Crypto Hub 2023: dove vivere liberamente e lavorare in modo intelligente

Man mano che i sistemi normativi cambiano in tutto il mondo, le criptovalute sono in movimento per trovare i posti migliori per eseguire il root, consentire, registrarsi o semplicemente essere. Crypto Hubs 2023, la nostra classifica dei 15 principali hub di crittografia a livello globale, è un buon punto di partenza.

Le criptovalute sono in movimento. Solo nelle ultime settimane, tre exchange tra cui Binance, Bybit e OKX si sono tutti ritirati dal Canada. Gemini ha annunciato che aumenterà in modo significativo il proprio personale e le operazioni a Singapore. E la società di venture capital Andreessen Horowitz (a16z) ha nominato il suo primo lavoro fuori dagli Stati Uniti: a Londra.

È un momento instabile per le società di criptovaluta poiché il panorama normativo sembra spostarsi a est dal Nord America, dove sia gli Stati Uniti che il Canada sono visti come ostili. Nell’ultimo anno, Dubai ha istituito la Virtual Asset Regulatory Authority (VARA), poiché la vicina Abu Dhabi cerca di approvare il proprio quadro normativo crittografico.

Quest’anno, l’Unione Europea ha approvato i regolamenti per i mercati delle criptovalute ad aprile e questo mese la Securities and Futures Commission di Hong Kong ha iniziato ad accettare le richieste di licenze per gli scambi di criptovalute.

La mancanza di un quadro normativo globale per le criptovalute rende possibile, se non necessario, perseguire l’arbitraggio regolamentare. L’anno scorso, i capi del dipartimento dei mercati monetari e dei capitali del Fondo monetario internazionale (FMI) hanno chiesto un quadro completo per “ordinare i mercati, aiutare a costruire la fiducia dei consumatori, fissare limiti a ciò che è consentito e fornire spazio per un modo sicuro per continuare l’innovazione. “ .

Senza uno sforzo globale così coordinato, i regolatori nazionali sarebbero “bloccati in quadri normativi diversi”. Alla fine, gli esperti di crittografia sarebbero costretti a “spostarsi in giurisdizioni più amichevoli”.

Questa è la realtà dell’industria delle criptovalute oggi. Con l’elevata popolarità del telelavoro, le società di criptovalute non possono ignorare la possibilità di trasferirsi o almeno espandersi in giurisdizioni più favorevoli alle criptovalute. Paesi o regioni in cui sono in vigore normative attirano l’attenzione e l’interesse anche delle aziende più grandi.
Per coincidenza, dopo che la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha citato in giudizio Coinbase (COIN), il più grande scambio di criptovalute d’America, per presunta negoziazione di titoli non quotati, un politico di Hong Kong ha supplicato la società. applicare per la licenza nella città stato. O che Coinbase ha visitato i suoi incontri con le autorità degli Emirati Arabi Uniti per discutere la creazione di un hub lì.

Sia i fondatori di startup che i nomadi digitali stanno esaminando il panorama e sviluppando un menu per decidere dove mettere radici, ha affermato Janina Pietrowska, avvocato presso Rechtsanwälte Lennert Partners nel Liechtenstein che consiglia i clienti crittografici. Scegli dove nidificare, in particolare il simbolo di sicurezza che offre.

Ha affermato che, sebbene importante, la regolamentazione non dovrebbe essere l’unico problema. Altri fattori importanti sono l’ambiente favorevole agli investimenti, la facilità di fare affari e le tasse basse.

Se potessi spostarti in qualsiasi parte del mondo, dove andresti?
Questa è essenzialmente la domanda a cui CoinDesk risponde in Crypto Hubs 2023 con un elenco dei migliori posti in cui vivere e lavorare per i professionisti delle criptovalute.
Ci siamo messi nei panni di un fondatore di una startup crittografica e abbiamo raccolto dati ponderati per otto diversi criteri, dalla conformità, all’infrastruttura digitale, alla qualità della vita. I nostri risultati, un elenco di 15 hub crittografici, potrebbero sorprenderti. E speriamo che susciti discussioni.

Crypto Hubs 2023: I 15 posti migliori per vivere in libertà e lavorare smart

01
Zug: Where Ethereum Was Born and Crypto Goes to Grow Up

02
Singapore: The Center for Asian Crypto Wealth Is Ready for a Reset

03
London: The World’s Capital for Foreign Exchange Adds Cryptocurrencies to Its Ledger

04
Seoul: Asia’s Retail Crypto Capital Tries to Move on After Do Kwon

05
Dubai: Launching a Crypto Regulatory Arm to Become a Global Financial Power

06
Abu Dhabi: A Wealthy Mideast Capital Creating a Bridge From TradFi to Crypto

07
Wyoming: Regulatory Clarity and Crypto-Friendly Banks Fuel Blockchain Revolution

08
Silicon Valley: The Mecca for Venture Capital May Be Cooling on Crypto

09
Austin: Where Remote-Work Crypto Developers Actually Choose to Live

10
Berlin: The Center for Decentralized Finance – and Techno Music

11
Los Angeles: Where Hollywood Magic and Creativity Meet Web3

12
New York City: A Crypto Sandbox in a Big Business Playground

13
Vancouver: A Boutique Hub for Crypto Early Adopters

14
Ljubjana: It’s a Beautiful Life in This Crypto Payments Hotbed

15
Lisbon: A Buzzy, Affordable Mecca for Buy-and-Hold Crypto Nomads

 

Fonte: Coindesk.com

Scrivi un commento