Mark Cuban, avvisa “Bitcoin affronterà l’incubo della SEC”

In un messaggio su Twitter il miliardario Mark Cuban ha avvertito che l’inasprimento della regolamentazione SEC nel settore del criptovalute potrebbe diventare un “incubo” per il mercato già in difficolta,  colpito dall’aumento dei tassi di interesse e dalla recessione.

Il miliardario a risposto ad un tweet del senatore Pat Toomey, che ha criticato la SEC dopo che ha accusato di insider trading un ex product manager di Coinbase.

Toomey ha affermato che la SEC  ha intrapreso un’azione esecutiva senza chiarire perché considera alcune monete digitali come “titoli” simili ad azioni o obbligazioni.

“L’azione esecutiva di ieri è l’esempio perfetto del fatto che la SEC abbia un’opinione chiara su come e perché determinati token si classificano come titoli”,

ha affermato Toomey, membro di rango della Commissione bancaria del Senato. 

“Eppure la SEC non ha rivelato il proprio punto di vista prima di avviare un’azione esecutiva”.

Cuban ha twittato in risposta

“Pensate che sia brutto? Aspetta di vedere cosa escogitano per la registrazione dei token “,

“Questo è l’incubo che attende l’industria delle criptovalute. In quale altro modo puoi mantenere impiegati migliaia di avvocati e creare ragioni per chiedere più soldi dei contribuenti?

La possibilità di richiedere la registrazione delle criptovalute come forma di sicurezza è oggetto di intenso dibattito poiché i federali valutano potenziali normative per il settore. Il dibattito si è intensificato la scorsa settimana dopo che la SEC ha svelato le accuse di insider trading contro l’ex dipendente di Coinbase, Ishan Wahi, così come suo fratello e un amico.

Fonte: competitionpolicyinternational

Canale Youtube

Scrivi un commento