BTC inizia la settimana sopra i 28.000 dollari, mentre la crisi bancaria globale peggiora

Il Bitcoin è stato scambiato al di sopra dei $ 28.000 lunedì, poiché le criptovalute hanno esteso una corsa al rialzo ad inizio settimana. Questo sentimento al rialzo arriva quando la Federal Reserve e altre importanti banche centrali hanno compiuto mosse coordinate per migliorare la liquidità del mercato. Ethereum continua a essere scambiato vicino a $ 1.800.

Bitcoin

Bitcoin (BTC) ha iniziato la settimana scambiando sopra i 28.000$, mentre i mercati hanno risposto all’aggravarsi della crisi bancaria globale. L’azione coordinata di alcune importanti banche centrali del G7 arriva quando il Credit Suisse è stato acquistato dalla rivale UBS, una mossa strategica progettata dalle autorità svizzere.

BTC/USD è balzato oggi a un picco intraday di $ 28.527,72, che arriva un giorno dopo essere stato scambiato a un minimo di $ 27.196,76. Come risultato del rally, il bitcoin è salito al suo punto più forte dallo scorso giugno, con molti che ora si aspettano una mossa sopra i 30.000 dollari.

Nel complesso, questo aumento ha inviato i prezzi in territorio di ipercomprato, con l’indice di forza relativa a 14 giorni (RSI) che ora si attesta a 72,73. Il prossimo punto di resistenza visibile sembra essere a 75,00, e se questo dovesse essere raggiunto, c’è una forte possibilità che BTC sia a $ 30.000.

Ethereum

D’altra parte, ethereum (ETH) ha consolidato i recenti guadagni durante la sessione di lunedì, poiché i prezzi sono scesi sotto i 1.800 dollari. Dopo il massimo di 1.843,84$ di domenica, ETH/USD è sceso a 1.744,86$ per iniziare la settimana. Questo calo arriva quando i rialzisti di Ethereum sembravano assicurarsi guadagni recenti, giorni dopo che ETH è salito al punto più alto dallo scorso agosto.

Fonte: news.bitcoin.com

Scrivi un commento