Azioni con migliori dividendi. Quali comprare nel 2021?

Azioni con migliori dividendi del 2024. Quali comprare?

Se stai cercando le azioni con migliori dividendi e non sai ancora quali comprare nel 2024, allora questo articolo è proprio quello che fa per te. È fondamentale essere in grado si saper realizzare un portafoglio elettronico costituito appunto dalle migliori azioni da dividendo. Per chi ancora non lo sapesse, in particolare stiamo parlando di investimenti a lungo termine. Perciò quando si vanno ad acquistare realmente le azioni, non si otterranno dei profitti entro breve tempo.

Mettere in atto ciò, sicuramente non è un’operazione semplice e istantanea. Per cominciare, prima di tutto è bene concedersi il tempo necessario per studiare i mercati finanziari. Solo così si potranno trovare società interessanti che distribuiscono dei vantaggiosi dividendi agli azionisti. Generalmente chi decide di acquistare azioni punta soprattutto quelle aziende che precisamente premiano gli investitori distribuendo dividendi.

Ora vedremo i migliori titoli dai quali poter ricavare dividendi e quali dividend yield offrono.

Migliori azioni per dividendi nel 2024

Uno dei metodi migliori per ricavare il più possibile dai titoli azionari è attraverso la distribuzione dei dividendi da parte di una società. Questi possono essere definiti come una quantità, di utile, che viene distribuita da una società ai suoi azionisti al termine di un esercizio. Per l’investitore l’interesse in un azione scaturisce per due motivi: il valore che può avere nel corso del tempo e la possibilità di entrare a far parte degli azionisti che possono ricevere il dividendo.

Il dividendo si suddivide in due fasi:

  • Data ex novo, ovvero il giorno dove un azionista scopre se soddisfa i requisiti per ricevere il dividendo;
  • Data di distribuzione del dividendo, ovvero quando quest’ultimo può essere riscosso.

Ovviamente più azioni si hanno nel proprio portafoglio e maggiore sarà il ricavo da dividendi. In questo articolo vedremo quali titoli garantiscono i dividendi più alti nel 2024, prendendo in analisi sia società italiane che europee.

Azioni Migliori dividendi 2024

  1. Enel: Rendimento annuale del 7,07% (Dividendo Trimestrale);
  2. Eni: Rendimento annuale del 6,51% (Dividendo Trimestrale);
  3. Italgas: Rendimento annuale del 6,25% (Dividendo Trimestrale);
  4. Intesa San Paolo: Rendimento stimato del 6,10% (Dividendo Trimestrale);
  5. TotalEnergies: Rendimento del 5,00% (Dividendo Annuale);
  6. Axa: Rendimento annuale del 5,62% (Dividendo Trimestrale);
  7. Mercedes-Benz: Rendimento annuale del 8,02% (Dividendo Annuale);
  8. UPM-Kymmene: Rendimento annuale del 5,13% (Dividendo Trimestrale);
  9. Novartis: Rendimento annuale del 3,74% (Dividendo Trimestrale);
  10. Nestlé: Rendimento annuale del 3,09% (Dividendo Trimestrale);
  11. Unilever: Rendimento annuale del 3,70% (Dividendo Trimestrale);
  12. Iren: Rendimento annuale del 6,20% (Dividendo Trimestrale);
  13. Mediobanca: Rendimento annuale del 7,31% (Dividendo Trimestrale);
  14. Unipol: Rendimento annuale del 6,43% (Dividendo Trimestrale);
  15. Poste Italiane: Rendimento annuale del 6,91% (Dividendo Trimestrale);
  16. Stellantis: Rendimento annuale del 5,69% (Dividendo Trimestrale);
  17. Generali: Rendimento annuale del 5,69% (Dividendo Trimestrale);
  18. Banca Mediolanum: Rendimento annuale del 5,50% (Dividendo Trimestrale);

Vedi il Calendario Completo Dividendi e Stacco di Investing.com

Dividendi: cosa sono?

I dividendi sono gli utili che una società decide di distribuire agli azionisti, ovvero a coloro che hanno acquistato le loro azioni. È importante sapere che non tutte le società decidono di distribuire dividendi. Quando si parla di dividendo, ci si riferisce semplicemente agli utili che una società decide di distribuire, agli azionisti, generalmente sotto forma di denaro.

Molti investitori decidono di comprare determinati titoli, proprio in base al valore del dividendo dell’azienda. Ne calcolano il possibile contributo, così da poterlo ricevere dopo aver investito. Questo lo fanno prendendo in considerazione sia il prezzo del dividendo che ha stabilito la società che il numero delle azioni acquistate.

Come funziona il dividendo?

Ogni anno il dividendo deve essere approvato dal CDA (Consiglio di Amministrazione) dell’azienda e dopodiché dall’assemblea degli azionisti. Viene stabilito il valore assoluto del dividendo, il quale rimane lo stesso per tutto l’anno che si è tenuto in considerazione.

Invece per quanto riguarda il suo valore in %, questo varia a seconda del prezzo del titolo in Borsa. Ciò sta a significare che la % di dividendo che deve riscuotere l’azionista viene calcolata proprio sul prezzo di acquisto del titolo. Esattamente stiamo parlando del dividend yield, che altro non è che è l’indicatore di rendimento del dividendo. La formula per calcolare il valore % del dividendo è la seguente: valore assoluto del dividendo/prezzo d’acquisto del titolo x 100.

La % del dividendo aumenta rispetto al prezzo di acquisto quando si acquista il titolo dopo che si verifica un ribasso del prezzo, al contrario la % del dividendo diminuisce rispetto al prezzo di acquisto quando si acquista il titolo dopo che si verifica un rialzo del prezzo. Naturalmente più il valore è elevato e più gli investitori ne sono attratti, e di conseguenza si verifica un rialzo dei prezzi.

Come ottenere il dividendo azionario?

L’azionista che possiede l’azione all’apertura del giorno in cui il titolo stacca la cedola, ha il diritto di incassare il dividendo. Per quanto riguarda il guadagno, questo varierà in base al numero di azioni acquistate, più il numero sarà elevato e più ci sarà un maggiore ritorno economico. Inoltre gli azionisti, il giorno del pagamento, possono già mettere in vendita i titoli posseduti.

È vantaggioso investire in azioni da dividendo?

Ci sono molti investitori che decidono di comprare azioni con dividendo con alti potenziali di crescita. In particolare questo può interessare a chi ha intenzione di effettuare investimenti a lungo termine.

Le società che distribuiscono utili è difficile che possano raggiungere un bilancio come quello di Amazon, ma sicuramente sono più stabili, il prezzo delle azioni non è soggetto a continue fluttuazioni. Riassumendo, le società offrono dividendi in crescita su base annuale, manifestano una crescita costante e i titoli non sono soggetti a una forte volatilità.

Leggi anche: Le azioni più sicure del 2024.

Eni

Azioni EniEni è uno dei principali fornitori di energia a livello mondiale. Potete trovare qui su Tradingmania.it un articolo completo, dove il titolo viene analizzato a trecentosessanta gradi.

L’importo del dividendo trimestrale è di 0,23 euro, con un rendimento annuale del dividendo del 6,51%.

Il prossimo dividendo, di 0,23 euro, è previsto nella data ex novo per il 20 Febbraio e nel pagamento effettivo per il 22 Febbraio 2024.

Un’azione Eni costa circa 15 euro, con un intervallo annuale di 11,69-15,83.

Leggi la nostra guida su come comprare azioni Eni.

Enel

Azioni EnelEnel è una società italiana, fra i principali fornitori di energia a livello mondiale. Trovate nella piattaforma di Tradingmania.it un articolo dedicato interamente a questo titolo. L’importo del dividendo trimestrale è di 0,10 euro, con un rendimento annuale del dividendo del 7,07%.

Nell’arco 2024-26, la politica dei dividendi di Enel prevede un aumento in crescendo sino a un massimo di payout del 70% sull’utile netto ordinario. Sul sito potete vedere ogni dettaglio, al seguente link: (www.enel.com/it/investitori/investimenti/storico-dividendi)

Un’azione Enel costa all’incirca 6 euro, con un intervallo annuale di 5,14-6,82.

Leggi la nostra guida su come comprare azioni Enel.

Poste Italiane

Azioni Poste italianePoste Italiane è una delle società più importanti a livello nazionale. Noi di Tradingmania.it gli abbiamo dedicato un articolo completo, dove analizziamo ogni aspetto del titolo.

Dal punto di vista dei dividendi, l’importo del dividendo trimestrale è di 0,17 euro, con il rendimento annuale del dividendo di 6,91%.

Il prossimo dividendo, di 0,44 euro, è stato stabilito con una data ex novo al 19 Giugno 2024 e un pagamento effettivo al 21 Giugno 2024.

Un’azione poste italiane costa all’incirca 10 euro, con un intervallo annuale di 8,64-10,58.

Leggi la nostra guida su come comprare azioni Poste italiane.

Stellantis

Azioni StellantisStellantis è una società produttrice di numerosi autoveicoli. Anche su questo titolo potete trovare un articolo interamente dedicato, dove noi di Tradingmania.it analizziamo ogni aspetto della società.

La data ex del primo dividendo del 2024 di Stellantis è il 24 Aprile 2024 con l’esborso di quest’ultimo che avverrà il 4 Maggio del 2024. Il dividendo è di €1,34 e offre un rendimento del 5,96%. L’importo del dividendo trimestrale è di 0.33 euro.

Un’azione Stellantis costa sui 23 euro, con un intervallo annuale di 14,15-22,56.

Leggi la nostra guida su come comprare azioni Stellantis.

Italgas

Italgas, nata 1837 a Torino, è una società che si occupa principalmente della distribuzione del gas. L’azienda presenta un importo del dividendo trimestrale di 0,08 euro, con un rendimento annuale del dividendo del 6,25%. Il prossimo dividendo è previsto a Maggio 2024, con la data ex novo al giorno 22 e il pagamento effettivo il giorno 24. Un’azione Italgas costa sui 5 euro, con un intervallo annuale di 4,68-6,08.

Intesa San Paolo

Questo istituto bancario, famosissimo in Italia e presente dal 2007, ha già pagato un dividendo dal rendimento dell’8,11% il 31 Gennaio del 2024.

Il prossimo è previsto per il 20 Maggio del 2024, con un dividendo per azione di 0,145 e un rendimento stimato del 6,10%.

Un’azione Intesa San Paolo costa circa 2,80 euro, con una volatilità praticamente nulla: un prezzo decisamente abbordabile e che, sommato alla convenienza dei dividendi, colloca questo titolo come una delle scelte migliori su cui investire.

Leggi la nostra guida su come investire in azioni Intesa San Paolo.

TotalEnergies

TotalEnergies, chiamato in precedenza Total, è una società che si occupa della produzione del petrolio. Ha sede in Francia, a Parigi. Il dividendo annuo previsto dall’azienda ammonta a 3,16 euro per azione, con un rendimento del 5,00%. La data ex novo è il 20 Marzo 2024, mentre il pagamento effettivo avverrà il 3 Aprile 2024. Un’azione Total costa circa 60 euro e presenta una volatilità annuale che va da un minimo di 50,55 euro a un massimo di 64,80 euro. Il prezzo per azione è molto più alto rispetto a quello dell’Intesa San Paolo, ma il prezzo del dividendo è più alto.

Axa

Axa è un gruppo assicurativo leader mondiale, che nel 2020 ha riportato un numero totale di dipendenti di 171.000 e più di 100 milioni di clienti distribuiti in 61 paesi differenti. Axa prevede dei dividendi trimestrali di 0,42 euro, con il prossimo che verrà pagato il 10 Maggio 2024 dopo la data ex novo dell’8 Maggio 2024. Il rendimento del dividendo annuale invece ammonta al 5,62%. Un’azione Axa al giorno d’oggi costa sui 30 euro e la volatilità è decisamente bassa: nell’ultimo anno è stato toccato un minimo di 24,56 e un massimo di 33,50.

Mercedes-Benz

Mercedes-Benz, nata nel 2007 e con sede a Stoccolma, in Germania, è un produttore di veicoli famoso in tutto il mondo. Il numero di dipendenti nell’anno 2023 ammonta a poco meno di 170.000 e quest’azienda ogni anno fa degli ottimi ricavi.

L’importo del dividendo trimestrale è di 1,30 euro, con un rendimento annuale del dividendo dell’8,02%. L’ultimo dividendo per azione ammonta a 5,20 euro, con la distribuzione avvenuta a inizio Maggio 2023. La società distribuisce i dividendi annualmente. Un’azione Mercedes-Benz costa all’incirca 65 euro, con un minimo annuale riportato di 55,16 euro e un massimo riportato di 75,77 euro.

UPM-Kymmene

UPM-Kymmene è un’azienda finlandese del settore forestale, nata nel 1996. Nell’ultimo anno ha avuto entrate di quasi 10 miliardi di euro, mentre i dipendenti registrati sono stati quasi 17.000. La società distribuisce i dividendi ogni trimestre, per un complessivo di 0,37 euro. Il rendimento del dividendo annuale è del 5,13%. L’ultimo dividendo è stato pagato verso Novembre. Il prezzo per azione è di circa 29 euro, con un intervallo annuale di 26,62-35,59 euro.

Novartis

Novartis è una casa farmaceutica svizzera. Nata nel 1996 e con sede a Basilea, in Svizzera, il titolo è quotato su NYSE (New York Stock Exchange) e SMI (Swiss Market Index). Il dividendo trimestrale è di 0.83 franchi svizzeri, che equivalgono a circa 0,88 euro. Il rendimento del dividendo annuale è del 3,74%. La data ex novo del prossimo dividendo è il 7 Marzo del 2024, col pagamento di quest’ultimo che avverrà l’11 Marzo 2024. Un’azione costa circa 88 franchi svizzeri, che equivalgono a 93 euro. L’intervallo annuale è stato di 78,17-100,47 (convertito in euro).

Nestlé

Tutti noi, al supermercato, abbiamo letto la parola Nestlé almeno una volta. Quest’azienda, attiva nel settore alimentare e con sede a Vevey, in Svizzera, distribuisce tantissimi alimenti. Fondata nel 1866 da Henri Nestlé, controlla società famose come la Nespresso e la Purina. L’importo del dividendo trimestrale è di 0,74 franchi svizzeri, circa 0,78 euro, con un rendimento annuale del dividendo di 3,09%. Il prossimo dividendo è previsto ad Aprile, con una data ex novo al 24.04.2024 e una data di pagamento al 26.04.2024. Un’azione Nestlé costa circa 95 franchi svizzeri, che equivalgono a circa 100 euro. L’intervallo annuale, convertito in euro, è di 100,09-123,86.

Unilever

Unilever è una società che si occupa di beni di consumo, in possesso di oltre 400 marchi inerenti l’alimentazione, l’igiene e prodotti per la casa. Fondata nel 1929, ha sede a Londra, nel Regno Unito. L’importo del dividendo trimestrale è di 37,08 sterline britanniche, che equivalgono a 43,43 euro. Il rendimento annuale del dividendo è del 3,70%. L’ultimo dividendo è stato pagato a Dicembre. Un’azione Unilever costa circa 4010 sterline, che equivalgono a quasi 4700 euro. L’intervallo annuale, convertito in euro, è stato di 4310,50-5702,02. Insomma, cifre davvero elevate.

Iren

Iren, nata nel 2010 a Torino, è una società italiana che opera nella produzione e distribuzione di energia elettrica e in servizi di riscaldamento e idrici. L’importo del dividendo trimestrale è di 0,03 euro, con un rendimento annuale del 6,20%. Il prossimo dividendo è di 0,11 euro, con una data ex novo del 19 Giugno 2024 e il pagamento effettivo che avverrà il 21 Giugno 2024. Il prezzo per azione del titolo Iren è di 1,78 euro, con un intervallo annuale di 1,51-2,13.

Mediobanca

Mediobanca è un istituto di credito italiano, che è nato nel 1946 e ha la sede principale a Milano. Offre i propri servizi anche in Francia, Germania, Gran Bretagna, e America. L’importo dividendo trimestrale è di 0,21 euro, con un rendimento annuale del dividendo del 7,31%. Gli stacchi previsti per il 2024 sono a Maggio e a Novembre, anche se non sono state ancora annunciate delle date precise. Potete consultare comunque tutto ciò che riguarda i dividendi di Mediobanca a questo link: (www.mediobanca.com/it/investor-relations/azioni-mediobanca/dividendi.html)

Un’azione Mediobanca costa all’incirca 12 euro, con un intervallo annuale di 8,52-12,68.

Unipol

Unipol è un’azienda italiana che opera in settori come quello bancario e assicurativo. Nato nel 1961 a Bologna, questa società è presente nell’FTSE MIB. L’importo del dividendo trimestrale è di 0,09 euro, con un rendimento annuale del dividendo del 6,43%. Il prossimo dividendo, di 0.37 euro, è previsto a Maggio: il 22 c’è la data ex novo e il 24 il pagamento effettivo. Un’azione Unipol costa circa 5,50 euro, con un intervallo annuale di 4,28-5,84.

Generali

Assicurazioni Generali è un gruppo italiano, nato nel 1831 a Trieste. I mercati principali della società sono in Europa occidentale, America settentrionale ed Estremo oriente. L’importo del dividendo trimestrale è di 0,29 euro, con un rendimento annuale del dividendo del 5,69%. Il prossimo dividendo, di 1,16 euro, presenta una data ex novo del 22 Maggio 2024, con il pagamento effettivo che avverrà il 24 Maggio 2024. Un’azione Generali costa circa 20 euro, con un intervallo annuale di 16,67-20,79.

Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, nata nel 1997 a Milano, è un istituto bancario che propone principalmente servizi bancari e assicurativi. Si è ampliata anche nel settore degli investimenti. L’importo del dividendo trimestrale è di 0,13 euro, con un rendimento annuale del dividendo del 5,50%. Il prossimo dividendo, di 0,28 euro, è previsto con una data ex novo del 20 Maggio 2024 e un pagamento effettivo al 22 Maggio 2024. Un’azione di Banca Mediolanum costa circa 10 euro, con un intervallo annuale di 7,50-9,83.

Conclusioni

Gli investitori che scelgono le azioni con migliori dividendi annuali, preferiscono porre la loro fiducia verso quelle società che hanno elevati potenziali di crescita nel futuro. Sicuramente è indicato per coloro che non hanno intenzione di investire nel breve termine e di investire i loro soldi in titoli soggetti a forte volatilità.

Al contrario questo tipo di azioni sono perfette per coloro che sono alla ricerca di una maggiore sicurezza e hanno un piano d’investimento sul lungo termine. Per abbassare ulteriormente il livello di rischio, sarebbe indicato diversificare il proprio portafoglio elettronico. Sicuramente vi starete chiedendo come fare, la risposta è molto semplice, è possibile farlo comprando un determinato numero di azioni appartenenti a diverse società.

FAQ: Domande frequenti

Cosa sono i dividendi?

I dividendi sono una porzione degli utili di una società che viene distribuita agli azionisti.

Quali sono le migliori azioni da dividendo?

Stando ai dati di oggi le azioni con dividendi più alti sono: Eni, Enel e Italgas, questi titoli fanno parte delle famose azioni più sicure.

Chi acquista il titolo nel giorno stesso dello stacco ha diritto a incassare il dividendo?

No, non ha diritto a incassare il dividendo.

Si può vendere il titolo il giorno dell’incasso del dividendo?

Sì, si può vendere il titolo anche il giorno dell’incasso del dividendo.

Si ricevono i dividendi anche se nel giorno dell’incasso il titolo viene venduto?

Si, l’azionista riceve lo stesso i dividendi anche se nel giorno dell’incasso decide di vendere il titolo.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer

Scrivi un commento