Wall Street prevede che Bitcoin scenda a $ 10.000

Coloro che credono che Bitcoin abbia già toccato il fondo potrebbero essere delusi, con l’ultimo sondaggio Bloomberg MLIV Pulse che mostra che il 60% degli intervistati ritiene che la criptovaluta più grande del mondo stia tornando a $ 10.000.

Nel frattempo, il 40% degli intervistati ritiene che alla fine recupererà il livello di $ 30.000.

La maggior parte degli investitori che hanno preso parte al sondaggio ha espresso almeno un certo grado di scetticismo riguardo alle criptovalute.

Il mercato delle criptovalute ha subito una massiccia correzione con le azioni statunitensi dopo che la Federal Reserve statunitense ha tolto il piede dal pedale dell’acceleratore dell’economia statunitense ritirando il suo straordinario supporto monetario.

Come già riportato, la banca centrale è sulla buona strada per annunciare un altro aumento del tasso di 75 punti base questo mese per l’inflazione. Gli aumenti dei tassi hanno implicazioni critiche per asset di rischio come Bitcoin.

Se gli intervistati hanno ragione, Bitcoin è sulla buona strada per registrare un altro calo di circa il 43%. Il 18 giugno, la criptovaluta di punta è precipitata a 17.622$, il livello più basso da dicembre 2020. Ciò ha segnato il minimo locale della correzione in corso, ma alcuni grandi nomi ritengono che la criptovaluta campanaria potrebbe precipitare molto più in basso.

Come, Scott Minerd, Global Chief Investment Officer di Guggenheim Partners, ha previsto che il prezzo di Bitcoin potrebbe alla fine precipitare fino a $ 8.000.

Nonostante sia rialzista nel settore delle criptovalute a lungo termine, Mike Novogratz, CEO di Galaxy Digital, non ha stabilito che la criptovaluta di punta potrebbe subire più difficoltà a breve termine.

Fonte: u.today

Canale Youtube

Scrivi un commento