Azioni Gazprom

E’ possibile comprare azioni Gazprom? Opinioni e Consigli

Se segui il calcio, sicuramente avrai sentito parlare di Gazprom. Negli ultimi anni ha fatto notizia per via della partnership interrotta con la UEFA, in seguito al conflitto fra Russia e Ucraina. Oltre a essere coinvolto nel mondo del calcio, questo marchio desta un particolare interesse nei confronti di diversi investitori. Al giorno d’oggi è difficile capire se e quanto conviene investire su una determinata società, ma articoli del genere possono risolvere la situazione.

Attraverso questa lettura, voglio proporti un’analisi dal punto di vista storico e finanziario sull’azienda. Se sei un principiante e non sai come investire, ti farò vedere anche i principali broker con i quali è possibile operare su Gazprom. Lo scopo finale dell’articolo è capire se si può investire su Gazprom, se conviene farlo e come operarci.

Principali Caratteristiche delle azioni Gazprom:

Codice alfanumerico: GAZP
Codice Isin: RU0007661625
Mercato: MOSCA 🇷🇺​
Lotto minimo: 1,00
Autorizzato da: 🇮🇹 CONSOB, 🇪🇺 CySEC, 🇪🇺 FCA, 
Regolato da: 🇪🇺 ESMA
Capitalizzazione: 3,73T
Volume: 21.011.740
Volume Medio 3m:  18.438.034
Migliori piattaforme: 🥇eToro, 🥈XTB, 🥉Fineco bank

Maggiori informazioni e Dati Completi.


Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Cenni storici sulla società Gazprom

Gazprom, fondata nel 1989, è una società che tratta principalmente il gas naturale. Si occupa anche di settori riguardanti l’energia e i minerali. Quotata nella borsa di Mosca (GAZP, codice ISIN RU0007661625), viene controllata direttamente dal Governo della Federazione Russa. L’azienda ha un Consiglio di Amministrazione, che vede i seguenti nomi:

  • Alexey Borisovich Miller: Chairmain of Management Committee & Deputy Chairmain;
  • Irina Milyutina: Head of Management Committee Administration & Deputy Chairmain of the Management Committee;
  • Famil Kamil Oglu Sadygov: Deputy Chairmaina of Management Committee & CFO;
  • Mikhail N. Rosseev: Deputy Chairmaina of Management Committee & Chief Accountant;
  • Ivan A. Khromushin: Head of Investors Relations Division;
  • Sergy Ivanovich Kuznets: Head of Department (Legal Support) & Member of Management Committee;
  • Sergey Fedorovich Khomyakov: Deputy Chairmain of Mgmt. Committee & Director General of Corporate Security Service Branch;
  • Oleg Evgenievich Aksyutin: Deputy CEO & Head of Department 623;
  • Vladimir Konstantinovich Markov: Head of Government Relations Department;
  • Elena Vladimirovna Mikhailova: Head of Asset Management & Corporate Relations Department and Member of Management Committee.

Fornisce gas naturale in numerosi Paesi di tutto il mondo, con percentuali differenti di distribuzione. Sponsorizza diverse società di calcio, come lo Zenit e la Stella Rossa. Dunque, anche se questo marchio nasce e viene gestito dalla Russia, ha un’esposizione di livello globale. Anche per questo motivo, gli investitori di tutto il pianeta tengono d’occhio Gazprom.

Panoramica sulle azioni Gazprom

Dopo aver approfondito un po’ la storia dell’azienda è arrivato il momento di analizzare le azioni Gazprom. Innanzitutto, cosa significa acquistare un’azione della società russa? Significa investire su una piccolissima percentuale delle quote societarie, messe a disposizione nella Borsa e quindi per gli azionisti. Si entra in possesso di qualcosa di reale, con la possibilità di ricevere degli utili ogni trimestre, ogni semestre o una volta all’anno (o non riceverli proprio, a seconda della scelta aziendale). Questi importi, che vengono distribuiti agli azionisti, si chiamano dividendi.

Sono suddivisi in due date: la ex, nella quale gli azionisti scoprono se hanno diritto a ricevere il dividendo, e la data effettiva di distribuzione. Fatte queste premesse, queste definizioni possono essere tradotte con delle cifre:

  • Prezzo di una singola azione Gazprom: circa 156 rubli (la moneta russa);
  • Dividendo: annuale (data ex non dichiarata), di 0.2892 euro (previsto).

Un fattore molto importante, quando si investe nelle azioni, riguarda la volatilità. Può essere giornaliera, settimanale, mensile, annuale ecc. e rappresenta il picco massimo e minimo di oscillazione di un’azione. La volatilità delle azioni Gazprom, nell’ultimo anno, è di 155.75-185.32.

Il lotto minimo, ovvero quante azioni Gazprom possono essere acquisite come minimo, è di 1. La capitalizzazione di mercato, che si calcola tramite il numero di azioni in circolazione moltiplicato la chiusura del prezzo per azione, è di 4.681.6 bilioni di rubli.

Bilanci degli ultimi cinque anni

I dati appena riportati, anche se molto utili, non inquadrano la società dal punto di vista economico. Per quello ci sono i risultati finanziari, pubblicati da un’azienda solitamente ogni trimestre (Q1, Q2, Q3 e Q4). Capire se una società è in salute può essere molto indicativo, per un ipotetico investimento. I risultati finanziari più recenti di Gazprom sono del 2022. Riporto una tabella, che rappresenta il lasso di tempo 2018-2022, per mostrare la crescita della società.

(Milioni di rubli) 2022 2021 2020 2019 2018
Ricavi 11.673.950 10.241.353 6.321.559 7.659.623 8.224.177
EPS 51.11 88.07 5.660 53.46 65.89
Indice di indebitamento 4.128.873 2.926.627 4.080.775 2.708.569 2.191.404
Price/book ratio 0.3 0.51 0.36 0.43 0.26
Margine operativo 3.859.282 3.660.200 1.340.892 2.031.343 2.702.708
Ritorno sull’equity (ROE) 7.87% 13.6% 1.1% 8.94% 11.9%
Ritorno sugli asset (ROA) 6.93% 7.12% 1.59% 3.95% 6.52%
P/E ratio 3.87 3.9 37.6 4.8 2.33

I dati parlano chiaro: Gazprom ha mostrato una crescita esponenziale, interrotta solo per via del Coronavirus (2020) ma ripresa nel 2021.

Acquistare le azioni è l’unico modo per investire su Gazprom?

Dopo aver visto i numeri delle azioni Gazprom e i suoi risultati finanziari, stai valutando seriamente se investire o meno sulla società. Ma se ti dicessi che ci sono soluzioni alternative? Al giorno d’oggi è possibile operare su Gazprom tramite:

  1. Contract for Difference: chiamati con la sigla “CFD”, consentono di operare sullo sviluppo del prezzo delle azioni Gazprom. Rispetto a quando si acquista un’azione reale, in questo caso non si entra in possesso di un qualcosa di reale. Il vantaggio (o svantaggio, dipende dai punti di vista) di questo prodotto è la presenza della leva finanziaria: un modificatore, che può arrivare sino a 1:5. Come funziona? Viene applicata in automatico, dai broker, sull’importo che si investe, con quest’ultimo che si moltiplica. In questo modo si può operare con cifre più alte rispetto a quelle di cui si è in possesso in realtà. Si può ricavare o perdere di più;
  2. Exchange Traded Fund: nominati “ETF”, sono dei fondi d’investimento che contengono un gruppo di titoli, tutti con delle caratteristiche in comune. Ciascuno ha un proprio peso, ovvero una percentuale di presenza nell’ETF. Replicano l’andamento di uno strumento finanziario ed è possibile investirci come con le azioni e i CFD. Attualmente Gazprom è presente in un solo ETF, ovvero iShares MSCI Russia ADR/GDR UCITS ETF USD (Acc), con un peso dello 0.16%.

A chi rivolgersi per investire in Gazprom

Dopo aver letto tutti i paragrafi precedenti ti sei deciso a voler investire su Gazprom. Tuttavia, vai incontro a un grandissimo problema: non sai minimamente da dove partire. In questo paragrafo ti spiegherò tutto ciò che c’è da sapere su come investire nel titolo della società russa.

Ci sono delle piattaforme apposite, ovvero MetaTrader 4 (MT4) e MetaTrader 5 (MT5), che ti permettono di accedere direttamente ai mercati delle principali Borse di tutto il mondo, compresa quella russa. Questa soluzione te la sconsiglio in partenza, almeno che non sei un trader esperto e con un buon capitale. Vengono richiesti importi d’investimento molto importanti e inoltre MT4 ed MT5 non sono molto intuitive per i principianti.

Non ti scoraggiare però, perché al giorno d’oggi esistono degli intermediari. Con commissioni competitive puoi usufruire di servizi eccezionali. Non hai bisogno di capitali alti, perché con questa soluzione puoi investire partendo da un deposito minimo di pochi euro. Inoltre, vengono messe a disposizione delle versioni di prova: i conti demo. In questo modo puoi prendere dimestichezza con le piattaforme dei vari intermediari, capendo come funzionano ma soprattutto investendo senza rischi. Ma quali sono questi intermediari?

  • Le banche, che coi loro consulenti propongono dei servizi obsoleti a prezzi poco convenienti. Questa è un’altra soluzione bocciata. Tuttavia, l’unica eccezione alla regola la fa Fineco Bank, che noi di Tradingmania.it vi consigliamo vivamente e di cui potete trovare numerosi articoli sul nostro sito web;
  • I broker, sempre più numerosi. Alcuni di essi propongono tariffe molto abbordabili per servizi completi. Poiché c’è un’ampia scelta, può risultare difficile sceglierne uno. I migliori in circolazione sono eToro, XTB e Plus500, con solo il primo che tratta le azioni Gazprom.

Una volta entrato su eToro, dopo che hai fatto la registrazione e hai cercato “Gazprom” nella barra di ricerca, ti rendi conto che non si può cliccare su “Investi”. Leggi che il mercato è chiuso, ma rispetto ad altri titoli con i quali si può aprire un ordine, con Gazprom non è possibile eseguire nessuna operazione. Questo perché non si può investire su Gazprom dal 2022, per via di tensioni fra la Russia e i Paesi occidentali. Non scoraggiarti però, perché è possibile investire in altre società che si occupano della distribuzione di gas naturale ed energia.

Alternative a Gazprom

Se sei alla ricerca di aziende alternative a Gazprom, che si occupano delle stesse tematiche, sicuramente Eni (come comprare azoni Eni) ed Enel (come comprare azoni Enel) rappresentano due soluzioni molto convenienti. Di entrambe le società potete trovare degli articoli dedicati, su Tradingmania.it. Se vuoi qualche informazione su queste due aziende, può esserti d’interesse:

  • Il prezzo di una singola azione Eni è di circa 15 euro, mentre quella Enel è di circa 6 euro;
  • La capitalizzazione di mercato di Eni è di 49.12 miliardi di euro, mentre quella di Enel è di 61.81 miliardi di euro;
  • Entrambe le società distribuiscono i dividendi: l’ultimo di Eni è stato pochi giorni fa (0.24 euro), con altri utili previsti per l’anno, mentre il prossimo di Enel è a fine Luglio (0.215 euro)

Eni ed Enel rappresentano due solide realtà del nostro Paese, con le azioni che hanno un prezzo più alla portata. Per quanto riguarda l’estero il maggiore concorrente di Gazprom è Exxon, che produce gas naturale e petrolio negli Stati Uniti e occupa quasi un 20% di distribuzione nel pianeta (la percentuale più alta, insieme a quella della Russia). Su questa società non c’è un articolo dedicato, ma riporto comunque le informazioni più importanti:

  • Il prezzo di una singola azione Exxon è di circa 105 euro;
  • La capitalizzazione di mercato di Exxon è di 455.71 miliardi di USD;
  • Exxon distribuisce i dividendi trimestralmente, con l’ultimo pagato agli inizi di Marzo (0.95 USD).

Quale sarà il futuro di Gazprom nell’ottica degli investimenti?

La situazione di blocco va avanti dal 2022, con gli esperti che non si sbilanciano sul futuro del titolo. Il prezzo delle azioni oscilla, tuttavia è possibile investirci solo in Russia. In questo momento regna l’incertezza. Il mercato viene influenzato anche dalle decisioni degli investitori di tutto il mondo. Se quest’ultimi non possono investire, il prezzo per azione e ipotetiche previsioni future sull’andamento del gas naturale lasciano il tempo che trovano.

Conclusioni

In questo articolo ho cercato di analizzare a trecentosessanta gradi una delle società più discusse al mondo. Quando distribuisci una materia prima essenziale come il gas naturale, in tutto il mondo, sei sotto la lente d’ingrandimento. Gli investitori sono interessati a questo titolo, ma da qualche anno non possono investirci in nessun modo. Il consiglio che vi diamo noi di Tradingmania.it è quello di concentrarvi su altri titoli riguardanti la stessa tematica, poiché non si sa se e quando si sbloccherà la situazione con Gazprom.

FAQ: Domande frequenti

 

Si può investire in Gazprom?

No, attualmente non si può investire in Gazprom. Ci sono dei blocchi fra la Russia e i Paesi Occidentali.

Quali sono le alternative a Gazprom?

Le alternative a Gazprom sono Eni, Enel ed Exxon.

Quando sarà possibile investire su Gazprom?

Non c’è una data precisa entro la quale si risolverà la situazione.

Quali sono le alternative d’investimento alle azioni reali di una società?

Oltre alle azioni reali si può investire nei Contract for Difference (CFD) e negli Exchange Traded Fund (ETF);

Tutte le società distribuiscono i dividendi?

No, non tutte le società distribuiscono i dividendi. Possono scegliere se distribuirli trimestralmente, semestralmente, annualmente o non distribuirli mai.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer

Scrivi un commento