Le Azioni più sicure da comprare oggi

Azioni più Sicure: I titoli azionari più stabili del 2024

In questo periodo di incertezze, è molto importante sapere quali sono le azioni più sicure da comprare oggi presso le Borse valori per poter operare nei mercati finanziari. Per questo motivo è fondamentale tenere costantemente sotto controllo dove investire, in particolar modo in tempi così difficili per gli investimenti.

3 azioni per settore più sicure del 2024

Azioni Società Internazionali

  1. Azioni Amazon (Piattaforma: eToro);
  2. Azioni Tesla (Piattaforma: XTB);
  3. Azioni Netflix (Piattaforma: Fineco);

Azioni Società Italiane

  1. Azioni Enel (Piattaforma: eToro);
  2. Azioni Eni (Piattaforma: eToro);
  3. Poste Italiane (Piattaforma: eToro);

Azioni Società Farmaceutiche

  1. Azioni Pfizer (Piattaforma: XTB);
  2. Azioni Bayer (Piattaforma: XTB);
  3. Azioni Bristol Myers Squibb (Piattaforma: XTB);

Azioni bancarie

  1. Azioni Intesa Sanpaolo (Piattaforma: Fineco);
  2. Azioni Banca Generali (Piattaforma: Fineco);
  3. Fineco bank (Piattaforma: Fineco);

Dove è meglio comprarle per non avere costi di inattività e commissioni basse?

Questo tipo di azioni sono a lungo termine, quindi l’investimento va fatto attraverso le migliori piattaforme per investire o attraverso le migliori banche trading che non abbiamo costi di inattività esagerati, non importa se investite in azioni reali o CFD, bisogna sempre valutare a chi affidiamo i nostri soldi.

  • Se vi affidate a broker come eToro i costi di inattività saranno di 12 euro al mese.
  • Se vi affidate a broker come XTB i costi di inattività saranno di 10 euro al mese.
  • Se vi affidate a Banche di trading come Fineco bank i costi di inattività saranno di 0 euro al mese. Con Fineco è possibile investire con un conto corrente gratuito.

Migliore Broker per investire in azioni

Prova il Copy trading del broker eToro, Apri un Conto Demo Totalmente Gratuito:

  1. Clicca su Apri un Conto Demo Gratuito;
  2. Clicca su “Inizia a fare trading”;
  3. Prova il broker attraverso il Portafoglio virtuale di 100.000€;
  4. Clicca su “Apri un conto reale” effettua il deposito minimo di 50€;
  5. Cerca un Trader esperto su eToro e copia le sue operazioni di trading.


Conto Demo Totalmente Gratuito senza vincoli di deposito o registrazione.


Quali sono le azioni più sicure?

A detta di molti il 2024 dovrebbe essere l’anno della ripresa dei mercati, compreso quello azionario. Naturalmente, tra gli esperti c’è anche chi esprime pareri discordanti.

Perciò è bene che l’investitore sia in grado poi di decidere autonomamente su quali azioni investire, ad esempio conoscendo i fattori che potrebbero in particolar modo condizionare i mercati finanziari. Sappiamo tutti quanti che il 2022 e il 2023 sono stati anni molto difficili per l’economia mondiale, tra le cause c’è la diminuzione del potere d’acquisto e la perdita di fiducia da parte degli investitori.

C’è però da dire che non tutti i settori hanno risentito della crisi allo stesso modo, come ad esempio il settore farmaceutico, tecnologico e anche media & entertainment. A resistere sono anche quelle aziende che dopo le misure restrittive sono state in grado di riorganizzarsi tempestivamente.

Dunque il mercato azionario parrebbe essere quello più promettente. Il sistema più conveniente e apprezzato dagli investitori è il trading CFD, che offre la possibilità di ottenere profitti sia dai rialzi che dai ribassi del prezzo di una determinata azione. Anche se la situazione risulta essere ancora abbastanza incerta, le previsioni restano alquanto positive. Un dato è certo, in questo momento gli investitori sono prima di tutto in attesa di un ritorno alla normalità e secondo poi sono alla ricerca di investimenti sicuri.

Azioni più sicure da comprare nel 2024

Società quotate al NASDAQ

  1. Azioni Amazon
  2. Azioni Tesla
  3. Azioni Netflix
  4. Azioni Apple
  5. Azioni Microsoft
  6. Azioni Google
  7. Azioni PayPal
  8. Azioni Facebook
  9. Azioni Uber
  10. Azioni NVIDIA
  11. Azioni Intel
  12. Azioni Pinterest
  13. Azioni Cisco Systems

Aziende Farmaceutiche

Azioni bancarie

Azioni italiane

Società del settore energetico

Perché investire in azioni Amazon nel 2024

Amazon

Amazon

L’ultimo anno di Amazon è stato di continua espansione. Le azioni dell’azienda sono cresciute del 78,72%, dimostrando ancora una volta la lungimiranza del suo fondatore, Jeff Bezos. Tutto ciò è stato possibile anche grazie alla riduzione del personale: il vasto numero di dipendenti licenziati e la conclusione di progetti in fase di sperimentazione hanno portato a un miglioramento concreto dei ricavi.

Il nuovo CEO di Amazon (dal 2021) Andy Jassy, oltre a puntare maggiormente sulla pubblicità, ha riservato una maggiore attenzione ad Amazon Web Services (AWS). Quest’ultimo è il cloud più vasto del pianeta, con un pacchetto di oltre 200 servizi completi da data center. Questa cura su settori del genere ha portato Amazon a margini di ricavo ulteriori.

L’intelligenza artificiale è il presente ma sarà soprattutto il futuro. Un occhio di riguardo da parte dell’azienda si può intravedere attraverso gli investimenti compiuti per migliorare Amazon Bedrock. Quest’ultimo è un servizio in cui sono presenti dei modelli di fondazione ad alte prestazioni di aziende di AI quali AI21 Labs, Anthropic, Cohere Meta, Stability AI e Amazon tramite un’unica API (application programming interference).

L’azienda si sta dunque rinnovando, poiché si sta diversificando sempre su più settori diversi. L’ambizione è quella di togliersi l’etichetta di sito web dove acquistare e vendere prodotti utili per la vita di tutti i giorni. Il mercato è in continua evoluzione e Amazon si dimostra ogni giorno sempre più in grado non solo di adattarsi, ma anche di migliorarsi rispetto ai competitor.

Posizionarsi in cima al mercato delle AI è un chiaro segnale, da parte di Amazon, di strategia di espansione. Tutto ciò può portare a una crescita costante e sempre maggiore in ottica futura. La gestione operativa è decisamente migliorata grazie ad Andy Jassy. Un’azienda in salute porta maggiore sicurezza quando si parla di investimenti e la storia di Amazon sta confermando ancora una volta come può continuare a essere una garanzia investirci.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Grafico andamento titolo Amazon

Dati e statistiche in vista del 2024

Di seguito riporto alcuni dati e diverse statistiche del 2023 di Amazon, che possono essere utili in vista del 2024:

  • La quota del mercato degli e-commerce negli Stati Uniti vede Amazon in testa, con un 37,8%. Al secondo posto c’è Walmart, un altro rivenditore online, con un 6,3%, mentre Apple è al terzo posto con il 3,9%;
  • Amazon può vantare vendite nette di 134,4 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2023. Un aumento considerevole, dell’11%, in confronto ai 121,2 miliardi di dollari del secondo trimestre del 2022;
  • Gli utenti di Amazon Prime hanno acquistato più di 375 milioni di articoli e risparmiato più di 2,5 miliardi di dollari nel Prime Day 2023. Chi investe su Amazon deve tenere d’occhio questo giorno;
  • Negli Stati Uniti circa il 71% degli utenti che usufruiscono della piattaforma sono iscritti ad Amazon Prime. Tutto ciò equivale a circa 167 milioni di abbonati Prime;
  • Amazon.com accoglie più di due miliardi di visitatori ogni mese. Nel marzo del 2023 ha attirato nello specifico 2,4 miliardi di visitatori. Questa piattaforma di e-commerce è la più visitata nel mondo.

Opinioni degli esperti

Un’opinione molto interessante è sicuramente quella di Louis Navellier, uno degli investitori di Wall Street. Secondo lui, una serie di indicazioni in merito al 2023 (molte citate in questo articolo) stabiliscono che Amazon può avere un aumento degli utili per il 2024 di circa il 32,5%. Questa è a tutti gli effetti una crescita sufficiente per sperare in ulteriori ricavi attraverso le azioni.

Un’altra interessante osservazione viene data da Chris MacDonald, un collaboratore di InvestorPlace, una delle imprese di ricerca finanziaria indipendenti più importanti e longeve d’America. Secondo lui ci potrebbe essere una crescita degli utili dell’azienda, con tassi di interesse più bassi. Tutto ciò può portare a un giudizio finale di Amazon come azienda sostenibile, dunque attraente per gli investitori.

Perché investire in azioni Tesla nel 2024

Tesla

Tesla

Il lavoro di Tesla sino ad ora è stato eccezionale. L’azienda è sempre più redditizia e mostra un alto tasso di crescita nel mercato dei veicoli elettrici. Per quanto riguarda le idee sull’IA e sulla robotica, con veicoli completamente indipendenti e a guida autonoma, il tutto dev’essere ancora sviluppato prima di arrivare alla fase della monetizzazione.

Tesla ha pensato troppo spesso in grande, cercando di fare il passo più lungo della gamba svariate volte. Per una questione di ricavi ha dovuto ridimensionarsi e concentrarsi sul presente, con creazioni come la Model 3 e la Model Y. L’azienda ha sviluppato tante belle idee ma alcune, se non troppe, sono rimaste tali senza riuscire a trovare un proseguo.

Tesla ha un portafoglio di idee sull’IA e sulla robotica molto allettante. Riuscire nello sviluppo di veicoli automatici, che possano trasportare le persone in modo sicuro, spalancherebbe la strada ai “robotaxi” elettrici, una creazione decisamente ottimistica, com’è stata valutata da Cathie Wood e altri.

Tesla avrebbe potuto avere ricavi maggiori se non avesse investito così tanto nelle risorse sulla guida autonoma. Tuttavia, c’è un grande potenziale sul lungo termine. Se si vuole investire in Tesla è necessario tener conto della politica dell’azienda e di ciò che è stata sino ad adesso. L’azienda persegue i suoi obiettivi e ci crede sino in fondo, senza stare a presso alle logiche di mercato e ai possibili indebitamenti. Tesla rimane pur sempre una delle società internazionali di maggior spicco, a prescindere dalla visione che adotta. La sicurezza per investirci sul breve periodo dunque c’è ma non in maniera eccessiva, mentre sul lungo termine le prospettive sono più invitanti.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Grafico andamento titolo Tesla

Dati e statistiche in vista del 2024

Questi sono alcuni numeri interessanti dell’ultimo anno di Tesla, che potrebbero far riflettere:

  • Le azioni di Tesla (TSLA -3,67%) hanno dominato la scena del mercato. Tuttavia, hanno mostrato un ribasso di oltre il 40% rispetto al loro massimo storico;
  • Il fatturato di Tesla nell’ultimo anno è cresciuto solo del 17,8%, mentre il suo utile netto è diminuito del 14,3%. Il margine operativo è sceso di oltre un terzo, al 11,2%;
  • Illustrando i dati del terzo trimestre, l’azienda ha ribadito il voler raggiungere un tasso di crescita annuo composto della produzione del 50% sul lungo periodo;
  • L’azienda ha 15,9 miliardi di dollari nel proprio bilancio e solo $3,7 miliardi in debiti a lungo termine.

Opinioni degli esperti

Un’opinione interessante su Tesla è stata data da Edward Sheldon, uno scrittore e analista di investimenti che conta tantissimi clienti in tutto il mondo. Secondo lui le persone stanno diminuendo gli acquisti onerosi dei veicoli per via dei tassi di interesse elevati. Inoltre, crede che i guidatori siano un po’ più perplessi rispetto al passato, per via di cause come i costi e l’assenza di punti di ricarica dei veicoli. Infine, Tesla ha una concorrenza sempre più agguerrita e tutto ciò sta portando a una diminuzione dei prezzi.

In conclusione, per Edward Sheldon l’azione presenta un grande potenziale sul lungo termine. Tuttavia, nel breve termine, la ritiene un po’ rischiosa.

Perché investire in azioni Netflix nel 2024

Netflix

Netflix

Netflix ha costruito la sua fortuna, negli ultimi anni, grazie all’abbandono sempre più graduale dei fruitori della classica televisione via cavo. Sempre più persone hanno trovato più comodo poter usufruire di un servizio visibile su ogni piattaforma (TV, telefono, PC) sempre con la stessa efficacia (ovviamente dipende anche dalla qualità del dispositivo in questione).

Nell’ultimo periodo, Netflix si è dedicata quasi totalmente alla crescita dei suoi abbonati in tutto il mondo. Vuole utilizzare questo indicatore per vedere quanto la concorrenza può incidere sull’azienda. Ci sono stati investimenti importati nell’ambito della produzione di contenuti originali in tutto il mondo. La sicurezza sull’investimento di questo titolo si misura in base alle performance di Netflix, con queste che sono date anche dall’incremento degli abbonati.

Ci sono da fare delle considerazioni però: nel 2022 il titolo di Netflix è sceso del 51% (un crollo decisamente importante), mentre l’incremento degli abbonati ha subito un brusco rallentamento. Quell’anno ha riportato due trimestri consecutivi di decisi cali. Nel 2023 c’è stata una nuova crescita, per via dell’integrazione di un servizio low cost, supportato dalla pubblicità. Inoltre c’è stata una maggiore attenzione sulla situazione inerente la condivisione non autorizzata degli account. Nel 2023, il titolo (NFLX) è salito del 65%.

L’andamento è decisamente oscillante. Netflix è famoso in tutto il mondo e ci sono sempre nuove serie TV e film a disposizione, ma questo non basta per essere sicuri. I dati che andrò a riportare nel paragrafo successivo potrebbero aiutare ad analizzare meglio lo scenario futuro.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Grafico andamento titolo Netflix

Dati e statistiche in vista del 2024

Ecco una serie di numeri sull’ultimo anno di Netflix:

  • Secondo l’IBD Stock Checkup, il titolo di Netflix si colloca in prima posizione su 20 azioni, nel settore Leisure-Movies & Related di IBD. Tuttavia, il settore si trova al 100º posto su 197 settori che IBD tiene d’occhio;
  • Nel terzo trimestre del 2023, Netflix ha accolto 8,76 milioni di nuovi abbonati dell’intero pianeta, rispetto alle previsioni iniziali di circa 6,06 milioni. Ha chiuso il terzo trimestre con 247,15 milioni di abbonati in tutto il mondo;
  • Netflix ha dichiarato che ci saranno aumenti di prezzo per l’utilizzo del servizio senza pubblicità, in particolare negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Francia;
  • Il titolo di Netflix ha avuto un rialzo del 16,1% nel primo giorno di contrattazione, dopo che sono usciti i risultati del terzo trimestre, alla fine del 18 ottobre.
  • Netflix ha stanziato una spesa di 17 miliardi di dollari in contenuti nel 2024. Un aumento rispetto ai 13 miliardi di dollari del 2023.

Opinione degli esperti

Un’opinione di assoluto rilievo su Netflix è stata data da Jason Bazinet, un’analista di Wall Street che lavora per Citigroup. Per lui ci sono tre rischi di cui tener conto in vista del 2024:

  • Stime di ricavi per il 2024 un po’ troppo più alte rispetto alle previsioni;
  • Possibilità che gli investimenti sui contenuti del 2025 superino le stime di Wall Street;
  • Potrebbero esserci potenziali acquisizioni da parte di Nteflix.

Si prevede una crescita dei ricavi di Netflix, che è partito dal 6% nel 2022 e 2023, sino al 13% a cui sta mirando per il 2024 e 2025. Tuttavia questa previsione potrebbe subire una riduzione. Gli investimenti sui contenuti potrebbero essere maggiori, passando da 18 miliardi di dollari a 20 miliardi di dollari, per colmare i vari scioperi che ci sono stati e la pandemia, che ancora oggi comporta delle perdite. Infine Netflix potrebbe pensare di ingaggiare un editore di videogiochi: già adesso si può notare infatti come accedendo alla piattaforma ci sia una sezione dedicata al mondo del gaming

Insomma, secondo l’esperto (che va contro a numerose opinioni favorevoli su Netflix) bisogna stare attenti in questo 2024 per quanto riguarda questo titolo.

Perché investire in Azioni Poste Italiane nel 2024

Poste italiane

Poste italiane

In vista del 2024 Poste Italiane ha messo a disposizione di tutti gli italiani una soluzione per investire molto interessante: si tratta di Conto deposito Poste. Quest’ultimo è un investimento sicuro. Rappresenta un’opportunità valida, che può portare dei ricavi per quelle persone che vogliono investire i propri risparmi in un prodotto che possa dare delle soddisfazioni nel corso del tempo.

 Il Conto deposito Poste rappresenta una certezza quando si tratta di ricavi, poiché:

  • Attraverso un legame di un anno si può avere sino a un tasso del 5% lordo annuo. Con un investimento di 10.000 euro il ricavo netto è di 350,96 euro;
  • Attraverso un legame di due anni il rendimento sale sino al 5,5% lordo annuo. Con un investimento di 10.000 euro il ricavo netto è di 775,06 euro;
  • Attraverso un legame di ben 5 anni l’interesse sale sino al 4,75% lordo annuo. Con un investimento di 10.000 euro il ricavo netto è di 1.659,32 euro.

Chi è alle prime armi con gli investimenti può decidere fra un Conto deposito che non si può svincolare e uno che si può svincolare:

  • Attraverso il Conto deposito con dei vincoli, la cifra che viene investita viene bloccata per un lasso di tempo che può andare da mesi ad anni. Maggiore è la durata del vincolo, più elevato è il tasso di rendimento. C’è la possibilità che venga restituita la cifra investita prima della scadenza del vincolo, ma così spariscono gli interessi maturati e si paga una penale;
  • Attraverso il Conto deposito senza vincoli, la cifra investita può essere risarcita in qualsiasi momento. Tuttavia, il tasso di interesse è molto più basso rispetto all’altra tipologia di Conto deposito.

Come ultimo aspetto, il Conto deposito è un investimento sicuro sia perché il rendimento è certo nel lasso di tempo concordato e non subisce le oscillazioni delle Borse, sia perché ha la garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, il quale restituisce la somma investita sino a un massimo di 100.000 mila euro nel caso di un ipotetico default della banca.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Grafico andamento titolo Poste italiane

Dati e statistiche in vista del 2024

Ecco alcuni numeri che possono chiarire il 2023 di Poste Italiane, in vista del 2024:

  • Poste Italiane ha terminato i primi nove mesi del 2023 con ricavi per 8,88 miliardi di euro, in aumento del 6,8% rispetto agli 8,32 miliardi che ci sono stati nello stesso momento, ma nel 2022;
  • Il risultato operativo è oscillato da 2,07 miliardi a 2,11 miliardi di euro (+27,2%);
  • Poste Italiane ha concluso il lasso di tempo Gennaio-Settembre con un utile netto di 1,52 miliardi di euro, rispetto agli 1,44 miliardi contabilizzati nei primi nove mesi del 2022 (+5,8%);
  • Nel solo3° trimestre 2023 c’è stato un rialzo dei ricavi del 3,6% a 2,83 miliardi di euro, mentre l’utile netto è sceso del 15,9% a 382 milioni di euro;
  • Alla conclusione di Settembre 2023 la posizione finanziaria netta era in positivo per 2,14 miliardi di euro, rispetto agli 1,01 miliardi di inizio anno. Sempre verso fine Settembre le Attività Finanziarie Investite erano pari a 580 miliardi di euro, spinte da un effetto di mercato positivo pari a 5,7 miliardi;
  • Il management di Poste Italiane ha disposto un acconto del dividendo 2024 (in merito all’esercizio 2023) per un ammontare di 0,237 euro per azione, in crescita del 13% rispetto allo scorso anno. Concordato col prezzo di chiusura del 6 Novembre 2023, l’acconto del dividendo di Poste Italiane garantisce un rendimento nell’ordine del 2,5%.

Opinione degli esperti

Un’opinione interessante è quella di Davide Marciano, Co-fondatore di Affari Miei. Secondo lui Poste Italiane è una delle scelte che si possono prendere se l’obiettivo è quello di affidare del tutto agli altri la gestione dei propri ricavi, senza occuparsene in prima persona. Pur non essendo la migliore, quest’azienda ha comunque tantissimi anni di storia alle spalle e può dunque dire la sua in confronto ad altri titoli su cui investire. L’offerta dei prodotti postali è riduttiva ma è presente.

Perché investire in Azioni Enel nel 2024

Enel

Enel

Il 2024 di Enel potrebbe riservare grandi sorprese, con la stessa azienda che ha annunciato un Piano Strategico che va dal 2024 al 2026. Quest’ultimo nasce da un’esigenza della società di migliorare il rendimento delle utility, dopo gli ultimi anni dove ci sono stati avvenimenti come la pandemia e il conflitto Russia-Ucraina. I tre punti chiave del Piano Strategico sono i seguenti:

  • Il primo punto chiave è incentrato sulla redditività, con la scelta di destinare il capitale della società in destinazioni specifiche per migliorare le percentuali di rendimento e ridurre quelle del rischio. La previsione riguarda il focalizzarsi maggiormente sulle reti, attraverso anche i fondi che l’UE vuole destinare per questa causa, per puntare a progetti rinnovabili. L’investimento sarà di circa 26,2 miliardi di euro;
  • Il secondo punto chiave riguarda l’efficacia e l’efficienza, ai fini del raggiungimento di una stabilità finanziaria. L’abbassamento delle spese dell’azienda verrà integrato attraverso l’ottimizzazione dei processi e dell’organizzazione, per arrivare a una precisa accountability e a un focus sulle aree geografiche core del Gruppo Enel;
  • Per concludere, il terzo punto chiave è quello della sostenibilità finanziaria e ambientale: la piena adesione da parte della società alla lotta contro il cambiamento climatico, all’elettrificazione dei consumi e alla transizione energetica, per arrivare alla nascita del valore per tutti gli stakeholder.

Questo Piano Strategico può dunque fornire la giusta sicurezza, se non per l’immediato 2024, per l’arco di tempo biennale previsto secondo la strategia del Gruppo Enel.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Grafico andamento titolo Enel

Dati e statistiche in vista del 2024

Ecco alcuni numeri importanti del Piano Strategico di cui si è appena parlato:

  • Col nuovo Piano Strategico ci sarà un minore fabbisogno di cassa per il Gruppo, con investimenti netti pari a circa 26,2 miliardi di euro;
  • Si punta ad abbassare i costi di circa 1,2 miliardi di euro nel 2026, attraverso una strutturazione dei processi aziendali, un’organizzazione più concreta e un giusto abbinamento tra insourcing e outsourcing;
  • Si prevede un piano di investimenti totali lordi di circa 35,8 miliardi di euro destinati nella seguente maniera: il 49% circa in Italia, il 25% in Spagna, il 19% circa in America Latina e il restante 7% circa, in Nord America;
  • Investimenti delle reti ferroviarie pari a circa 18,6 miliardi di euro;
  • Si prevede un aiuto importante dei finanziamenti europei, con un investimento totale lordo della società di circa 3,5 miliardi di euro;

Per maggiori dettagli, riporto il link alla pagina del sito ufficiale di Enel (www.enel.com/it/investitori/strategia/piano-strategico-2024-2026)

Opinioni degli esperti

Un commento interessante riguardo al 2024 di Enel lo dà Teleborsa, agenzia stampa indipendente di economia e finanza. Secondo loro, nel breve periodo Enel classifica un rafforzamento della fase rialzista con immediata resistenza vista a 6,829, con primo supporto individuato a 6,711.

Enel presenta una buonissima stabilità, con un livello ridotto di volatilità giornaliera, fissata a 1,081. Tutto ciò rende l’investimento molto interessante, in particolare per coloro che non vogliono rischiare di avere alti livelli di perdita anche a costo di avere ricavi discreti. Il consiglio che danno è di operare sul periodo medio, anche in base a un mercato sempre più interessato alla situazione dell’energia elettrica. C’è anche un incremento dei volumi giornalieri a fronte della media mobile dei volumi dell’ultimo mese, fissata a 20.927.481.

Perché investire in Azioni Luxottica nel 2024

Luxottica

Luxottica

A partire dalla sua nascita, l’azienda ha messo in mostra un incredibile intuito per gli affari. Anche durante i momenti di mercato critici, Luxottica è riuscita a ribaltare la situazione a proprio vantaggio. Tutto ciò le ha permesso di entrare a far parte delle migliori aziende di ottica sul panorama mondiale. Un altro punto a favore di Luxottica è che rilascia i dividendi ogni anno. Inoltre il settore ricerca di Luxottica è ben sviluppato.

Aumentando gli investimenti aumentano anche le responsabilità: Luxottica vuole espandersi ma ciò non è semplice, come può sembrare a primo impatto. Bisogna capire se l’azienda riuscirà a reggere la pressione. I dividendi, pur essendo rilasciati ogni anno, non presentano dei ricavi molto alti. Insomma, ci sono dei pro e dei contro ma per il 2024 sembrano esserci tutti i presupposti per un investimento sicuro.

Dati e statistiche in vista del 2024

Di seguito, riporto i numeri dell’andamento del 2023 di Luxottica:

  • La volatilità dell’ultimo anno ammonta al 23,95%;
  • Il dividendo per azione è di 3,23 ed è stato pagato a partire dal 13 Giugno 2023;
  • L’obiettivo di crescita iniziato nel 2023 e che arriverà sino al 2026 è quello di puntare a un utile operativo adjusted tra il 19% e il 20% dei ricavi;


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Opinioni degli esperti

Un’opinione considerevole riguardo al 2024 di Luxottica lo dà Teleborsa, agenzia stampa indipendente di economia e finanza. Secondo loro lo status tecnico di breve periodo di Luxottica evidenzia un ingrandimento della performance positiva della curva, con la prima area di resistenza stabilita a quota 185,3. C’è un rischio di eventuale correzione fino al target 183,4.

Il livello di rischio appare ridotto, con una volatilità giornaliera pari a 1,519, che è sintomo di una direzionalità decisamente stabile del titolo.

Perché investire in Azioni Pfizer nel 2024

Pfizer

Pfizer

Il 2023 di Pfizer (PFE) non è stato dei migliori. C’è stato il netto ribasso del prezzo delle sue azioni, precisamente del 44%. La spiegazione a riguardo è molto semplice: la domanda sui vaccini è diminuita e di conseguenza i ricavi sono calati. La casa farmaceutica non può più contare su se stessa come prima per la propria crescita. 

Il 2024 del titolo Pfizer potrebbe essere totalmente diverso, per via della sua valutazione attuale. Gli investitori sono stati molto severi col titolo, ma era prevedibile dal momento in cui le preoccupazioni inerenti il Coronavirus sono iniziate a calare.

Allo stato attuale, le azioni sono scambiate a sole 13 volte le stime degli utili futuri di Pfizer. Prevedendo i profitti futuri e facendone una valutazione, le azioni sono sul mercato a uno sconto considerevole; la media del multiplo degli utili futuri nel settore sanitario è di 21. Anche secondo Wall Street potrebbe esserci un potenziale rialzo. Gli analisti valutano che le azioni della casa farmaceutica potrebbero avere un rialzo di oltre il 35%, in confronto al loro valore attuale.

I problemi di Pfizer, nel breve termine, sono la crescita e la redditività. Troppi problemi sono stati affrontati nell’ultimo anno e se ci dovesse essere un rialzo nell’immediato sarebbe leggero.

L’investimento da fare nella casa farmaceutica sembra a tutti gli effetti essere sicuro nel lungo periodo. La previsione è che l’azienda possa riprendersi nel tempo e che di conseguenza ci possa essere un forte rialzo. Questa è una tipologia di azione su cui puntare per diversificare il proprio portafoglio, puntando su altri titoli sul breve per ricevere i giusti ricavi in futuro.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Grafico andamento titolo Pfizer

Dati e statistiche in vista del 2024

Ecco una serie di dati e statistiche dell’ultimo anno di Pfizer, che possono rendere al meglio la situazione che ha vissuto e sta vivendo la casa farmaceutica:

  • Le vendite di Comirnaty (un vaccino) sono diminuite del 78% nei primi nove mesi del 2023;
  • Nel suo ultimo trimestre, chiuso il 30 settembre, Pfizer ha avuto una perdita netta di 2,4 miliardi di dollari;
  • Pfizer ha recentemente acquistato la società biotecnologica incentrata sul cancro, Seagen, per un valore di 43 miliardi di dollari;
  • Nel 2024, l’azienda conta vendite comprese tra 58,5 miliardi e 61,5 miliardi di dollari, attraverso il contributo di Seagen.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Opinione degli esperti

Un’interessante osservazione viene data da Chris MacDonald, un collaboratore di InvestorPlace, una delle imprese di ricerca finanziaria indipendenti più importanti e longeve d’America. Secondo lui Pfizer è un titolo sottovalutato, con un basso multiplo. Dunque c’è la possibilità che possa offrire agli investitori un buon margine di sicurezza. La casa farmaceutica ha aumentato i dividendi di oltre il 7% annuo, per 25 anni.

Il rendimento effettivo ha subito un impatto sempre più positivo nel tempo. Pfizer può arrivare a toccare la soglia di un utile per azione di $2,50, con queste ultime al di sotto di $28, ottenendo così un rapporto P/E di soli 11,2 (supportato da un rendimento dei dividendi del 6,2%). Per il collaboratore dunque, considerata anche la caduta delle azioni e la prospettiva futura, Pfizer sembra attraente.

Perché investire in Azioni Bayer nel 2024

Bayer

Bayer

Il 2023 di Bayer non è stato indimenticabile. Rispetto al picco raggiunto nel 2015, le azioni Bayer sono scese del 68% nell’ultimo anno. Tutto ciò ha creato delle incertezze negli investitori, dubbiosi sul fatto se convenga investirci o meno nel 2024.

Il 2024 potrebbe essere un anno di transizione, nel quale gli investitori pazientano sul breve periodo per puntare a un futuro più proficuo. Si può ipotizzare che Bayer non senta la necessità di importare il capitale azionario e che possa seguire i tassi di crescita economica medi dei prossimi 10 anni. L’aspettativa di rendimento reale diventerebbe così del 6,3% + 2%, quindi circa il 8,3% di rendimento reale annuo. Questo è uno spread positivo del 3% rispetto al mercato azionario generale.

Anche se Bayer sta affrontando delle difficoltà ha dimostrato la sua capacità di creazione del valore aziendale e di crescita nel corso degli anni. Un investitore che decide di ragionare sul lungo termine può puntare sicuramente su quest’azienda.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Grafico andamento titolo Bayer

Dati e statistiche in vista del 2024:

Ecco una serie di numeri sull’anno appena passato di Bayer, in vista di ciò che potrebbe succedere nel 2024:

  • Bayer ha registrato, nel terzo trimestre, un rosso per 4,56 miliardi di euro, che porta la perdita dei primi nove mesi dell’anno a 4,2 miliardi;
  • L’EBITDA (il margine operativo lordo) è stato di 10,8 miliardi di euro. Quest’ultimo è rimasto stabile intorno a 11-13,5 miliardi di euro per sei anni;
  • L’effetto valutario è stato negativo per 742 milioni di euro;
  • Le vendite in Germania sono state di circa 512 milioni di euro, in ribasso rispetto ai 576 milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno.

Opinione degli esperti

Un’opinione interessante è quella di Peter Garnry, Head of Equity Strategy della Saxo Bank. Secondo lui il 2024 è probabilmente un altro anno di stallo, con brutte sensazioni che circondano il business dell’azienda, quindi gli investitori dovrebbero essere pazienti.

Un investitore in Bayer scommette sull’azienda in ottica futura per risolvere definitivamente la controversia legata a Monsanto e per la stabilizzazione e l’aumento dei prezzi della protezione delle colture in futuro. Tutto ciò, secondo l’opinionista, richiederà molta pazienza.

Perché investire in Bristol Myers Squibb nel 2024

Bristol Myers Squibb

Bristol Myers Squibb

L’ultimo anno di Bristol Myers Squibb (BMY) è stato drastico. Le azioni della società hanno avuto un ribasso di circa il 30% dall’inizio dell’anno. Bristol Myers Squibb sta affrontando diversi ostacoli, come la vasta concorrenza per alcune delle sue terapie, che un tempo erano tra le più vendute. La lotta contro il cancro dell’azienda attraverso Revlimid, con l’esclusività del brevetto persa l’anno scorso, ha pesato sui risultati finanziari della società. Le vendite di Revlimid sono calate del 41%, attestandosi a 1,4 miliardi di dollari.

Il lato positivo del momento vissuto da Bristol Myers Squibb sta nella sua valutazione attuale. Per chi vuole investire sulle azioni dell’azienda nell’arco di cinque o più anni, acquistarle ora potrebbe essere un affare. Il mercato della società dovrebbe rafforzarsi, anche a causa dei loro dividendi. Inoltre, Bristol Myers Squibb ha incrementato il suo dividendo per azione del 46% negli ultimi cinque anni.

Insomma, quest’azienda è per chi vuole puntare forte sui dividendi. Non potrà garantire un alto potenziale di crescita ma ci sono tutti i presupposti per poter ottenere degli ottimi ricavi.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Grafico andamento titolo Bristol Myers

Dati e statistiche in vista del 2024

I numeri dell’ultimo anno di Bristol Myers Squibb sono i seguenti:

  • Nel terzo trimestre, il fatturato è diminuito del 2%, registrando circa 11 miliardi di dollari;
  • L’utile rettificato ha avuto un rialzo dell’1%, a 2 dollari per azione in confronto all’anno precedente;
  • Le vendite di Revlimid hanno avuto un ribasso del 41% durante l’anno, registrando circa 1,4 miliardi di dollari, ovvero un non trascurabile 13% del fatturato totale dell’azienda;
  • Nel terzo trimestre, i nuovi farmaci di Bristol Myers Squibb hanno registrato un fatturato di 928 milioni di dollari, molto meno rispetto a Revlimid da solo. Tuttavia, è da notare che le vendite di questi medicinali sono cresciute del 68% nell’arco dell’anno;
  • L’azienda si aspetta ricavi maggiori di 25 miliardi di dollari, dal suo nuovo portafoglio, entro il 2030.

Opinione degli esperti

Una considerazione molto interessante sul 2024 di Bristol Myers Squibb è stata fatta da Ian Cooper, un collaboratore di InvestorPlace, una delle imprese di ricerca finanziaria indipendenti più importanti e longeve d’America.

Secondo lui sono in arrivo giorni migliori per le azioni come Bristol Myers Squibb. Dopo un 2023 che ha visto una chiusura drastica di BMY, con un crollo da circa $75 a un minimo di $48.25, le azioni stanno mostrando segnali importanti di ripresa. Secondo lui c’è la possibilità di vedere BMY colmare il suo gap al ribasso intorno a $56 e alla fine risalire a $62, nel 2024. C’è la volontà dell’azienda nel restituire il capitale agli azionisti e migliorare l’andamento dell’azienda.

Perché investire in Azioni Intesa Sanpaolo nel 2024

Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo ha registrato diverse volatilità nel 2023, a causa dell’incertezza legata alla tassa straordinaria del governo italiano (per gli extraprofitti sulle banche, applicando un’aliquota del 40% sul valore più alto fra due diverse basi imponibili alternative, utilizzando la somma maggiore).

Però, se si guarda al futuro, ci può essere una prospettiva di investimento decisamente allettante. Gli analisti pronosticano un aumento degli utili del 31%, nel medio termine. Ciò contribuisce a un rapporto PEG (una metrica di valutazione dove i fattori sono il prezzo dell’azione, gli utili generati e la crescita attesa dell’azienda) di 0,22, rendendola così una delle banche con una convenienza maggiore.

La società ha una grande reputazione ed è essenziale per l’ordine dell’economia italiana. L’idea è dunque quella di investire su questo titolo con piccole cifre sul breve periodo e vedere come si comporta sul lungo termine.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Grafico andamento titolo Intesa Sanpaolo

Dati e statistiche in vista del 2024

Di seguito riporto alcuni numeri che potrebbero essere interessanti in vista di ipotetici investimenti per il 2024:

  • Il prezzo, alla fine del 2023, delle azioni Intesa Sanpaolo è stato di €2,647, in aumento del +4,81% ad un mese e in guadagno del +10,02% a 6 mesi. Dall’inizio del 2023 il titolo è stato in rialzo del +27,38%;
  • Le ipotesi riguardo le cifre di Intesa Sanpaolo hanno stimato un prezzo obiettivo a €3,48;
  • L’analisi tecnica della società mostra una prima resistenza a €2,658 e una seconda resistenza a €2,685. Il primo supporto è a €2,631, mentre il secondo supporto è a €2,614;
  • Il rating ESG di Intesa Sanpaolo è A (84,32%).


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Opinione degli esperti

Un’interessante osservazione riguardo al 2024 di Intesa Sanpaolo lo dà Teleborsa, agenzia stampa indipendente di economia e finanza.

Secondo loro:

  • Le implicazioni tecniche di medio periodo portano a una lettura del rialzo del titolo;
  • Sul breve periodo si sta assistendo a un calo della spinta rialzista, per i problemi nel procedere oltre quota 2,773.

Il rischio d’investimento risulta piuttosto contenuto, alla luce del basso livello della volatilità. Lo scenario sembrerebbe dunque essere per quei tipi di investitori che puntano a ottenere dei profitti non per forza elevati, per non correre gravi rischi di perdita.

Perché investire in Azioni Banca Generali nel 2024

Banca Generali

Banca Generali

Banca Generali ha avuto un 2023 prosperoso in termini di risultati finanziari, concludendo con un utile netto di 255,1 milioni di euro, in aumento del 64% rispetto ai 155,4 milioni registrati nei primi tre trimestri del precedente esercizio. L’utile netto ricorrente è aumentato del 24% arrivando 163,5 milioni. Il management di Banca Generali ha confermato i target finanziari per il triennio 2022/2024. Banca Generali si è stabilita, nell’anno appena passato, persino al di sopra dei target definiti.

Operare su questo titolo è una soluzione per quegli investitori contrari al rischio. Il titolo è stabile, con l’istituto bancario che ha un portafoglio diversificato di clienti, prevalentemente in Italia, Germania e Austria.

I rischi di mercato (in quanto gli utili della società sono collegati anche alle prestazioni dei mercati azionari) e di credito (poiché eroga prestiti ai clienti) sono presenti (come per tutti gli istituti bancari), tuttavia non rappresentano dei fattori che incidono sulla scelta di investimento.


Apri un Conto demo gratuito di 100.000$ Virtuali!
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell'UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.
Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Grafico andamento titolo Banca Generali

Dati e statistiche in vista del 2024

Di seguito riporto alcuni numeri sul 2023 di Banca Generali, utili per provare a interpretare il 2024:

  • Nei primi nove mesi del 2023 la raccolta netta registrata è stata di 4,3 miliardi di euro, in aumento del 7% rispetto al 2022;
  • I piani alti della società ipotizzano un flusso cumulato di raccolta netta tra 18 e 22 miliardi per il periodo in esame e una crescita degli utili ricorrenti tra il 10-15% nel 2022-2024;
  • L’istituto bancario ha una posizione finanziaria di rillievo con un CET1 ratio del 15,6%;
  • Banca Generali sta mostrando una crescita esponenziale, con un CAGR del 5,5% degli utili per azione dal 2017 al 2022.

Opinione degli esperti

L’opinione di rilievo riguardo al 2024 di Banca Generali è di Teleborsa, agenzia stampa indipendente di economia e finanza. Secondo loro i volumi giornalieri, di 281.354, sono maggiori rispetto la media mobile dei volumi ad un mese, fissata a 188.993. Tutto ciò mostra un forte interesse su Banca Generali da parte del mercato.

Lo scostamento tra prezzi contenuto, con la volatilità giornaliera del valore di1,219, può indicare un investimento più per soggetti avversi al rischio.

Perché investire in Azioni Fineco bank nel 2024

Fineco Bank

Fineco Bank

Fineco Bank è senza dubbio uno dei titoli più quotati: mostrando una crescita costante, si colloca fra le azioni più appetibili per ogni genere di investitore. Il crescente interesse attorno alla società sta portando il titolo a entrare in una fase di volatilità elevata. Sicuramente la possibilità di compiere il trading online ha dato a questa società una spinta maggiore rispetto ad altri istituti bancari.

I vertici dell’azienda inoltre hanno previsto, nell’esercizio 2024, un aumento dei dividendi per azione. Il titolo di Fineco Bank è in forte aumento in questo inizio di 2024. Il valore delle azioni dell’azienda ha evidenziato una crescita importante, di1,52%, pari a 0.21 euro, a 13.99 euro. Dunque ci sono tutti i presupposti per essere ottimisti su questo titolo nel nuovo anno, sia sul breve che sul lungo periodo.

Grafico andamento titolo Fineco bank

Dati e statistiche in vista del 2024

Ecco alcuni dati e statistiche interessanti del 2023 di Fineco Bank:

  • I tre semestri del 2023 dell’azienda si sono conclusi con un utile netto di 454,2 milioni di euro, portando così a un aumento del 50,2% rispetto ai 302,39 milioni contabilizzati nel 2022;
  • Buon segnale da parte dei ricavi, che sono passati da 683,69 milioni a 916,69 milioni di euro (+34,1%), grazie all’aumento degli interessi netti (+140,6% a 508,24 milioni);
  • Il margine operativo lordo di Fineco Bank è cresciuto da 479,84 milioni a 700,9 milioni di euro (+46,1%);
  • Il CET1 ratio è rimasto invariato al 15,6%.

Opinione degli esperti

Un’osservazione interessante sul 2024 di Fineco Bank è di Teleborsa, agenzia stampa indipendente di economia e finanza. Secondo loro:

  • La rischiosità del titolo è attualmente stabile, con la volatilità giornaliera che registra un valore pari a 2,078;
  • I volumi giornalieri restano ancora bassi, con quelli dell’ultima seduta posizionati sotto la media mobile dei volumi ad un mese.

Il titolo di Fineco Bank presenta dunque un grande equilibrio e tutto ciò mette in mostra il poco interesse degli investitori istituzionali sulle azioni. Questa situazione permette un maggior controllo sull’andamento di Fineco Bank. Insomma, quest’investimento è per chi vuole stare sul sicuro, senza crearsi grossissime aspettative nell’immediato.

Come investire in azioni più sicure?

Per investire in azioni più sicure, è necessario anzitutto inquadrare una o più azioni sulle quali fare trading.

Poi sceglie un broker online regolamentato, presso il quale aprire un account di trading, effettuare il deposito minimo e investire long oppure short tramite i CFD (Contract for Difference).

Inoltre, ai trader principianti viene offerta anche la possibilità di aprire gratuitamente il conto demo, in modo tale da esercitarsi e allo stesso tempo testare la piattaforma, senza incorrere in alcun rischio visto che per le operazioni, al posto dei propri risparmi, si utilizzano soldi virtuali messi a disposizione dal broker.

Per un investitore è importante capire quando è il momento giusto per investire in azioni. Come vedremo più avanti, con il trading CFD si ha la possibilità di sfruttare a proprio vantaggio ogni condizione di mercato, sia che subisca un movimento verso l’alto che verso il basso.

Dopo attenti studi e costanti analisi si può riuscire a prevedere, in linea di massina, il possibile trend futuro del mercato.

Investimento in banca o trading CFD?

Chi è interessato a investire in azioni ha la possibilità di scegliere tra il sistema tradizionale che include la banca e il sistema moderno, che si effettua autonomamente tramite i broker online, che altro non sono che società di intermediazione, dove tramite le piattaforme di trading è possibile accedere ai più importanti mercati finanziari, compreso quello azionario.

Tra i due sistemi ci sono differenze sostanziali, che andiamo ora ad elencare.

In primo luogo nel trading online di CFD sono previste basse commissioni, si paga solo lo spread. Invece, generalmente la banca applica commissioni più o meno elevate.

Per quanto riguarda gli investimenti, il trading CFD permette di investire anche nel breve termine, a differenza della banca presso la quale si possono effettuare principalmente investimenti a lungo termine.

Con il trading online si può utilizzare la leva finanziaria, con la quale è possibile investire un piccolo importo in rapporto all’intero valore dell’operazione, con l’opportunità di trarre sia maggiori profitti che perdite. La banca, al contrario, per gli investimenti richiede budget maggiori.

Infine, con il trading online si ha l’occasione di poter guadagnare sia quando il prezzo dell’asset subisce un rialzo che quando il prezzo dell’asset subisce un ribasso. In questo caso si parla di acquisto indiretto, non si possiedono fisicamente le azioni. Nel trading CFD, quindi sono importanti anche le oscillazioni giornaliere del mercato.

Con la banca, invece si ottengono profitti solo dai rialzi e dai dividendi, e in questo caso si parla di acquisto diretto.

Confronto Migliori piattaforme di trading online

La tabella che segue riporta le caratteristiche a confronto delle 10 migliori piattaforme di trading online.

🔛 Scorri la tabella orizzontalmente per la visione completa dei dati riportati.

Piattaforme
Trustpilot
Sicurezza
Conto demo
Deposito
CopyTrader
Asset CFD
Asset Reali
Mobile
Formazione
Azioni Reali
Cripto Reali
Investi*
eToro XTB Fineco Trading Plus500 Degiro Freedom24 Iq option AvaTrade Directa Alvexo
Voto 4.4 Voto 4.3 Voto 4.8 Voto 4.2 Voto 4.5 Voto 4.2 Voto 3.8 Voto 4.8 Voto 4.2 Voto 3.8

REGOLAMENTATA
CySEC 109/10, FCA 583263

REGOLAMENTATA
CySEC 169/12, FCA 522157

REGOLAMENTATA
CONSOB 11971, Banca d’Italia

REGOLAMENTATA
CySEC 250/14, CONSOB 4161

REGOLAMENTATA
CONSOB 13005353

REGOLAMENTATA
CySEC (CIF 275/15)

REGOLAMENTATA
CySEC 247/14

REGOLAMENTATA
CySEC 109/10, FCA 583263

REGOLAMENTATA
CONSOB

REGOLAMENTATA
CySEC 236/14, CONSOB

✔️Si ✔️Si ❌No ✔️Si ❌No ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ❌No
50€ 250€ Nessuno 500€ 0,1€ 1€ (2000€ IPO) 20€ 100€ Nessuno 500€
✔️Si ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ✔️Si ❌No ❌No

ETF, Indici, Forex,
Criptovalute, Materie prime,
Azioni, Smart Portfolios,
NFT

ETF, Indici, Forex,
Criptovalute, Materie prime,
Azioni

Azioni, Forex, Materie prime,
Indici, Obbligazioni,
Futures, Criptovalute

ETF, Indici, Opzioni,
Forex, Criptovalute,
Materie prime, Azioni

Prodotti a Leva

Nessuno

ETF, Materie prime, Idici,
Forex, Azioni,
Criptovalute

ETF, Materie prime,
Indici, Forex, Azioni,
Criptovalute, Bond,
Obbligazioni

Forex, Indici,
Materie prime,
Criptovalute

Forex, Indici,
Materie prime, Azioni,
Criptovalute

Azioni,
Criptovalute

Azioni

Azioni, ETF, ETC, ETN,
Certificati, Obbligazioni,
Futures, Opzioni, Knock Out

Nessuno

ETF, Azioni,
Obbligazioni, Futures, Opzioni,
Fondi,
Crypto Trackers,
Materie Prime

Conto di Risparmio,
IPO, Azioni, ETF

Nessuno

Nessuno

ETF, ETC, ETN,
Azioni, Obbligazioni,
Certificati & CW, Future,
Fondi, Opzioni

Nessuno

✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si
✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si ✔️Si
✔️Si (3200+) ✔️Si (3300+) ❌No ❌No ✔️Si ✔️Si ❌No ❌No ❌No ❌No
✔️Si (74) ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No ❌No

*Il tuo capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 67/89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando operano con i CFD. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

© 2023 – Grafiche e tabelle proprietà di Tradingmania.it.

Le piattaforme di trading online sono determinanti per la buona riuscita dei propri investimenti.

Tutti i broker che vi abbiamo elencato sono regolamentati e convenienti. Offrono la possibilità di aprire gratuitamente il conto demo e investire con soldi virtuali. Offrono anche corsi di trading gratuiti.

Inoltre si può fare trading CFD con basse commissioni e il deposito minimo è molto basso. Sono indicati sia per i trader principianti che per i trader professionisti, grazie alle loro piattaforme di trading con interfaccia user-friendly e ai sofisticati strumenti e servizi offerti.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto le azioni più sicure sulle quali investire, ma attenzione ciò non esclude la possibilità di imbattersi in rischi. Inoltre è bene capire che le azioni più sicure non garantiscono forti guadagni, perché questi dipendono da cause diverse, un esempio su tutti è la quantità di denaro investita.

Perciò noi consigliamo di evitare ad esempio i momenti di forte volatilità e magari rivolgere la propria attenzione verso asset più rassicuranti.

In questo momento è importante agire con cautela. Il trading online è un sistema che permette a chiunque di investire in sicurezza, grazie ai broker regolamentati e di trarre profitto anche quando si verifica un calo dei prezzi, effettuando la “vendita allo scoperto”.

Si spera che in un prossimo futuro si tornerà a una vita sociale ed economica regolare e che specialmente si verificherà una certa crescita economica. Stando alle previsioni dei migliori analisti l’economia italiana ed europea subirà una crescita elevata.

Allo stesso tempo c’è però chi teme l’arrivo dell’inflazione da oltreoceano e a Wall Street c’è chi asserisce che si sia creata una bolla finanziaria.

A questo punto, sicuramente ci si starà chiedendo cosa fare, come comportarsi. Noi consigliamo di agire sempre con prudenza, ad esempio puntando su azioni non fortemente volatili, che è vero che possono significare grandi profitti, ma anche grandi perdite.

Di seguito, una serie di azioni italiane e straniere sicure da tenere in considerazione, su cui poter investire.

Oltre a seguire i pareri degli esperti del settore, la scelta finale resta all’investitore, che deve essere in grado di inquadrare le azioni più sicure sulle quali investire.

FAQ: Domande frequenti

Quali sono le azioni più sicure?

Tra le azioni sicure che vi abbiamo citato nell’articolo, troviamo Amazon, Juventus, Pfizer, Tesla e Bayer.

Come comprare le azioni più sicure?

Le azioni possono essere comprate tramite la banca oppure tramite il sistema più conveniente che è il trading di CFD.

Quanto si può guadagnare investendo in azioni?

Non è possibile quantificare i guadagni, dipende da diversi fattori come ad esempio dall’importo del capitale investito.

È sicuro fare trading CFD in azioni?

Sì, dal momento che ci si affida a broker regolamentati.

Quando investire in azioni?

Ogni momento può risultare giusto per investire in azioni. Grazie al trading di CFD si può guadagnare sia quando il prezzo dell’asset sale che quando scende.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer

Scrivi un commento