Azioni con migliori dividendi. Quali comprare nel 2021?

Azioni con migliori dividendi. Quali comprare nel 2021?

Se stai cercando le azioni con migliori dividendi e non sai ancora quali comprare nel 2021, allora questo articolo è proprio quello che fa per te.

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

È fondamentale essere in grado si saper realizzare un portafoglio elettronico costituito appunto dalle migliori azioni da dividendo.

Per chi ancora non lo sapesse, in particolare stiamo parlando di investimenti a lungo termine. Perciò quando si vanno ad acquistare realmente le azioni, non si otterranno dei profitti entro breve tempo.

Mettere in atto ciò, sicuramente non è un’operazione semplice e istantanea. Per cominciare, prima di tutto è bene concedersi il tempo necessario per studiare i mercati finanziari. Solo così si potranno trovare società interessanti che distribuiscono dei vantaggiosi dividendi agli azionisti.

Generalmente chi decide di acquistare azioni punta soprattutto quelle aziende che precisamente premiano gli investitori distribuendo dividendi.

Ora vedremo i migliori titoli dai quali poter ricavare dividendi e quali dividend yield offrono.

Azioni dividendi maggio 2021

  1. Banca Mediolanum: 0,78 euro – prezzo 20 maggio 7,77 euro – Dividend Yield 10,04%
  2. Generali Assicurazioni: 1,47 euro – prezzo 20 maggio 17,445 euro – Dividend Yield 8,43%
  3. Unipol: 0,28 euro – prezzo 20 maggio 4,923 euro – Dividend Yield 5,69%
  4. Italgas: 0,277 euro – prezzo 20 maggio 5,694 – Dividend Yield 4,86%
  5. Azimut Holding: 1 euro – prezzo 20 maggio 20,91 euro – Dividend Yield 4,78%
  6. A2A: 0,08 euro – prezzo 20 maggio 1,7385 euro – Dividend Yield 4,6%
  7. Eni: 0,36 euro – prezzo 20 maggio 10,18 euro – Dividend Yield 3,54%
  8. Inwit: 0,3 euro – prezzo 20 maggio 9,262 euro – Dividend Yield 3,24%
  9. Recordati: 1,05 euro – prezzo 20 maggio 45,69 euro – Dividend Yield 2,30%
  10. BPER Banca: 0,04 euro – prezzo 20 maggio 1,9585 euro – Dividend Yield 2,04%
  11. Tenaris: 0,17213 euro – prezzo 20 maggio 9,372 euro – Dividend Yield 1,84%
  12. Prysmian: 0,5 euro – prezzo 20 maggio 28,32 euro – Dividend Yield 1,77%
  13. Intesa Sanpaolo: 0,0357 euro – prezzo 20 maggio 2,355 euro – Dividend Yield 1,52%
  14. Buzzi Unicem: 0,25 euro – prezzo 20 maggio 23,3 euro – Dividend Yield 1,07%
  15. Moncler: 0,45 euro – prezzo 20 maggio 53,3 euro – Dividend Yield 0,84%
  16. Diasorin: 1 euro – prezzo 20 maggio 144 euro – Dividend Yield 0,69%
  17. Amplifon: 0,22 euro – prezzo 20 maggio 35,4 euro – Dividend Yield 0,62%
  18. Interpump: 0,26 euro – prezzo 20 maggio 45,4 euro – Dividend Yield 0,57%

Azioni dividendi giugno 2021

  1. Telecom Italia: 0,0275 euro – Prezzo 31 maggio 0,4394 euro – Dividend Yield 6,26%
  2. SNAM: 0,2495 euro – Prezzo 31 maggio 4,829 euro – Dividend Yield 5,17%
  3. Terna: 0,2695 euro – Prezzo 31 maggio 6,27 euro – Dividend Yield 4,30%
  4. Poste Italiane: 0,4860 euro – Prezzo 31 maggio 11,58 euro – Dividend Yield 4,20%
  5. ACEA: 0,8000 euro – Prezzo 31 maggio 19,87 euro – Dividend Yield 4,03%
  6. Iren: 0,0950 euro – Prezzo 31 maggio 2,568 euro – Dividend Yield 3,70%
  7. ACSM-AGAM: 0,0800 euro – Prezzo 31 maggio 2,4 euro – Dividend Yield 3,33%
  8. FNM: 0,0220 euro – Prezzo 31 maggio 0,682 euro – Dividend Yield 3,23%
  9. Emak: 0,0450 euro –  Prezzo 31 maggio 1,91 euro – Dividend Yield 2,36%
  10. Pirelli: 0,0800 euro – Prezzo 31 maggio 4,851 euro – Dividend Yield 1,65%
  11. Ambienthesis: 0,0080 euro – Prezzo 31 maggio 0,806 euro – Dividend Yield 0,99%
  12. Tinexta: 0,2600 euro – Prezzo 31 maggio 27,46 euro – Dividend Yield 0,95%
  13. GVS: 0,1300 euro – Prezzo 31 maggio 14,16 euro – Dividend Yield 0,92%
  14. Exor: 0,4300 euro – Prezzo 31 maggio 70,54 euro – Dividend Yield 0,61%
  15. Carel Industries: 0,1200 euro – Prezzo 31 maggio 22,8 euro – Dividend Yield 0,53%
  16. STMicroelectronics: 0,0600 euro – Prezzo 31 maggio 30,63 euro – Dividend Yield 0,20%

Dividendi: cosa sono?

I dividendi sono gli utili che una società decide di distribuire agli azionisti, ovvero a coloro che hanno acquistato le loro azioni.

È importante sapere che non tutte le società decidono di distribuire dividendi.

Quando si parla di dividendo, ci si riferisce semplicemente agli utili che una società decide di distribuire, agli azionisti, generalmente sotto forma di denaro.

xtb Trading Demo

Molti investitori decidono di comprare determinati titoli, proprio in base al valore del dividendo dell’azienda. Ne calcolano il possibile contributo, così da poterlo ricevere dopo aver investito.

Questo lo fanno prendendo in considerazione sia il prezzo del dividendo che ha stabilito la società che il numero delle azioni acquistate.

Come funziona il dividendo?

Ogni anno il dividendo deve essere approvato dal CDA (Consiglio di Amministrazione) dell’azienda e dopodiché dall’assemblea degli azionisti.

Viene stabilito il valore assoluto del dividendo, il quale rimane lo stesso per tutto l’anno che si è tenuto in considerazione.

Invece per quanto riguarda il suo valore in %, questo varia a seconda del prezzo del titolo in Borsa. Ciò sta a significare che la % di dividendo che deve riscuotere l’azionista viene calcolata proprio sul prezzo di acquisto del titolo. Esattamente stiamo parlando del dividend yield, che altro non è che è l’indicatore di rendimento del dividendo.

La formula per calcolare il valore % del dividendo è la seguente: valore assoluto del dividendo/prezzo d’acquisto del titolo x 100.

La % del dividendo aumenta rispetto al prezzo di acquisto quando si acquista il titolo dopo che si verifica un ribasso del prezzo, al contrario la % del dividendo diminuisce rispetto al prezzo di acquisto quando si acquista il titolo dopo che si verifica un rialzo del prezzo.

Naturalmente più il valore è elevato e più gli investitori ne sono attratti, e di conseguenza si verifica un rialzo dei prezzi.

Come ottenere il dividendo azionario?

L’azionista che possiede l’azione all’apertura del giorno in cui il titolo stacca la cedola, ha il diritto di incassare il dividendo.

Per quanto riguarda il guadagno, questo varierà in base al numero di azioni acquistate, più il numero sarà elevato e più ci sarà un maggiore ritorno economico.

Inoltre gli azionisti, il giorno del pagamento, possono già mettere in vendita i titoli posseduti.

Tradingmania.it consiglia

eToro Trading Bitcoin

Tradingmania.it

È vantaggioso investire in azioni da dividendo?

Ci sono molti investitori che decidono di comprare azioni con dividendo con alti potenziali di crescita. In particolare questo può interessare a chi ha intenzione di effettuare investimenti a lungo termine.

Le società che distribuiscono utili è difficile che possano raggiungere un bilancio come quello di Amazon, ma sicuramente sono più stabili, il prezzo delle azioni non è soggetto a continue fluttuazioni.

Riassumendo, le società offrono dividendi in crescita su base annuale, manifestano una crescita costante e i titoli non sono soggetti a una forte volatilità.

Conclusioni

Gli investitori che scelgono le azioni con migliori dividendi annuali, preferiscono porre la loro fiducia verso quelle società che hanno elevati potenziali di crescita nel futuro.

Sicuramente è indicato per coloro che non hanno intenzione di investire nel breve termine e di investire i loro soldi in titoli soggetti a forte volatilità.

Al contrario questo tipo di azioni sono perfette per coloro che sono alla ricerca di una maggiore sicurezza e hanno un piano d’investimento sul lungo termine.

Per abbassare ulteriormente il livello di rischio, sarebbe indicato diversificare il proprio portafoglio elettronico. Sicuramente vi starete chiedendo come fare, la risposta è molto semplice, è possibile farlo comprando un determinato numero di azioni appartenenti a diverse società.

FAQ – Domande frequenti

Cosa sono i dividendi?

I dividendi sono una porzione degli utili di una società che viene distribuita agli azionisti.

Quali sono le migliori azioni da dividendo?

Stando ai dati di oggi Banca Mediolanum, Generali Assicurazioni e Telecom Italia.

Chi acquista il titolo nel giorno stesso dello stacco ha diritto a incassare il dividendo?

No, non ha diritto a incassare il dividendo.

Si può vendere il titolo il giorno dell’incasso del dividendo?

Sì, si può vendere il titolo anche il giorno dell’incasso del dividendo.

Si ricevono i dividendi anche se nel giorno dell’incasso il titolo viene venduto?

Si, l’azionista riceve lo stesso i dividendi anche se nel giorno dell’incasso decide di vendere il titolo.

xtb Trading Azioni

Tradingmania.it consiglia

eToro Conto Demo Gratis

Tradingmania.it

Leave a Reply