Criptovalute: Tendenze e Previsioni [2024]

Ecco le ultime notizie sulle tendenze quotidiane e sugli eventi che influiscono sul prezzo del Bitcoin, sulla blockchain, sulla DeFi, sugli NFT, sul Web3 e sulla regolamentazione delle criptovalute

Binance ha rimosso Banco de Venezuela, una delle banche più grandi del Paese, come metodo di pagamento dal suo servizio di trading peer-to-peer (P2P) nel tentativo di conformarsi alle sanzioni finanziarie internazionali.

Nel frattempo, Shibarium, una nuova blockchain di livello 2 lanciata dagli sviluppatori di Shiba Inu (SHIB), ha raggiunto un nuovo portafoglio e un traguardo commerciale poche ore dopo aver rilanciato il suo ponte verso il pubblico, e la SEC statunitense ha addebitato alle società di media e intrattenimento la vendita di titoli non quotati quando ha venduto NFT nel 2021.

Il più grande exchange di criptovalute al mondo, Binance, ha rimosso il Banco de Venezuela come metodo di pagamento dal suo servizio di trading peer-to-peer (P2P). Ciò fa seguito a misure simili approvate la settimana scorsa con le banche russe e fa probabilmente parte degli sforzi per coordinare le sanzioni finanziarie internazionali.

Secondo gli utenti venezuelani, questa settimana il Banco de Venezuela ha abbandonato le opzioni di pagamento P2P, a seguito di una serie di bonifici bancari russi su Binance. La ragione apparente dietro questa mossa è il rapporto del Wall Street Journal del 24 agosto sul coinvolgimento della borsa nell’elusione delle sanzioni finanziarie internazionali.

Il Banco de Venezuela è uno dei più grandi istituti finanziari del Paese: secondo le statistiche disponibili dalla fine del 2000, era al terzo posto con una quota di oltre l’11% del mercato locale. Nel 2009, una holding privata, il Grupo Santander, l’ha venduta allo Stato per circa 1 miliardo di dollari.

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha imposto sanzioni in risposta alla repressione del 2014 e del 2017 sulle proteste contro i funzionari venezuelani e le relative istituzioni nel 2018 e nel 2019. Come riportato dai media locali, le banche private venezuelane come Banesco, Banplus, BBVA Provincial e altre rimangono nell’elenco della piattaforma P2P Binance.

Un recente aumento della consapevolezza della partecipazione delle banche autorizzate alle opzioni di pagamento P2P in criptovalute è stato rivelato la scorsa settimana quando il Wall Street Journal ha rivelato che Tinkoff Bank e Sberbank apparivano come metodi di trasferimento su Binance.

Lo stesso giorno, Tinkoff e Sberbank non erano più visibili sulla piattaforma P2P di Binance, sebbene rimanessero le opzioni di colore “giallo” e “verde”, che rappresentano i rispettivi colori del marchio. Il 25 agosto, citando un portavoce di Binance, i giornalisti hanno confermato che le banche autorizzate erano state completamente rimosse dall’elenco.

Il 28 agosto, altri due importanti scambi di criptovaluta, OKX e Bybit, hanno seguito Binance escludendo le banche russe approvate dalle loro opzioni di pagamento. Il portafoglio Shibarium supera i 100.000 dopo il riavvio da parte degli sviluppatori SHIB

Shibarium, una nuova blockchain di livello 2 per Shiba Inu, ha superato i 100.000 trigger sulla sua piattaforma, di cui 35.000 entro 24 ore dal rilancio di Shibarium il 28 agosto.

Shytoshi Kusama, lead designer e co-fondatore di Shiba Inu, ha confermato che Shibarium è tornato e funziona in un post sul blog il 28 agosto. All’epoca, Kusama notò che Shibarium aveva 65.000 progetti in 350.000 transazioni; Tuttavia, il block explorer di Shibarium mostra ora che 101.277 hanno facilitato 420.897 transazioni in 344.614 blocchi con un tempo di blocco medio di 5 secondi.

Shibarium ha avuto problemi molto tempo dopo la sua messa in funzione il 16 agosto. Al momento della violazione, Kusama ha attribuito la colpa al “picco afflusso di transazioni e utenti” al momento del suo rilascio, e in seguito ha affermato di aver trovato casi in cui “migliaia e migliaia di contratti e transazioni normali” erano stati bloccati, causando ciò. farlo funzionare. in modalità fail-safe.

La Securities and Exchange Commission (SEC) ha accusato una Internet TV di vendite di titoli non registrate quando ha venduto token non conformi (NFT) nel 2021. Questo è stato il primo reclamo della Securities and Exchange Commission riguardo a un’offerta NFT.

Impact Theory Los Angeles ha raccolto quasi 30 milioni di dollari attraverso la vendita di NFT tra ottobre e dicembre 2021. La SEC ha affermato che Impact Theory “ha incoraggiato i potenziali investitori a considerare gli acquisti come un investimento nella società”.

Impact Theory è stata condannata a pagare più di 6,1 milioni di dollari in restituzione, risarcimento danni e sanzioni civili. È stata inoltre ordinata la distruzione della raccolta di NFT e gli investitori sono stati informati che le negoziazioni sarebbero cessate immediatamente.

Le autorità di regolamentazione dei titoli statunitensi hanno intensificato i loro sforzi di applicazione delle norme nei settori delle criptovalute e della blockchain. All’inizio di quest’anno, la SEC ha intentato una causa contro gli scambi di criptovaluta Binance e Coinbase per aver offerto titoli non quotati.

Fonte: Cointelegraph.com

Migliori piattaforme per investire in Ethereum:

  1. 🥇 eToro (Demo Gratuito 100.000€ Virtuali)
  2. 🥈 XTB (Trading Academy, Scuola di Trading)
  3. 🥉 Fineco bank (Migliore Banca di Trading)

 

 

 

 

Scrivi un commento