Home Criptovalute Blockchain: le criptovalute sono davvero al sicuro?

Blockchain: le criptovalute sono davvero al sicuro?

124
0
SHARE
Blockchain sicurezza

Cos’è la Blockchain?

Attualmente si sente parlare molto delle criptovalute, ma pochi sanno assolutamente cosa si ci sia dietro, ossia, come funzionano, e come sono strutturate. C’è da premettere sono tutti concetti abbastanza complicati, in particolar modo per chi non è molto esperto nel campo informatico, ma l’intento è quello di renderli più chiari e semplici possibile.

Alla base di tutto il meccanismo c’è la Blockchain, detto anche “libro mastro”, è una sorta di registro che cataloga tutte le transazioni che vengono effettuate, dunque, verifica ogni scambio che è avvenuto con la criptovaluta nel network. Questi registri fanno in modo che non possa essere effettuato più di un pagamento con la stessa criptovaluta, e questo fa sì che sia anche impossibile contraffarli.

Il Blockchain può essere controllato da tutti, ma effettivamente non lo possiede nessuno. Ogni transazione rappresenta un blocco della catena, che in inglese si dice proprio “blockchain”. La particolarità è che ogni transazione deve essere approvata dal 50% più uno dei nodi della catena di blocchi. In tale modo con questo database vengono tracciate tutte le operazioni, che una volta avviate e chiuse non si possono più ne modificare e ne interrompere.

Questo fa in maniera che non ci siano problemi con eventuali attacchi da parte di hacker. La Blockchain si può impiegare per diversi progetti, non solo per le criptovalute, ossia, si può applicare a tutto ciò che è richiesta una relazione, uno scambio come, ad esempio, per le elezioni politiche, o per registrare contratti. Tutto questo può essere fatto senza la necessità della presenza di un’autorità centrale che ne convalida la legittimità.

I Bitcoin e la Blockchain

Iq option banner

I Bitcoin, come le altre criptovalute si basano sulla rete Peer-to-Peer (P2P) di computer, dove all’interno di essi vengono scambiate e condivise diverse informazioni. Uno dei principi base della rete Peer-to-Peer è che più è alta la partecipazione al sistema e di conseguenza maggiore è la stabilità e la produttività del sistema stesso.
Della produzione delle nuove valute digitali se ne occupano i Miner, che tramite il sistema Mining, devono risolvere i codici che proteggono le nuove criptovalute, ossia, come abbiamo già potuto vedere si tratta di blocchi dove a loro interno sono contenute le valute digitali, e che formano una catena.

Tutto nasce con i Bitcoin, dove i primi miner risolvevano dei calcoli relativamente facili, perché all’inizio il Bitcoin non aveva nessun valore, quindi, di conseguenza il codice che lo proteggeva era alquanto semplice. Poi con il passare del tempo il valore della valuta digitale e la sua produzione sono andate a crescere sempre di più e, quindi, di conseguenza ci sono voluti computer con una potenza di calcolo maggiore e rivolti esclusivamente a quel tipo di funzione. E’ stato stimato che la difficoltà dei codici che proteggono un blocco si amplifica ogni due settimane circa.

Generalmente si verifica che quando il tempo utilizzato per risolvere il codice è incline a ridursi di conseguenza la sua complessità aumenta, e viceversa più si allungano i tempi e più diminuisce la difficoltà.
Per quanto riguarda in specifico i Bitcoin, i miner riescono a decifrare un blocco, circa ogni 10 minuti, ed in questo modo libera 25 Bitcoin, che equivalgono al valore del compenso che ogni miner riceve ad ogni loro sblocco.

Nodi: la correttezza delle transazioni

blockchain sicurezza

Si sente parlare spesso anche dei “nodi”, ma spesso non si ha ben chiaro in mente cosa siano. In specifico sono le parti della rete che assicurano la correttezza delle transazioni e di cui fanno parte anche i miner. Sono registri in cui sono presenti tutti i passaggi delle valute digitali che avvengono da un utente all’altro della rete. Per far parte di questo sistema, sarà necessario scaricare la Blockchain, dove poi sarà possibile prendere visione di tutte le transazioni e controllarne la loro validità.

Una volta scaricato il Blockchain si diventa un nodo della rete, e tutto il sistema è aperto e, come abbiamo già visto, può essere controllato da tutti.

Questo sistema garantisce una buona sicurezza agli utenti che vanno ad effettuare le transazioni, assicurando, tramite un’attenta analisi effettuata dai nodi, sia la loro regolarità, e sia l’anonimato degli utenti e la protezione dei dati.
Blockchain è, quindi, il protocollo che rende possibile e sicuro l’utilizzo delle criptovalute.

Di fondo l’obbiettivo della Blockchain è quello di sostituire tutte le istituzioni centrali con una rete orizzontale, aperta e condivisa. Si tratta di un sistema di controllo decentralizzato, dove ne governi e ne banche non hanno nessun potere di controllo.
Questa tecnologia è stata utilizzata per creare diverse centinaia criptovalute, e uno tra i più famosi e utilizzati, oltre i Bitcoin, è l’Ethereum.

Il Mining e i Miner

Ora è bene addentrarsi ancora di più nel sistema parlando in maniera più dettagliata del Mining. Spesso quando si parla dei Bitcoin si sentono nominare anche le parole Mining e Miner. E’ importante comprendere questi termini perché sono indispensabili per la comprensione delle valute digitali. Rappresentano la dimostrazione pratica, amministrativa delle valute stesse.

Migliori Broker per il Trading con Criptovalute

In primo luogo vogliamo fornirvi una lista dei Broker Criptovalute regolamentati. I Broker sono stati testati e recensiti dal nostro staff.

Brokers Caratteristiche* Conto Demo*
broker Markets.com Conto Demo di 10.000€
Iscriviti subito!
Recensione Markets.com
CySEC 092/08
Prova una Demo Gratuita!
Conto Demo Gratis!
Investi con un click!
Recensione iQ Option
CySEC 247/14
Prova una Demo Gratuita!
broker 24option Conto Demo Gratuito da 100.000€
Inizia oggi stesso!
Recensione 24option
CySEC 207/13
Prova una Demo Gratuita!
broker etoro Ottimo broker Crypto
Iscrizione facile e veloce
Recensione eToro
CySEC 109/10
Prova una Demo Gratuita!
Bdswiss forex trading Conto demo di 10.000€
Prelievi rapidi e sicuri
Recensione BDSwiss
CySEC 199/13
Prova una Demo Gratuita!

*Avviso di rischio: Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da trading.
Rischia solo il capitale che sei disposto a perdere. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento.
N.B.: Tutti i Broker elencati sono certificati e autorizzati dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).

Maggiori informazioni sui broker Criptovalute

Si può iniziare con il dire che le criptovalute sono un asset digitale che viene utilizzato come sistema di scambio di informazioni digitali tramite la crittografia, la quale rende sicure le transazioni e controlla la creazione di nuova valuta. Come abbiamo visto a oggi ce ne sono diverse centinaia di criptovalute, e gran parte di esse dipende da uno dei due protocolli, di cui uno è Proof of Work (POW), e l’altro è Proof of Quota. In particolare il POW è un algoritmo di consenso di una rete Blockchain impiegato per confermare le transazioni, le quali, come abbiamo avuto già modo di analizzare, vengono registrate all’interno della Blockchain stessa e, quindi, successivamente, per produrre nuovi blocchi da aggiungere alla catena.

Queste criptovalute funzionano grazie all’attività dei miner, che fanno parte di quella rete di persone che impiegano i loro computer, o più specificatamente le loro macchine ASIC, a concorrere all’analisi e alla validazione delle transazioni.
Il mining è, dunque, la parte tecnica che gestisce, tramite hardware e software, tutto quello che riguarda la valuta digitale, dalla sua origine fino alla sua emissione.

I miner hanno bisogno di computer che posseggano un’elevata potenza per elaborare diversi calcoli con lo scopo di riuscire a produrre blocchi validi, e una minima potenza computazionale per poterli verificare. Da che inizialmente bastava il semplice computer di casa che permetteva di lavorare in piena autonomia, con il trascorrere degli anni, invece, si è sentita la necessità di creare dei Data Center, chiamati Mining Farm, che si occupano solo di questo.

Si può dire che qualunque persona può fare mining, perché basta possedere delle apparecchiature appropriate, ma si consiglia di fare soprattutto un’attenta valutazione per quanto riguarda le grandi spese che ci potranno poi essere a livello di consumo energetico, dal momento che verrà messo in funzione il computer. Come abbiamo già potuto vedere facendo mining si possono ottenere dei guadagni sotto forma di Bitcoin, ma sarà bene valutare se sarà il caso di intraprendere questa attività perché bisogna mettere in conto anche le spese che riguardano tutto il macchinario.

Le Pool Mining

Si ha anche la possibilità di decidere di fare parte delle Pool Mining, ossia, si tratta di gruppo di persone che mettono in comune i propri computer per occuparsi appunto del mining, e per fare ciò sarà necessario installare semplicemente un software. La produzione e i ricavi dipendono da diversi fattori come, ad esempio, le spese per la gestione, la conversione. Di Pool Mining ne esistono già diverse alle quali si può aderire, ma c’è anche la possibilità di crearli di nuovi.

La Blockchain è il fondamento del pensiero Peer-to-Peer per gestire le transazioni, per la condivisione di beni, e molto altro ancora. E’ l’elemento rivoluzionario perché può essere applicato a qualsiasi ramo della nostra vita sociale, politica ed economica, perché con la Blockchain non c’è più bisogno dell’intervento di terze parti, essendo tutto gestito dalla rete di blocchi che rendono valide tutte le operazioni.

Prova il Trading in Criptovalute con solo 10€!

Trading CFD su Criptovalute con iqoption Conto Demo di 10000$!

Iqoption broker

Il famoso broker iqoption offre un Conto Demo gratuito (Attiva il Conto Demo gratuito) per tutti i nuovi utenti con 10000$ a disposizione per fare pratica con il Trading in criptovalute.

<< Apri il Tuo Conto Demo gratuito >>

Si può fare Trading online investendo sul mercato delle criptovalute scegliendo tra 12 diversi asset, come Bitcoin, Monero, Ethereum, Litecoin, Ripple, oltre ai Bitcoin. Sono tutte valute digitali che presentano tendenzialmente un buon trend, che si può sfruttare per aprire nuovi ordini in piattaforma non appena si riesce a determinare il momento giusto per acquistare oppure vendere.

IQ Option da la possibilità di aprire un Conto Reale depositando una piccola somma che equivale a 10,00€, e scegliere dalla piattaforma di Trading la criptovaluta desiderata con un investimento minimo a partire da 1,00€, accettando pagamenti con carte di credito e di debito.
Si ha, inoltre, l’opportunità di aprire un Conto Demo, che da il vantaggio di operare senza mettere a rischio il proprio capitale, in modalità totalmente gratuita.



IQ Option è un Broker regolamentato, quindi, si parla di una piattaforma affidabile.
In origine fu pensato per fare unicamente il Trading Binario, poi è diventata anche un’ottima piattaforma per fare Trading online Forex e CFD, e a oggi si può scegliere di investire sulle criptovalute tramite i CFD.

Si può fare Trading sette giorni su sette, e 24 ore al giorno. C’è per di più l’opzione di poter aprire un account Vip, in cui sarà necessario versare almeno 3.000 euro, anche in più soluzioni, sul proprio conto di Trading. Questo tipo di account comporta dei vantaggi come, ad esempio, un manager personale e tempi di prelievi dal conto molto veloci.

Per giunta IQ Option, agli utenti che hanno effettuato la registrazione, offre diversi video tutorial in modo del tutto gratuito.

Conto Demo 10000$!
SHARE
Previous articleCoinbase ha superato $ 1 miliardo di entrate l’anno scorso
Next articleLe principali criptovalute Bitcoin, Ethereum e Cardano Surge aumentano il loro valore
Trading Mania
Analisti Finanziari - Trader, laureati in Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari II Università di Roma – Tor Vergata.