eToro sicurezza

La sicurezza di eToro: tutto quello che c’è da sapere

Avrai sicuramente sentito nominare o letto, almeno una volta, il nome “eToro”. Questo broker, che permette a milioni di clienti di fare trading online, è sempre più famoso. Offre un servizio eccezionale, a prezzi molto competitivi, ma soprattutto ha rivoluzionato il modo di investire tramite:

  • Il social trading, che consiste nel pubblicare contenuti con foto e/o commenti inerenti il mondo finanziario;
  • Il copy trading, che permette agli utenti di copiare gli investimenti dei trader migliori (ovviamente iscritti su eToro).

Poiché il numero dei clienti, registrato dall’intermediario, è sempre più alto, la sicurezza assume un ruolo fondamentale. Negli anni si sono verificate diverse fregature, che hanno portato le persone a perdere fiducia nel trading online e nei broker di riferimento. Pur avendo una regolamentazione molto solida, eToro tiene alla fiducia dei suoi clienti: ha dedicato un’intera pagina sulla prevenzione di eventuali scam (fregature). Lo scopo di questo articolo è quello di illustrarvi la seguente guida, provando a semplificare la lettura il più possibile e introducendo spiegazioni ove necessarie.

Le insidie del web

Il broker eToro, per ogni suo cliente, vuole garantire sicurezza nei seguenti aspetti:

  • Trading online;
  • Operazioni quali depositi e prelievi;
  • Interazioni con la community;
  • Eventuali comunicazioni, da parte dell’intermediario, che potrebbero risultare sospette.

Si può stare molto attenti, ma in internet le fregature si possono trovare dietro l’angolo. I due principali tentativi di raggiro avvengono tramite:

  • Phishing: in questo caso il truffatore si mostra come un’altra persona o società, nel tentativo di estrapolare i tuoi dati sensibili. Questo avviene sempre di più con gli SMS delle Poste Italiane, i quali ti invitano a cliccare su un link per un pacco non consegnato. A primo impatto può essere difficile riconoscere questi messaggi. Altri metodi per estrapolare le informazioni delle vittime sono i siti web, le email e le telefonate;
  • Truffe: possono avvenire tramite il precedente punto, ma anche attraverso un hackeraggio o altre situazioni.

Milioni di investitori fanno trading online, dunque broker come eToro fanno circolare grandissime quantità di capitale. Per questo e altro motivi, i criminali tengono d’occhio anche questo settore.

L’intermediario riporta un esempio del 2021, dove Europol ha smantellato un’organizzazione criminale che aveva riciclato un totale di $36 milioni, coinvolgendo milioni di clienti nel mondo. Erano stati fondati dei broker, all’apparenza sicuri e con delle piattaforme affidabili, ma con il solo scopo di raggirare gli utenti. Questi ultimi ricevevano anche delle chiamate dagli intermediari.

Un altro esempio si può fare con la piattaforma exchange Binance: a oggi è considerata sicura, ma ha subito due attacchi hacker (uno nel 2019 e uno nel 2022) per una perdita complessiva di $570 milioni. L’ultimo esempio può essere fatto con Trust Investing: per questo vi riporto all’articolo che potete trovare sul nostro sito web, al seguente link (www.tradingmania.it/trust-investing-funziona-o-truffa-opinioni-di-un-esperto-trader/).

Per questi motivi, il primo consiglio fondamentale è quello di investire su piattaforme autorizzate e ufficiali, come eToro. Quest’ultimo, che opera in 100 paesi differenti, è regolamentato da:

  • eToro (Europe) Ltd, tramite la Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC);
  • eToro (UK) Ltd, tramite la Financial Conduct Authority (FCA);
  • eToro AUS Capital Limited, tramite l’Australian Securities & Investments Commission (ASIC);
  • eToro (Seychelles) Ltd, tramite la Seychelles Financial Services Authority.

Inoltre, eToro ha i seguenti certificati:

  • ISO 27001 (Information Security Management Certified);
  • PCI DSS.

Attraverso queste regolamentazioni, il denaro che circola su eToro è al sicuro. I dati personali sono protetti dalla crittografia SSL e il capitale dei clienti viene depositato in banche molto importanti (di livello 1). Non tutti i broker sono regolamentati, dunque questo è un grande vantaggio di eToro. Viene verificata l’identità degli utenti, per non permettere di far circolare profili fake. Inoltre, ha ricevuto menzioni da testate giornalistiche quali CNBC, TechCrunch e The Thelegraph. Per concludere, viene fornita un’assistenza clienti 24h, quando il mercato è aperto. Tutti questi elementi mostrano la totale sicurezza di eToro.

Prevenzione di eToro per le truffe

Per ogni potenziale pericolo di truffa, eToro gestisce i contatti coi clienti così:

  • Quando (e se) contatta tramite WhatsApp, eToro lo fa esclusivamente attraverso un account aziendale e verificato. Può essere utilizzato da vari consulenti, ma nessuno di loro chiede alcun tipo di dato sensibile;
  • Si viene contattati solo dai rappresentanti ufficiali eToro, tramite l’indirizzo email che è associato all’account ufficiale creato sulla piattaforma del broker. L’email utilizzata da eToro ha sempre il dominio “@etoro.com”.

Inoltre, raccomanda di NON seguire questi punti:

  • Dare corda a chi ti chiede di trasferire il capitale su un “conto sicuro” e/o su un account alternativo;
  • Credere a chi ti chiede di depositare su uno specifico metodo di pagamento (eToro permette di depositare con vari metodi) oppure su un wallet di criptovalute (un portafoglio, presente nelle piattaforme exchange);
  • Fornire la password del profilo e/o l’autenticazione a due fattori (2FA);
  • Dare i dati della carta di credito e/o inviare denaro;
  • Scrivere le credenziali di un account diverso da quello di eToro;
  • Rispondere a comunicazioni su Telegram.

Infine, il broker consiglia una serie di misure da adottare:

  • Autenticazione a due fattori (2FA): in questo modo, oltre all’email e alla password, per accedere sul proprio account è necessario un codice. Quest’ultimo arriva sul proprio numero di telefono, inserito durante la fase di registrazione;
  • Password di ferro: più una password è articolata, più è difficile da violare. Il broker consiglia l’utilizzo di un mix di parole e lettere, senza alcun legame personale. Inoltre, va protetta il più possibile: non salvarla nel computer, non utilizzarla per altri siti web, cambiala spesso e non inserirla dopo aver cliccato in un link sospetto;
  • Antivirus: un buon software antivirus può essere utile sia per il tuo computer che per la prevenzione di eventuali truffe;
  • Aggiornamenti costanti: aggiornare un computer è fondamentale, sia per il suo funzionamento che per la sua sicurezza. Fra le novità incluse infatti ci possono essere anche correzioni e miglioramenti sulla protezione;
  • Attenzione ai computer pubblici: se utilizzi la piattaforma di eToro su un computer pubblico, una volta conclusa la sessione è fondamentale disconnettersi dal profilo ed eliminare moduli, password e cache dal browser;
  • Segnalazione di eventuali problemi: eToro ha attivato il programma Bug Bounty su Hacker One. Al seguente link si possono segnalare tutti gli eventuali problemi della piattaforma, affinché eToro possa intervenire il prima possibile (http://hackerone.com/etoro).

Per leggere l’articolo completo di eToro, il link è il seguente (www.etoro.com/it/trading/avoid-scam-spam-guide/).

In conclusione, se sei un lettore titubante sugli investimenti online, con un articolo come questo dovresti esserti tolto ogni dubbio. Noi di Tradingmania.it consigliamo solo broker di qualità, con eToro che ha numerosi aspetti a suo vantaggio. Resta sintonizzato per ulteriori articoli!

FAQ: Domande frequenti

Perché i truffatori prendono di mira il mondo del trading online?

Milioni di investitori fanno trading online, dunque broker come eToro fanno circolare grandissime quantità di capitale. Per questo e altro motivi, i criminali tengono d’occhio anche questo settore.

Dove viene conservato il capitale che investo su eToro?

Il capitale che investi su eToro viene conservato in banche di livello 1.

L’assistenza clienti di eToro è disponibile?

Sì, l’assistenza clienti di eToro è disponibile 24h, quando il mercato è aperto.

Come si può essere contattati da eToro?

Si può essere contattati da eToro tramite WhatsApp (con l’account aziendale verificato) e tramite email (dal contatto col dominio “@etoro.com”;

A cosa serve Hacker One?

Su Hacker One è possibile segnalare tutti gli eventuali bug riscontrati su eToro, che ha aderito al programma Bug Boounty.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer

Scrivi un commento