Dopo aver previsto $ 400.000 Bitcoin, Guggenheim ora vede un crollo a $ 8.000

Il CIO dell’azienda ha avuto scarso successo con le sue precedenti previsioni su BTC, ma l’ultima vede l’asset scendere di un altro 70%.

Con il prezzo del bitcoin attualmente inferiore a $ 30.000, Scott Minerd, chief investment officer del gigante degli investimenti globali Guggenheim Partners, ritiene che il valore di BTC potrebbe scendere ulteriormente a $ 8.000.

Il prezzo del bitcoin potrebbe toccare il fondo a $ 8.000

Minerd ha fatto la previsione ribassista lunedì (23 maggio 2022), durante un’intervista allo Squawk Box della CNBC al meeting annuale del World Economic Forum (WEF) a Davos, in Svizzera.

Secondo il dirigente Guggenheim, il costante slittamento di bitcoin al di sotto del livello di $ 30.000 potrebbe far scendere la criptovaluta a $ 8.000, il che segnala un calo di oltre il 70%. Miner ha detto:

“Quando si scende costantemente sotto i 30.000 [dollari], 8.000 [dollari] è il minimo finale, quindi penso che abbiamo molto più spazio per il ribasso, soprattutto con la Fed che è restrittiva”.

Secondo un recente report di CryptoPotato , bitcoin ha continuato a chiudere in rosso la candela settimanale per otto settimane consecutive. Il calo del prezzo della criptovaluta ha portato l’indice BTC Fear and Greed a rimanere in “paura estrema”.

Nel frattempo, questa non è la prima volta che il CIO di Guggenheim prevede un calo dei prezzi di bitcoin. Nel luglio 2021, Minerd ha affermato che BTC potrebbe precipitare a $ 15.000 . Nell’aprile dello stesso anno, il dirigente ha previsto che il prezzo del bitcoin potrebbe correggere a $ 20.000 , nel momento in cui l’asset era a $ 65.000, prima di risalire a circa $ 55.000.

Tuttavia, Minerd in precedenza aveva fatto previsioni rialziste affermando che bitcoin potrebbe raggiungere tra $ 400.000 e $ 600.000. Vale la pena notare che ha visto poco o nessun successo con le sue previsioni precedenti.

Il CEO e fondatore di MicroStrategy Michael Saylor, d’altra parte, continua a fare previsioni audaci per bitcoin nonostante la discesa del prezzo delle criptovalute. Secondo Saylor, che è rimasto impassibile nel bagno di sangue in corso nel mercato delle criptovalute, si aspetta che BTC “diventi milioni”.

Nessun giocatore dominante in Crypto ancora

Nonostante la recente previsione ribassista del prezzo di BTC del Guggenheim CIO, il dirigente ha affermato che solo bitcoin ed ethereum, due delle più grandi criptovalute per capitalizzazione di mercato, sopravviveranno a lungo termine. Minerd ha notato che la maggior parte delle risorse crittografiche sono “spazzatura” piuttosto che valute.

Anche con BTC ed ETH che dominano il mercato, il CIO ritiene che le criptovalute debbano ancora avere un attore dominante. Minerd ha aggiunto che non esiste ancora un “prototipo giusto per le criptovalute “.

Secondo il dirigente, la criptovaluta ideale dovrà essere un mezzo di scambio, una riserva di valore e un’unità di conto. Tuttavia, Minerd ritiene che la maggior parte dei token crittografici esistenti non soddisfi nessuno dei criteri.

Fonte: cryptopotato

Canale Youtube

Scrivi un commento