuti finanziari a chi si sta occupando di creare e scoprire il vaccino per il nuovo coronavirus.

Al momento ha donato circa 1.7 milioni di euro per sostenere la popolazione cinese, che per prima è stata colpita da virus, il virus infatti è nato proprio in Cina, nella città di Wuhan.

Bayer ora non si sta occupando della ricerca per il vaccino del covid-19 ma cercando di tutelare i propri dipendenti e di sensibilizzarli il più possibile.

Sappiate però che giorni fa, è uscita una notizia che ha in qualche modo sconcertato la comunità scientifica sull’azienda Bayer.

E’ successo che una dipendente di Bayer, che si trovava in Cina, si è rifiutata di attenersi alle regole imposte dalle autorità cinesi secondo le quali è proibiti fare attività fisica all’aperto senza rispettare le regole.

Non era provvista di nessuna precauzione e per giunta, non ha rispettato la quarantena obbligatoria di 15 giorni.

In questo momento il paese lavora ogni giorno per contenere una possibile nuova ondata di infezioni che provengono dai paesi esteri e il comportamento di questa persona non è stato sicuramente uno dei migliori.

Pensate che Martedì scorso infatti, Bayer ha confermato che era proprio una sua dipendente ed ha deciso di prendere una misura drastica a riguardo.

La società Bayer ha deciso di licenziare la sua dipendente, proprio in base alle regole imposte da questa grande azienda.

Il colosso tedesco di farmaceutica ha deciso di prendere anche provvedimenti peggiori nel caso in cui dovesse esserci qualche altro caso.

I casi da Coronavirus in Italia e in Europa

Bayer inizia a vedere nella sua nazione moltissimi nuovi casi di Covid-19.

Inizialmente le nazione tedesca non aveva mandato l’allarme come invece aveva già fatto l’Italia da qualche giorno.

L’Italia da subito è stata colpita in modo piuttosto duro da questa epidemia che è diventata in pochi giorni una vera e propria pandemia.

Attualmente in Italia sono stati registrati quasi 3.000 morti e il personal ospedaliero inizia a soffrire molto.

Il paese sta soffrendo molto, secondo alcuni ricercatori di Oxford, perché è la nazione con la seconda popolazione più antica del mondo e i giovani sono spesso a contatti con gli anziani.

Ad ogni modo questa ricerca demografica sarà essenziale per capire come affrontare la minaccia negli altri paesi.

Adesso che la pandemia è iniziata, apprendiamo ogni giorno di più su come il virus viene trasmesso con estrema facilità all’interno della propria famiglia e della comunità in generale.

Pensate che l’Italia ha il 23% della proprio popolazione che supera i 65 anni, negli USA è solo il 16%.

E’ normale che la longevità estesa ha cambiato anche la struttura della popolazione.

La Bayer per aiutare e sostenere l’Italia ha donato 1 milione di euro alla regione Lombardia per sostenere gli ospedali e il medici. La regione utilizzerà questa donazione per acquistare macchinari per la terapia intensiva e subintensiva.

Cosa sta facendo la Bayer per contrastare il COVID-19

Abbiamo visto fin’ora che la Bayer sta donando sia materiale medico che donazioni economiche alle nazioni colpite dal COVID-19, ma non sta partecipando alla corsa per la realizzazione del vaccino.

Il 18 marzo 2020 la Bayer ha deciso di donare un medicinale per curare la malaria dal nome malaria med clorochina che sembra avere ottimi riscontri nella cura del COVID-19. Il farmaco in questione è stato prodotto da anni e perciò trovabile a buon mercato.

La clorochina non è approvata per il trattamento da COVID-19, ma alcuni studi hanno mostrato miglioramenti nei pazienti.

Data la tragica situazione tutte le case farmaceutiche si sono mobilitiate per trovare possibili cure, la clorochina è un farmaco utilizzato da moltissimi anni e pertanto si pensa che sia applicabile nella cura del COVID-19.

La clorochina non è l’unico farmaco che si sta sperimentando nella corsa contro il tempo, vedremo con il passare dei giorni quali risultati ci saranno.

Investire nelle azioni Bayer: è fattibile? In che modo?

Anche se Bayer non si sta occupando effettivamente della ricerca del vaccino, in questo momento sta cercando di contribuire il più possibile per aiutare la comunità scientifica.

La Bayer sta donando materiale medico e medicinali per sostenere gli ospedali delle zone colpite in modo massiccio dalla pandemia.

I titoli azionari delle aziende farmaceutiche in generale si stanno muovendo molto in borsa, sono quotate molto bene in questo momento ma non il momento giusto per acquistare o per vendere non è detto che sia questo.

In generale occorre analizzare ogni singola azienda, perché se per un titolo è il momento giusto, per un altro titolo azionario non lo è.

Un bravo trader prima di investire in un determinato titolo andrà a verificare molti fattori, esterni e interni all’azienda in questione, facendo un’analisi attenta e minuziosa.

Ma qual è il modo migliore per avvicinarsi a queste aziende in questo momento? Normalmente ci sono tre differenti soluzioni per investire online, troviamo infatti la possibilità di:

  • Comprare azioni in banca (ci riferiamo alla banca fisica, recandosi allo sportello e aprendo un conto titolo nel caso in cui non ne foste già in possesso);
  • Comprare azioni tramite l’homebanking della propria banca di fiducia in cui si ha già un conto;
  • Optare per il Trading azionario, attività che è possibile fare online aprendo un conto in pochi minuti, basta avere un pc (o uno smartphone) e una connessione alla rete.

Comprare le azioni direttamente dalla banca ha i suoi pro e contro, vediamoli insieme. Per iniziare come abbiamo compreso in questi giorni di caos, spostarsi dalla propria abitazione è vietato.

In secondo luogo comprare azioni in questo determinato caso della Bayer, direttamente dalla banca può diventare troppo esoso.

Le commissioni delle banche sono abbastanza rilevanti, inoltre dovremmo avere un consulente che ci ispiri fiducia, dato che gli affideremo il nostro denaro.

Altro fattore è il seguente, una volta che abbiamo commissionato l’investimento non saremo informati quotidianamente dei movimenti.

Acquistare le azioni può rilevarsi rischioso sia in periodi stabili che in modo maggiore in situazioni di grandi cambiamenti economici, come questo che stiamo vivendo.

Se già avete un conto in banca, consultate l’Homebanking della vostra banca di fiducia.

Certamente non tutte le Homebanking hanno gli strumenti che ci servono e commissioni basse.

E’ sicuro che utilizzare l’Homebanking a confronto di recarsi presso la propria filiale ha dei costi inferiori, ma mai paragonabili ai broker di trading online.

L’ultima opzione ovvero il trading azionario è sicuramente quella che in questo momento potrebbe esservi più comoda.

In Italia ogni spostamento è limitato in questo particolare periodo, il nostro paese è in quarantena generale, consigliarvi di andare in banca ad informarvi per comprare delle azioni è sicuramente la cosa peggiore che potremmo dirvi di fare.

Se invece volete imparare un nuovo metodo di investimento, potete approfittare di questi giorni per farlo.

Molti di voi lavoreranno da casa, altri sono in ferie forzate e altri ancora non lavoravano già prima ma occupano il loro tempo con altro.

Il nostro consiglio per questi giorni è imparare a fare trading online.

Lo staff di tradingmania.it da tempo mette a disposizione gratuitamente delle guide per il trading online per rendere questa attività accessibile a tutti.

Capire cos’è il trading online e come funziona non è sicuramente da sottovalutare, utilizzando un metodo di investimento per investire al rialzo e al ribasso nei titoli azionari potrebbe essere proficuo.

Ora le maggiori aziende che stanno cercando il vaccino non si trovano sui broker di trading online, ma molto probabilmente verranno aggiunte in quelli più importanti, per cui vi consigliamo di restare sempre aggiornati e di informarvi per poi poter investire in queste aziende.

Come scegliere il broker giusto per fare Trading Azioni

Dato che in questo momento storico la soluzione migliore per fare trading azioni è tramite un broker online, vediamo insieme quali sono i passaggi fondamentali nella scelta del broker di trading.

Per prima cosa è opportuno scegliere solamente i broker che siano certificati da Enti di controllo finanziario. Questi Enti tutelano gli investitori e monitorizzano i broker per scoprire le eventuali piattaforme illegali.

Le certificazioni di maggiori rilevanza sono le Cysec e la CONSOB.

Se il broker che state visionando non ha queste due certificazioni allora è bene che accantoniate l’idea e passiate ad una nuova ricerca.

Il broker che vi permetterà, una volta completata l’iscrizione, di fare trading azionario dovrà avere una piattaforma semplice da utilizzare, intuitiva e veloce.

Altra considerazione da fare è sul piano economico, sarebbe bene fare una comparazione tra i broker per capire quali abbiano le commissioni più basse.

Da verificare anche quali sono i broker che abbiano maggiori strumenti per fare trading azionario, piattaforme che siano complete di grafici e sezioni dedicate alla formazione.

Se invece non avete tempo libero o semplicemente voglia di imparare a fare trading in modo autonomo, vi consigliamo di informarvi su una nuova opportunità che da tempo raccomandiamo ai nostri investitori “più pigri” il Social Trading.

Se siete curiosi di sapere come funziona, continuate la lettura e passate al paragrafo successivo.

Fare Social Trading con Bayer si può?

Bayer rientra fra le aziende farmaceutiche che sono quotate sui mercati azionari e che offre il broker di Social Trading eToro.

Per cui sceglierla per investire potrebbe rivelarsi estremamente intelligente.

Il Social Trading è un’attività che permette di copiare i trader più bravi, per cui anche chi non ha idea di come funziona il trading online può cimentarsi in questo settore.

Il broker eToro è una piattaforma di fama internazionale ad oggi è presente in 140 paesi al mondo, con circa 10 milioni di utenti. Grazie alla rivoluzione del Social trading eToro ha avvicinato un numero enorme di persone al trading online.

Nell’anno 2010 eToro lancia la piattaforma dedicata al Social trading sviluppando un importante rivoluzione del settore.

Talmente è stata la rivoluzione che eToro vinse il premio Finovate Europe Best of Show.

Prima di ciò non vi era la possibilità di copiare i trader di maggior successo, grazie al Team di eToro che ha sviluppato questa piattaforma innovativa, gli iscritti ad eToro sono diventati tantissimi e sparsi in tutto il mondo.

Si tratta semplicemente di copiare tutte le operazioni che i trader esperti eseguono, niente di più semplice.

I trader meno esperti si staranno chiedendo, come si possano trovano i trader di successo da copiare, eToro ha pensato anche a quello. Per reperire i trader famosi ci sono dei filtri che si potranno utilizzare nella ricerca.

I filtri per la ricerca sono molti e specifici, ad esempio si potrà fare una ricerca inerete al campo di investimento, azioni, ETF, materie prime ecc. Poi ci sono i filtri per ricercare il trader di successo da copiare in una determinata nazione, gli storici, le statistiche e i grafici dei trader, così da avere una panoramica totale.

Con questo sistema sarà semplicissimo trovare il trader che ci piaccia di più.

eToro ha sviluppato un vero social network dove potrete visionare e seguire i trader che vi interessano, lasciare commenti e studiare i profili di maggiore interesse.

Se preferite utilizzare le apparecchiature mobili per fare social trading non ci sono problemi. Basterà scaricare l’Applicazione dal sito ufficiale di eToro e potrete fare trading con oltre 1.000 opportunità di investimento. Vediamo nel dettaglio cosa ci permette di fare l’Applicazione mobile di eToro:

  • Investire in azioni;
  • Investire in valute;
  • Investire in criptovalute;
  • Investire in Indici;
  • Investire in materie prime,
  • Investire in ETF;
  • Investire tramite la strategia Copy Portfolio;
  • Selezionare i top trader e copiarli;
  • Ricevere notifiche in tempo reale.

Come vedete eToro ha pensato proprio a tutto.

Inoltre è possibile fare social trading anche tramite il conto demo, un conto prova che eToro mette a disposizione, per conoscere la piattaforma e i mercati.

Nella foto sottostante potete notare la schermata di eToro sull’azienda farmaceutica Bayer, presenta tutte le notizie aggiornate, il grafico tempo reale, la capitalizzazione di mercati, variazioni giornaliere, ricavi, dividendi, rendimenti ad un anno e molto altro ancora.

Cliccando semplicemente su “Investi” è possibile iniziare ad investire, previa apertura del conto.

bayer social trading etoro

Il Social Trading di eToro è la soluzione per chi è pigro e non vuole imparare a fare trading ma ha voglia di investire affidandosi a qualcuno.

Grazie a questo broker di Trading gli investitori principianti hanno maggior sicurezza nei propri investimenti.

Aprire un conto demo gratuito è fattibile in pochi minuti ed è accessibile a tutti.

Ora vi mostriamo in questo brevissimo video come funziona a livello pratico il Social trading.

Video Guida: Come funziona il Social trading di eToro

Il broker di Social Trading eToro offre molti vantaggi non solo ai trader principiante, ma anche ai più esperti.

Infatti, ogni trader esperto che viene seguito da un principiante, ha molti interessi in più.

Diciamo che eToro ha strutturato un sistema perfettamente funzionante secondo il quale ognuno riesce a trarre dei vantaggi.

Ma il punto forte di eToro è che è anche un broker regolamentato da due enti di regolamentazione europea, vigili e sicuri:

  • CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission);
  • FCA (Financial Conduct Authority).

Scegliere eToro significa in primis sicurezza e affidabilità, per giunta offre un’assistenza immediata per ogni utente che bisogno d’aiuto e riscontra difficoltà in depositi e prelievi, nelle operazioni ecc.

Ma quindi conviene fare Trading Azioni Bayer?

Sicuramente se si hanno delle nozioni di trading CFD il gioco può valere la candela.

Per chi è già avanzato in questo settore e vuole iniziare un investimento tradizionale nel trading, scegliere i CFD e optare per i titoli azionari di Bayer è fattibilissimo.

Quando si decide di fare trading nel mercato azionario farmaceutico bisogna sempre prestare attenzione a due tipologie di analisi.

L’analisi tecnica è sicuramente molto utile ma allo stesso tempo è necessario capire anche come funziona l’analisi fondamentale.

L’analisi fondamentale in questo ramo specifico è un aspetto essenziale, sono le notizie di mercato che fanno salire o scendere un titolo azionario farmaceutico.

Supponiamo che oggi il mondo viene a conoscenza che Bayer stia cercando una soluzione per il Coronavirus e sta studiando un vaccino da testare entro la fine di Marzo.

(Attualmente non è così, ma supponiamo che lo sia.)

Questo provocherebbe un incredibile rialzo del titolo azionario nella giornata di oggi e domani, sia nel caso in cui la notizia sia falsa, sia nel caso in cui sia vera.

Il titolo rimarrebbe subirebbe indubbiamente dei rialzi in 24 massimo 48 ore.

Supponiamo che dopodomani Bayer smentisce la notizia.

Il titolo crollerebbe improvvisamente, tornando, più o meno, al valore precedente.

Normalmente l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale vengono utilizzate in modo coordinato, ogni investitore esperto le utilizza assiduamente.

Ma ci sono momento in cui, come questo, un tipo di analisi prevale sull’altra.

Se state imparando ad investire in modo autonomo, approfonditele entrambe, il broker eToro vi mette a disposizione una sezione dedicata alla formazione, con corsi e webinar. Se invece siete esperti, già sapete come comportarvi.

Conclusioni

Sono molti anni che l’azienda Bayer si occupa di cercare soluzioni farmaceutiche che interessano tutta la popolazione mondiale. Lavorando in modo assiduo per migliorare l’aspettativa di vita della popolazione tramite lo sviluppo di nuovi medicinali.

In questo momento però non abbiamo ancora notizie se questa azienda stia contribuendo, non solo a livello economico, alla ricerca del vaccino per il coronavirus.

Nel frattempo vi consigliamo di tenerla in considerazione e di valutare un possibile investimento, monitorando sempre il calendario economico su tradingview.com o su investing.com, solitamente sono i più aggiornati.

Vi ricordiamo, ancora una volta, che il trading è un’attività che vi sottopone ad alcuni rischi, per questo vi consigliamo sempre di imparare ad operare e di avere delle basi di trading prima di buttarvi sui mercati alla ricerca di un “fantomatico guadagno”.

Investite con criterio e scegliere sempre broker sicuri e regolamentato per avviare le vostre operazioni.


 
Prova il Social Trading di eToro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here