Azioni BYD

Come Comprare azioni BYD: Opinioni Consigli e guida [2024]

Se sei appassionato di vetture elettriche, sicuramente avrai sentito nominare la BYD Company. Il colosso cinese, nato nel 1995 e quotato nella borsa di Hong Kong dal 2002, gestisce due succursali: BYD Auto e BYD Electronic. La società ultimamente sta facendo notizia per i veicoli, ma si occupa anche della produzione di:

  • Batterie, sia ricaricabili che portatili. È il più grande produttore al mondo;
  • Accessori per le automobili.

Inizialmente il suo scopo era contrastare i prodotti giapponesi che venivano importati, diventando un leader del mercato cinese.

Principali caratteristiche delle azioni BYD (BYD Company Limited):

Codice alfanumerico: BYD
Codice Isin: CNE100000296
Mercato: HONG KONG 🇭🇰
Lotto minimo: 1,00
Autorizzato da: 🇮🇹 CONSOB, 🇪🇺 CySEC, 🇪🇺 FCA, 
Regolato da: 🇪🇺 ESMA
Capitalizzazione: 609,64 Mrd CNY
Intervallo annuale: 162,77 ¥ – 276,58 ¥
Volume Medio:  13,73 Mio
Migliori piattaforme: 🥇eToro, 🥈XTB, 🥉Fineco bank

Maggiori informazioni e Dati Completi.


Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Oggi, oltre a poter acquistare i loro prodotti, è possibile anche investire su BYD. Tutto ciò fa capire quanto questo marchio si sia espanso a livello globale. Ma chi c’è dietro quest’azienda? Il Consiglio di Amministrazione attuale è il seguente:

  • Chuan-Fu Wang: Executive Chairmain, President & CEO;
  • Ya-Lin Zhou: VP & CFO;
  • Qian Lin: Secretary to the Board, Company Secretary & GM of Investment Department;
  • Ke Li: Executive Vicepresident;
  • Yu-bo Lian: Executive Vicepresident;
  • Long He: Senior Vice President;
  • Hong-Bin Luo: Senior Vice President;
  • Jie Wang: VP & GM Commercial Vehicles Sales Division;
  • Zhi-Qi He: Senior VP & COO of Passenger Car Division;
  • Huan-Ming Liu: VP & GM of the Audit Inspection Division.

Inquadrata l’azienda, è arrivato il momento di entrare nel vivo dell’articolo. Cercherò di far capire se conviene o meno investire sulle azioni BYD (BYD Ord Shs A, codice ISIN CNE100000296) argomentando i seguenti paragrafi:

Conviene davvero investire in azioni BYD?

Gli ultimi risultati finanziari di BYD riguardano il Q3 del 2023 (ovvero il terzo trimestre). Entro fine mese dovrebbero essere riportati i dati del Q4 2023, che secondo le previsioni potrebbero evidenziare numeri ancora più importanti. Di seguito, riporto i risultati finanziari del Q3 2023. Tutti i numeri sono espressi in milioni di CNY (Renminbi cinese, la valuta ufficiale della Cina):

  • Fatturato da 162151;
  • EBITDA previsto di circa 65000;
  • EBIT (Risultato ante oneri finanziari) di 12906;
  • EBT (Risultato ante imposte) di 12665;
  • Risultato netto di 10413;
  • EPS del 3.58;
  • Vendita di circa 3.02 milioni di unità di prodotti (veicoli elettrici, batterie ecc.), per un incredibile aumento del 61.9% rispetto al 2022.

Statistiche decisamente interessanti, che mettono in risalto una grande crescita dell’impresa cinese. Se questi dati rappresentano il lato finanziario, questi che riporterò adesso sono più interessanti per chi vuole fare trading online con BYD.

Nel particolare:

  • Una singola azione BYD costa circa 216 CNY;
  • L’intervallo annuale è di 162.77-276.58 CNY;
  • La capitalizzazione di mercato è di 613.38 miliardi di CNY;
  • BYD distribuisce i dividendi ai suoi azionisti. La data ex è il 12 Giugno 2024, mentre il pagamento effettivo è il 14 Agosto 2024. Il dividendo è di $0.32 per azione;
  • Il rapporto Div/Prezzo è del 0.53%;
  • Il rapporto P/E è di 21.97.

Grafico andamento del titolo BYD

Dove e come comprare le azioni BYD?

Analizzate le cifre, ti starai chiedendo com’è possibile acquistare le azioni BYD. Al giorno d’oggi ci sono tre metodi differenti, ciascuno coi propri pregi e difetti:

  • Banca: gli istituti bancari mettono a disposizione l’acquisto di azioni, ma a prezzi decisamente alti e con servizi che non valgono il costo. L’unica garanzia di questo settore, che ha fatto dei passi in avanti concreti verso gli investitori, si chiama Fineco Bank. Potete trovare molti articoli su questa banca, qui su Tradingmania.it;
  • Broker: ci sono sempre più intermediari al giorno d’oggi, che cercano di acquisire i clienti con offerte sempre più competitive. Nessuno può garantire la sicurezza di una banca, ma ci sono dei broker come eToro e Plus500, che propongono un servizio eccezionale. Tornerò su questo punto successivamente;
  • DMA (Direct Market Access): con MetaTrader 4 e 5, che sono piattaforme apposite, è possibile accedere direttamente al mercato delle Borse di tutto il mondo. Nessun costo di intermediazione dunque, ma importi d’investimento richiesti decisamente più alti rispetto a quelli dei broker. Inoltre, MT4 ed MT5 possono risultare complicate per i principianti. Intermediari come eToro e Plus500 invece mettono a disposizione i conti demo, per poter capire le piattaforme e investire senza rischi.

Quali sono tutte le modalità d’investimento su BYD?

Sino ad ora ho parlato di investimenti su BYD solo tramite azioni. Quando si acquista un’azione reale, si ottiene una piccolissima parte di quota societaria, diventando a tutti gli effetti un azionista. Si ha diritto a ricevere i dividendi, degli utili che società come BYD distribuiscono agli azionisti (non tutte le aziende li danno).

Oltre alle azioni, ci sono altre modalità per investire su BYD:

  1. Contract for Difference (CFD): I CFD sono degli strumenti finanziari particolari, che permettono di investire sull’andamento del valore di azioni (ma anche indici, materie prime e criptovalute). Quando si acquistano uno o più CFD non si entra in possesso di niente di reale (non si è azionisti, di conseguenza non è previsto nessun dividendo). Una caratteristica esclusiva di questo prodotto è la leva finanziaria, un moltiplicatore che i broker mettono in automatico nell’importo investito dal cliente. In questo modo è possibile ricavare o perdere di più, investendo un capitale maggiore rispetto a quello reale. La leva finanziaria può arrivare sino a un massimo di 1:5.
  2. Comprare azioni reali: Attraverso le migliori piattaforme di trading come XTB o eToro è possibile comprare le azioni reali o una frazione di esse, questo significa che sarete proprietari dell’azione, ricevendo così i dividendi;
  3. Exchange Traded Fund (ETF): Gli ETF sono dei fondi d’investimento, che contengono un insieme di asset accomunati da una stessa tematica. Replicano fedelmente l’andamento di un determinato indice. È possibile investire anche nei CFD degli ETF: in questo caso si specula sull’andamento del valore dell’ETF. In questi fondi d’investimento ogni titolo è presente con un peso specifico (quanto la sua presenza è maggiore rispetto agli altri. BYD è presente in 134 ETF e io vi riporterò i primi 10, in ordine decrescente di peso. Per vedere la lista completa invece (www.justetf.com/it/stock-profiles/CNE100000296#etfs)

A seguire la lista degli ETF con una percentuale di azioni BYD:

  • UBS ETF (LU) Solactive China Technology UCITS ETF (hedged to EUR) A-acc, con un peso del 6.22%;
  • UBS ETF (LU) Solactive China Technology UCITS ETF (USD) A-acc, con un peso del 6.22%;
  • BNP Paribas Easy MSCI China Select SRI S-Series 10% Capped UCITS ETF EUR Acc, con un peso del 5.15%;
  • BNP Paribas Easy MSCI China Select SRI S-Series 10% Capped UCITS ETF USD Acc, con un peso del 5.15%;
  • Global X Lithium & Battery Tech UCITS ETF USD Accumulating, con un peso del 4.00%;
  • Amundi MSCI China ESG Leaders Select UCITS ETF DR ©, con un peso del 3.84%;
  • Invesco MSCI China Technology All Shares Stock Connect UCITS ETF Acc, con un peso del 3.35%;
  • Xtrackers FTSE China 50 UCITS ETF 1C, con un peso del 3.10%;
  • Amundi Index MSCI EM Asia SRI PAB UCITS ETF DR (D), con un peso del 3.08%;
  • Amundi MSCI China ESG Leaders Extra UCITS ETF Dist, con un peso del 3.03%.

Quali sono i migliori broker per investire su BYD?

I migliori broker per investire su BYD sono:

  1. eToro, l’intermediario per eccellenza. Ha rivoluzionato il modo di fare trading online grazie all’introduzione del social e del copy trading. Gli utenti possono pubblicare dei post, con commenti e foto, riguardo gli investimenti finanziari (social), oltre a copiare gli investimenti dei migliori trader presenti sulla piattaforma (copy);
  2. Plus500 è un broker quotato in borsa, che fa del suo punto di forza principale la trasparenza e la sicurezza. È regolamentato da tantissime autorità. Inoltre, mette a disposizione una piattaforma decisamente intuitiva da utilizzare.

Con entrambe è possibile usufruire di un conto demo, del tutto gratuito, con un capitale di partenza di $100.000,00 per eToro e di $40,000.00 per Plus500. Li utilizzerò per mostrarvi le guide nei prossimi due paragrafi, dove andrò a investire virtualmente sia sulle azioni reali che sui CFD di BYD. Queste guide sono realizzate per essere le più semplici possibili. Poiché la borsa di Hong Kong ha degli orari di apertura e chiusura scomodi (2:30-9:00 del mattino), nelle guide vedrete gli ordini e non le aperture vere e proprie delle posizioni. Non preoccupatevi però, i passaggi da compiere sono gli stessi per entrambi i casi.

Guida per investire in azioni reali BYD su eToro

  1. Registrazione sul sito ufficiale di eToro. Si può utilizzare un’email e una password o in alternativa collegare un account a scelta fra Google, Facebook e Apple;


    Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
    Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
    Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

  2. Passare a virtuale, cliccando in basso a sinistra. Solo in questo modo potrà essere usato il conto demo;
  3. Cercare “BYD” nella barra di ricerca e selezionare il secondo risultato:
    Azioni BYD Reali eToro: Ricerca

    Azioni BYD Reali eToro: Ricerca

  4. Scegliere l’importo da investire (io ho optato per $10.000), lo stop loss e il take profit. Questi margini permettono di decidere in anticipo quanto si è disposto a perdere e a ricavare. Quando e se la posizione raggiunge i limiti stabiliti, la posizione si conclude in automatico, portando una perdita di -$5,000.00 e a un ricavo di $10,000.00. In questo modo non serve controllare ogni secondo l’operazione;
    Azioni BYD Reali eToro: Importo

    Azioni BYD Reali eToro: Importo

  5. La schermata della posizione si presenta così. Come specificato prima, essendo questo un ordine non compaiono i valori dello stop loss e del take profit, ma sono comunque stati impostati;
    Azioni BYD Reali eToro: Operazione aperta

    Azioni BYD Reali eToro: Operazione aperta

  6. Per chiudere la posizione basta cliccare su “Annulla”. Se la posizione fosse aperta, al posto dell’annulla ci sarebbe un “Chiudi”, cerchiato in rosso e sempre nella stessa posizione. Al posto di questa schermata, dove compare una decisione da confermare, ci sarebbe un riquadro col riepilogo della posizione (sempre con l’opzione di conferma per la chiusura);
    Azioni BYD Reali eToro: Chiusura operazione

    Azioni BYD Reali eToro: Chiusura operazione

  7. Concludere un’operazione è molto importante, soprattutto quando si investe su azioni reali, perché solo così si possono ottenere dei ricavi. Quando si investe in azioni reali infatti si può solo acquistare e non vendere. La chiusura della posizione rappresenta l’unico modo per ottenere dei ricavi.

Guida per investire in azioni BYD con i XFD su Plus500

  • Registrazione su Plus500. Anche in questo caso si può scegliere di mettere un indirizzo email e una password o connettere un profilo fra Google, Facebook e Apple;


    Conto Demo Gratuito e Illimitato Senza Vincoli di Deposito.
    82% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il proprio denaro.

  • Cercare “BYD” nella barra di ricerca;
  • Scegliere l’importo da investire (investo su 100 CFD), la chiusura in profitto (take profit) e quella in perdita (stop loss). Plus500 applica una leva finanziaria di 1:5. I due margini funzionano nello stesso identico modo visto in precedenza: una volta e se raggiunti, faranno chiudere la posizione in automatico. In questo caso avremo un potenziale profitto di 992.16 euro e un’ipotetica perdita di 189.58 euro;
    Azioni BYD CFD Plus500: Importo

    Azioni BYD CFD Plus500: Apertura Operazione

  • La schermata della posizione si presenta così. Cambia ben poco rispetto a quando è aperta. Per chiudere la posizione (in questo caso l’ordine) basta cliccare su “Cancella” al centro (se fosse stata aperta, quel cancella sarebbe stato un “Chiudi”). La schermata che compare serve per confermare o meno la decisione (se la schermata fosse stata aperta, ci sarebbe stato il resoconto dell’andamento della posizione).
    Azioni BYD CFD Plus500: Chiusura operazione

    Azioni BYD CFD Plus500: Chiusura operazione

In che modo si può investire in azioni BYD senza rischi?

Qualsiasi tipologia d’investimento presenta una percentuale di rischio. Questa può variare a seconda di diversi fattori, che sono:

  • Strumento finanziario: ogni strumento finanziario presenta delle caratteristiche uniche, che lo rendono più o meno rischioso rispetto a un altro. L’unità di misura per valutare il rischio, che hanno in comune tutti gli asset, è la volatilità. Questa può essere giornaliera, mensile, annuale e così via e permette di identificare la stabilità del titolo in questione. Per fare un esempio, come anche già scritto prima, la volatilità di BYD dell’ultimo anno è di 162.77-276.58 CNY: un valore abbastanza importante.
  • Broker: la scelta dell’intermediario migliore permette di risparmiare sui costi dei servizi. Ogni potenziale perdita dunque può essere digerita meglio. Plus500 ed eToro in tal senso rappresentano le soluzioni migliori;
  • Conoscenza: più informazioni si hanno sullo strumento finanziario in questione, oltre che sul mondo del trading online, minori sono i rischi. Diversi broker mettono a disposizione un’intera sezione dedicata alla formazione, con contenuti da poter studiare, proprio per questo motivo.

Previsioni degli esperti riguardo il 2024 sul titolo BYD

La prima opinione di spicco si può trovare nella pagina della testata giornalistica “Investor’s Business Daily”. Nell’articolo viene fatto un confronto fra BYD e il suo maggior concorrente: Tesla. L’opinione finale che dà, in merito a un investimento nel 2024 su BYD, è positivo. Rispetto a Tesla, BYD produce autonomamente le batterie (che rivende a terzi come Tesla), vende più veicoli elettrici e sta espandendo il suo mercato in scala mondiale. La pagina non si sbilancia su un giudizio vero e proprio, ma attraverso un’analisi approfondita sui vari aspetti delle due società fa capire come sia un titolo da tenere d’occhio. Per maggiori informazioni (www.investors.com).

La seconda previsione è di tipo algoritmico, ed è stata data da Wallet Investor. Secondo la pagina, questo investimento può portare grandi ricavi sul lungo termine. Si sbilancia sull’anno, parlando del 2025 e di un incremento delle azioni che, rispetto alla fine del 2022, può essere del 115%. L’articolo, di Capital.com, è del 2022 ma è stato aggiornato. Potete leggerlo per intero qua (capital.com).

Analisi bilancio del titolo BYD

  2022 2021 2020 2019 2018
Ricavi 424061 216142 153469 121778 130055
EPS 5.710 1.060 1.470 0.5000 0.9300
Indice di indebitamento
Price/book ratio 4.46 6.65 8.6 1.67 2.17
Margine operativo 41328 18465 22381 16806 13666
Ritorno sull’equity (ROE) 16.1% 3.73% 7.43% 2.88% 4.96%
Ritorno sugli asset (ROA) 4.21% 1.23% 2.14% 0.83% 1.62%
P/E ratio 29.8 205 116 69.4 47.2

Concorrenza BYD

Come già accennato nel paragrafo precedente, la concorrenza più forte di BYD è quella di Tesla (potete trovare un articolo, su Tradingmania.it, sull’investimento in Tesla). Un’analisi approfondita è stata fatta nel link mostrato in precedenza, mentre in questo paragrafo cercherò di fare una panoramica più generale. Prenderò in considerazione, per entrambe le società gli ultimi ricavi, prezzo per azione e notizie generali.

  • Gli ultimi ricavi di BYD, come riportato nella prima parte dell’articolo, sono quelli del Q3 2023 e sono di 162151 milioni di CYN. Il prezzo per azione invece è di circa 216 CNY;
  • Di Tesla sono disponibili anche ricavi più recenti, ma per fare un confronto adeguato è necessario prendere il dato del Q3 2023. I ricavi di Tesla sono 23350 milioni di USD. Un’azione Tesla costa circa 154 euro.

Le due società viaggiano su numeri impressionanti e non esiste una che prevale sull’altra. Ma dalle ultime notizie, cosa trapela di BYD e Tesla?

  • BYD ha iniziato a vendere i veicoli elettrici anche in Grecia, ha stretto un accordo con NVIDIA (anche su questa società potete trovare un articolo su Tradingmania.it) per un IA da incorporare nelle auto elettriche (in futuro) e viene definita l’auto più “economica”;
  • Tesla ha tagliato la produzione in Cina, per via di una diminuzione delle domande. Per questo motivo, le azioni hanno subito una piccola discesa. Il Cybertruck (uno degli ultimi modelli prodotti dalla società) sta avendo dei problemi.

In conclusione, BYD può essere impensierita dalla presenza di Tesla, che si conferma uno dei colossi mondiali per i veicoli elettrici. Tuttavia, la società cinese attualmente sembra avere una spinta in più.

Quanto investire in azioni BYD?

BYD rappresenta sicuramente, insieme a Tesla, il futuro mondiale per quanto riguarda i veicoli. L’obiettivo globale è quello di ridurre sempre di più l’inquinamento. In tal senso le azioni possono rappresentare un investimento più per il futuro che per il presente. Al giorno d’oggi il titolo è molto volatile: ciò significa che com’è possibile ricavare di più si può perdere anche di più. Se sei un investitore che vuole correre dei pericoli, questo titolo può rappresentare il 15-20% del portafoglio totale. Se sei un investitore che preferisce i titoli più stabili, ma vuoi comunque investire un BYD, si può optare per un 2-3% del portafoglio totale.

Conclusioni

Se sei arrivato alla fine dell’articolo, spero che la lettura sia stata di tuo gradimento. Attraverso una serie di domande ho cercato di analizzare se conviene o meno investire in BYD. La risposta definitiva è sì, anche a costo di andare incontro a qualche rischio. La società BYD sembra sempre più in espansione e ci sono tutti i presupposti per pensare a un futuro roseo. Le azioni viaggeranno sulla stessa direzione della crescita aziendale, che sembra essere sempre più grande. Noi della redazione di Tradingmania.it vi abbiamo detto la nostra, con tanti articoli simili che possono essere trovati sul sito!

FAQ: Domande frequenti

Conviene investire in azioni BYD?

Sì, conviene investire in azioni BYD, anche a costo di andare incontro a qualche rischio;

Quali sono gli intermediari consigliati per investire in azioni BYD?

Gli intermediari consigliati per investire in azioni BYD sono eToro e Plus500;

Gli azionisti BYD possono ricevere dei dividendi?

Sì, BYD distribuisce i dividendi ai suoi azionisti. La data ex è il 12 Giugno 2024, mentre il pagamento effettivo è il 14 Agosto 2024. Il dividendo è di $0.32 per azione;

Se investo in azioni reali BYD viene applicata la leva finanziaria?

No, la leva finanziaria viene applicata esclusivamente quando si investe nei CFD (Contract for Difference);

Chi prevale fra BYD e Tesla?

BYD può essere impensierita dalla presenza di Tesla, che si conferma uno dei colossi mondiali per i veicoli elettrici. Tuttavia, la società cinese attualmente sembra avere una spinta in più.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer

Scrivi un commento