I mercati delle criptovalute oscillano mentre Binance abbandona l’accordo per salvare l’exchange rivale FTX

Binance abbandonerà il suo accordo per salvare l’exchange di criptovalute FTX di Sam Bankman-Fried, citando le preoccupazioni sulle sue pratiche commerciali e le indagini da parte dei regolatori finanziari statunitensi.

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

In Esclusiva per Tradingmania.it

Trading online Demo eToro

Tradingmania.it

La mossa arriva il giorno dopo che Binance, una delle più grandi sedi di trading di criptovalute del mondo, ha accettato provvisoriamente di acquistare FTX dopo aver subito una crisi di liquidità.

Giovedì i mercati delle criptovalute hanno subito pesanti perdite, con bitcoin che lottava per riprendersi dal minimo di due anni mentre gli investitori si preoccupavano delle ricadute dell’implosione dell’exchange di criptovalute FTX e del futuro del settore.

“Come risultato della due diligence aziendale, così come delle ultime notizie riguardanti i fondi dei clienti gestiti in modo improprio e le presunte indagini delle agenzie statunitensi, abbiamo deciso che non perseguiremo la potenziale acquisizione di FTX.com “, ha affermato Binance in una dichiarazione in ritardo Mercoledì.

Il signor Bankman-Fried ha detto agli investitori mercoledì che FTX aveva bisogno di finanziamenti fino a $ 8 miliardi (€ 8,1 miliardi) dopo essere stata inondata di richieste di prelievo da parte dei clienti, poiché il suo accordo con Binance sembrava destinato a fallire, secondo due persone che hanno familiarità con la questione .

Il fondatore di FTX ha detto che stava “esplorando tutte le opzioni”, ma le svanite speranze di salvataggio hanno lasciato FTX in bilico. Un messaggio sul sito Web di FTX diceva: “FTX non è attualmente in grado di elaborare i prelievi. Sconsigliamo vivamente di depositare.

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Tradingmania.it Consiglia

Canale Telegram Millionaireweb.it

Tradingmania.it

Il dietrofront è arrivato quando la Securities and Exchange Commission (SEC) ha ampliato un’indagine su FTX, che include l’esame dei prodotti di prestito di criptovaluta della piattaforma e la gestione dei fondi dei clienti, secondo una persona che ha familiarità con la questione.

Il principale regolatore di Wall Street ha lanciato l’indagine mesi fa, ma ha inviato ulteriori richieste di informazioni dopo che Binance ha annunciato martedì che avrebbe acquisito FTX nel mezzo di una crisi di liquidità, ha aggiunto la persona. L’agenzia sta anche esaminando la relazione di FTX con un’entità statunitense, FTX US.

Anche la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) stava indagando sulla società, ha riferito Bloomberg. La SEC e la CFTC hanno rifiutato di commentare. FTX non ha subito risposto alle richieste di commento sulle sonde normative.

Bitcoin e altri asset legati alle criptovalute sono diminuiti drasticamente negli ultimi due giorni poiché i trader sono preoccupati per le ricadute di un potenziale crollo di FTX, una delle più grandi sedi di trading di criptovalute, e di Alameda Research, una grande società di trading di asset digitali controllata anche da Mr. Bankman-Fried.

Bitcoin, la criptovaluta più attivamente scambiata, ha perso oltre il 14% al di sotto di $ 16.000, il livello più basso dalla fine del 2020. Solana, una moneta che conta Alameda come uno dei principali finanziatori, è scesa del 44%, mentre le azioni dell’exchange di criptovalute quotato negli Stati Uniti Coinbase è sceso del 9,5%. Coinbase ha rifiutato di commentare.

Il token nativo di FTX, FTT è in calo del 90% questa settimana e stava tentando di stabilizzarsi intorno a $ 2, non molto al di sopra del suo minimo storico di $ 1,50.

Ci sono anche i primi segnali che le ricadute potrebbero diffondersi oltre i mercati delle criptovalute, con i mercati azionari nervosi che scivolano a Wall Street durante la notte.

“I mercati sono ora in preda al panico”, ha affermato Jon de Wet, chief investment officer di Zerocap, gestore di criptovalute. “Si sta scatenando l’inferno”.

Mercoledì sera, Sequoia Capital ha detto ai suoi investitori di aver ridotto a zero la sua partecipazione in FTX. La società di venture capital con sede in California ha investito 213 milioni di dollari in società FTX nel 2021 attraverso due dei suoi fondi. Un round di raccolta fondi nell’ottobre di quell’anno ha valutato FTX a $ 25 miliardi.

Siamo nel business del rischio”, affermava la lettera di Sequoia agli investitori. “Al momento del nostro investimento in FTX, eseguivamo un rigoroso processo di due diligence”. FTX ha realizzato circa 1 miliardo di dollari di entrate e oltre 250 milioni di dollari di reddito operativo nel 2021, ha affermato Sequoia.

Il crollo dell’accordo di breve durata tra Binance e FTX arriva mesi dopo i fallimenti di alto profilo di gruppi crittografici un tempo importanti, tra cui il prestatore Celsius Network e l’hedge fund Three Arrows Capital.

Il signor Bankman-Fried si è guadagnato la reputazione di salvatore delle criptovalute in mezzo al tumulto, supportando le aziende in difficoltà, tra cui il prestatore BlockFi.

L’ultima fase della svendita di criptovalute è più preoccupante perché il “numero di entità con bilanci più solidi in grado di salvare coloro con basso capitale e leva elevata si sta riducendo all’interno dell’ecosistema cripto”, ha affermato JPMorgan in una nota mercoledì.

FTX ha precedentemente riconosciuto di non essere in grado di soddisfare le richieste di prelievo dei clienti senza fondi esterni. “È un male per i clienti di FTX, hanno soldi intrappolati in FTX e non riescono a tirarli fuori”, ha affermato Jim Bianco, presidente di Bianco Research, una società di consulenza.

L’amministratore delegato di Binance Changpeng Zhao ha raggiunto un accordo per l’acquisto di FTX e il blocco dei depositi dei suoi clienti dopo poche ore di trattative martedì, dopo che Bankman-Fried ha chiesto aiuto al suo ex investitore diventato rivale.

All’inizio, la nostra speranza era quella di poter supportare i clienti di FTX per fornire liquidità, ma i problemi sono al di fuori del nostro controllo o della nostra capacità di aiutare”, ha affermato Binance. “Ogni volta che un attore importante in un settore fallisce, i consumatori al dettaglio ne soffriranno”. 

Fonte:  irishtimes

Scrivi un commento